Esperti in colture ornamentali

È nato Geco, ovvero il Gruppo Esperti Colture Ornamentali. Ospitata da Basf nella propria sede di Cesano Maderno la prima riunione del Gruppo

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

rose-fiori-vivaismo-by-digitalpress-fotolia-750.jpeg

Fonte foto: © Digitalpress - Fotolia

BASF ha ospitato nella propria sede di Cesano Maderno il primo incontro del gruppo di esperti Geco, acronimo di Gruppo Esperti Colture Ornamentali.
Supportato e sponsorizzato dalla Divisione Agro di Basf Italia, il progetto Geco desidera creare una comunità di esperti che possano confrontarsi su temi d’interesse comune e co-sviluppare, supportati dall’Azienda, soluzioni innovative.
Già durante il primo incontro sono stati discussi temi di rilievo come la nuova CLP e il suo impatto sul settore; le possibili estensioni di etichetta di prodotti registrati e nuovi progetti dedicati al vivaismo. Particolare attenzione ha ricevuto l’esposizione di Giovanni Minuto, Direttore CERSAA, uno dei membri di Geco, in merito alle nuove tecniche di contenimento dei Tripidi in serra attraverso l’impiego di teli plastici foto-selettivi.
 
Sono già in programma ulteriori attività sperimentali in campo che, con il supporto di BASF, verranno sviluppate nei prossimi incontri.
“Forte di un ruolo attivo ormai da 150 anni, Basf pone particolare attenzione a questa nicchia di mercato, nonché fiore all’occhiello del Made in Italy” afferma Diego Fiorani, Crop Manager Orticole della Divisione Agro di BASF Italia, presente all’incontro e tra i più attivi sostenitori del progetto Geco promosso da Pietro Guarino, Specialista Ornamentali Nord Italia.
Da tempo, infatti, BASF dedica particolare attenzione a questo gruppo di colture, rendendo disponibili sul mercato soluzioni per la difesa efficaci e innovative raccolte all’interno del folder Linea Ornamentali. Si tratta di una panoramica che spazia da fungicidi come Forum® e Rovral® Plus, a insetticidi come Terial® 75 WG e Tracer® 120 SC, senza dimenticare erbicidi come Stomp® Aqua e Stratos® Ultra.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 196.123 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner