Fumata bianca per Goldoni

Ufficializzata lo scorso 24 marzo dal Tribunale di Modena l'assegnazione del ramo d'azienda di Goldoni a Keestrack

goldoni-cessione-defnitiva.jpg

La cessione di Goldoni ha l'ok del tribunale
Fonte foto: Goldoni

Squilli di trombe e rullo di tamburi, una buona notizia in questo 2021. Si è definitivamente conclusa, e felicemente, la vicenda Goldoni.

Il 24 marzo scorso, il Tribunale di Modena ha decretato la cessione del ramo d'azienda di Goldoni Spa - parte del Gruppo Arbos controllato da Tianjin Lovol Heavy Industry Group - alla società belga Keestrack.

"Un risultato positivo ottenuto anche grazie alla massima collaborazione e al sostegno di Tianjin Lovol Heavy Industry Group e di Arbos Group - si legge nella nota stampa - che hanno messo in campo ogni sforzo necessario per la tutela di un brand storico come Goldoni e per la salvaguardia dell'occupazione sul territorio. Keestrack è una società solida e in virtù del serio piano industriale di rilancio presentato darà continuità a un marchio storico con una graduale, ma costante, ripresa di immagine e di produzione".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 264.686 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner