Istituto marchigiano di tutela vini, Antonio Centocanti eletto presidente

Ad affiancarlo i nuovi vice presidenti Michele Bernetti e Doriano Marchetti

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

presidente-antonio-centocanti-fonte-istituto-marchigiano-tutela-vini.jpg

Antonio Centocanti è stato eletto all'unanimità dal neo consiglio di amministrazione

E' Antonio Centocanti, presidente di Cantine Belisario soc. coop. Srl, il nuovo presidente dell'Istituto marchigiano di tutela vini (Imt), consorzio diretto da Alberto Mazzoni che rappresenta l'82% dell'export vinicolo delle Marche.

Nato a Cerreto d'Esi (An), classe 1955, Centocanti, che succede a Gianfranco Garofoli, è stato eletto all'unanimità dal neo consiglio di amministrazione del maxiconsorzio che conta circa 700 soci e 16 denominazioni tutelate.
Ad affiancarlo saranno i nuovi vice presidenti Michele Bernetti (Umani Ronchi) e Doriano Marchetti (Moncaro).

"Le Marche del vino - ha affermato Centocanti - hanno raggiunto un buon livello sul fronte della notorietà e della qualità dei prodotti ormai apprezzati a livello internazionale, Verdicchio in primis. Ora occorre fare il salto di qualità. Obiettivo del prossimo triennio sarà perciò consolidare l'immagine e le posizioni conquistate di vini marchigiani sul mercato interno ma soprattutto rafforzare la nostra presenza sui mercati esteri attraverso azioni promozionali mirate e incoming sul territorio. Una direzione questa ampiamente condivisa dalla nostra base associativa".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.492 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner