Import - export cereali: saldo valutario a +88,5 milioni di Euro

Anacer analizza i dati relativi a importazioni ed esportazioni di cereali in Italia nei primi quattro mesi del 2009

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

trasporto-cerali-camion-byflickrcc20-monicasdad.jpg

Fonte foto: John Martinez Pavliga

Import/export cerealicolo in Italia nei primi quattro mesi del 2009

 

Le importazioni in Italia dell'intero settore cerealicolo nei primi quattro mesi del 2009 sono diminuite di 242.500 tonnellate (-7%) rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Tra i cereali in granella risulta in calo l'import di grano tenero (-154.000 t), grano duro (-68.000 t), orzo (-61.500 t) e sorgo (-183.000 t), solo in parte compensati dall'aumento degli arrivi di mais (+222.000 t).

Tra gli altri prodotti destinati all'alimentazione animale risultano in aumento le importazioni dei prodotti trasformati/sostitutivi (+10.400 t) ed in calo i mangimi a base di cereali (-13.300 t) e la crusca (-7.900 t).

Le importazioni di riso, considerato nel suo complesso (risone, semigreggio, semilavorato e lavorato a fondo), risultano in leggero aumento rispetto all'anno precedente di 4.500 t. (+8%).

 

Gennaio - Aprile

Importazioni

2009

2008

Tonn.

Milioni di €

Tonn.

Milioni di €

cereali da seme

51.628

35,4

43.242

30,2

grano tenero

1.145.363

207,6

1.299.461

355,3

grano duro

554.773

153,8

622.958

251,0

mais

791.658

114,0

569.178

125,9

orzo

171.827

24,5

233.379

57,1

avena

8.400

1,7

10.191

2,5

altri cereali

33.131

7,2

214.549

45,6

riso (nel complesso)

60.032

31,5

55.522

29,7

trasformati+sostitutivi

310.332

78,8

299.902

85,7

mangimi a base di cereali

104.107

128,8

117.403

143,4

   - di cui alimenti per cani e gatti

89.099

114,6

100.239

125,8

crusca

20.689

2,3

28.612

5,1

manioca

124

0,1

192

0,2

Totale

3.252.064

785,7

3.494.589

1131,7

 

 

 

 

Le esportazioni del settore cerealicolo nei primi quattro mesi del 2009 si sono ridotte di 48.000 tonnellate (-4%) rispetto al 2008.

Si registra un calo delle vendite all'estero di cereali in granella (-34.000 t), mangimi a base di cereali (-6.000 t) e pasta alimentare (-11.000 t). Per contro aumentano le esportazioni di semola di grano duro (+18.900 t) e di prodotti trasformati a base di cereali (+57.000 t). Stabile l'export di farina di grano tenero a circa 16.000 tonnellate.

Le esportazioni complessive di riso (risone, semigreggio, semilavorato e lavorato a fondo) risultano in diminuzione di 72.000 tonnellate (-23%).

 

 

Gennaio - Aprile

Export

2 0 0 9

2 0 0 8

Tonn.

Milioni di €

Tonn.

Milioni di €

cereali da seme

10.678

10,0

11.172

13,6

cereali in granella

113.800

30,4

147.870

59,7

riso (nel complesso)

235.702

188,9

308.037

179,9

farina di grano tenero

16.350

6,8

16.408

7,6

semola di grano duro

34.663

12,6

15.763

10,5

trasformati

217.124

88,2

159.665

79,2

paste alimentari

507.073

480,0

518.178

553,3

mangimi a base di cereali

65.698

57,3

71.762

59,4

Totale

1.201.088

874,2

1.248.855

963,2

 

Saldo valutario dell'import/export nel settore cerealicolo nei primi quattro mesi del 2009

 

2009

Milioni di €

2008

Milioni di €  

import di cerali e derivati

-785,7

-1131,7

export di cereali e derivati

+ 874,2

+   963,2

Saldo

+  88,5

-168,5

 

I movimenti valutari relativi all'import/export del settore cerealicolo hanno comportato nei primi quattro mesi del 2009 un esborso di valuta pari a 785,7 milioni di Euro (1131,7 nel 2008) ed introiti per  874,2 milioni di Euro (963,2 nel 2008).

Pertanto il saldo valutario netto è pari a +88,5 milioni di Euro, contro -168,5 milioni di Euro nel 2008.

 

N.B.: I suddetti dati, basati sull'anno solare, sono stati elaborati ai fini della bilancia commerciale del settore cerealicolo. Per una corretta analisi dei flussi commerciali import/export deve essere considerato il periodo 1 luglio - 30 giugno, corrispondente alla campagna di commercializzazione agricola.


 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.747 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner