Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Biolchim 2018, uno slancio verso nuovi successi

Durante la nona convention aziendale, tenutasi gli scorsi 24, 25 e 26 gennaio, l'azienda ha presentato i risultati raggiunti e comunicato il lancio di Phylen, il nuovo concime organo-minerale

Info aziende
convention-2018-nuovi-successi-fonte-biolchim.jpg

Biolchim punta a migliorare ulteriormente nel 2018

Dal 24 al 26 gennaio 2018 si è tenuta la nona convention aziendale di Biolchim.
A Creazzo (Vi), nella grande sala convegni dell'Hotel Vergilius, la rete tecnico-commerciale italiana dell'azienda bolognese si è riunita per analizzare i risultati raggiunti nell'annata appena conclusa ed alzare ancora l'asticella, puntando a nuovi obiettivi per il 2018.


Affidabilità ed innovazione

In apertura alla prima giornata il direttore commerciale di Biolchim, Antonio Di Nardo, ha ripercorso le fasi principali del processo di organizzazione e crescita che l'azienda ha vissuto dal 2008 ad oggi.
"Grazie alle moderne tecnologie utilizzate (quali l'idrolisi enzimatica e l'estrazione supercritica, ma non solo) e allo studio e selezione degli estratti vegetali – ha affermato Di Nardo – Biolchim negli ultimi anni ha lanciato e perfezionato un grande numero di formulati innovativi. Il nostro impegno nella sperimentazione dei formulati su larga scala – ha concluso il direttore – ci permette di dare ad agricoltori, tecnici e rivenditori la garanzia di efficacia e sicurezza delle nostre soluzioni".

Sul filo conduttore della ricerca e sperimentazione, Carlo Civolani, agronomo del dipartimento ricerca e sviluppo, ha poi presentato nuove esperienze applicative relative a due formulati star del catalogo Biolchim: Folicist e Protamin Cu 62. A dare ulteriore testimonianza della grande efficacia in campo dei due prodotti, sono stati i responsabili di alcuni tra i più accreditati centri di saggio italiani, invitati a presentare i risultati di alcune delle prove condotte in collaborazione con Biolchim. Non è mancato, infine, uno spazio per la condivisione, tra tecnici ed agenti, delle strategie nutrizionali di maggior successo riscontrate nell'annata appena trascorsa.


Dai traguardi agli obiettivi

Ad aprire la giornata centrale dell'incontro è stato Leonardo Valenti, amministratore delegato del gruppo Biolchim. Valenti ha presentato i risultati commerciali ottenuti dal gruppo nel corso del 2017, che da diversi anni continua a consolidarsi e crescere sia in Italia che all'estero.

"Grazie agli investimenti strategici in tecnologie, infrastrutture e persone, nonché all'ingresso di nuovi fondi ai vertici della società – ha dichiarato Valenti – oggi siamo uno dei più importanti gruppi industriali a livello mondiale nel settore dei biostimolanti. Nei prossimi anni puntiamo ad una ulteriore crescita e ad un rafforzamento della nostra leadership sul mercato, in particolare quello internazionale".

Scendendo nel dettaglio dello scenario italiano, il management ha poi presentato e analizzato le vendite della rete nazionale, dove si è evidenziato un considerevole incremento dei volumi di specialità vendute, nonché un aumento del fatturato complessivo. "Questo – ha commentato Di Nardo – è indice della crescente consapevolezza dei benefici agronomici ottenibili con l'utilizzo dei biostimolanti e della fiducia crescente che agricoltori e tecnici ripongono sui nostri prodotti. Nel 2018, l'obiettivo è migliorare ulteriormente l'attività di tutti noi per crescere ulteriormente e conseguire nuovi successi".


Una nuova soluzione per le colture

La convention è stata infine la perfetta occasione per comunicare alla rete vendita il lancio di Phylen: un nuovo concime organo-minerale con azione nutrizionale ed antistress. Franco Vitali, responsabile tecnico di Biolchim, ha presentato le caratteristiche ed i risultati della sperimentazione di questo nuovo formulato, sviluppato e testato nell'ambito del Progetto Win (Worldwide innovation network).

"Phylen – ha spiegato Vitali –  è un fertilizzante a base di macronutrienti arricchito con glicinbetaina, magnesio e zolfo; grazie alla sua formulazione, favorisce la crescita vegetativa anche nelle colture più esigenti e previene gli arresti di crescita dovuti a stress ambientali. Phylen è ideale per le colture estensive e per le specie che richiedono elevati apporti azotati".

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 22 febbraio a 136.610 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy