Gowan Italia, rinnovata la App per la difesa delle colture

Tra le novità, nuovi agrofarmaci in aggiornamento costante, una navigazione più rapida e la nuova ricerca per principio attivo

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Gowan Italia.

gowan-app.jpg

Disponibile la nuova App di Gowan Italia per la difesa delle colture

I nuovi agrofarmaci in aggiornamento costante, una navigazione più rapida e la nuova ricerca per principio attivo: queste le novità della APP “Gowan Italia”, che già dal 2013 costituisce un supporto validissimo, funzionale e gratuito, per tutti gli operatori impegnati nella difesa delle colture.

Installa gratuitamente l’applicazione “Gowan Italia” sul tuo smartphone o tablet!

Per “iPhone” e “iPad”: accedi all’AppStore

Per dispositivi “Android”: accedi a GooglePlay

Gowan Italia aggiorna la propria APP e mette a disposizione della propria clientela, degli imprenditori agricoli, tecnici e consulenti del settore, la nuova Applicazione per tablet e smartphone, che migliora ulteriormente i già interessanti contenuti della versione precedente.
Ora l’applicazione, rinnovata nella grafica, è più leggera e più rapida da installare e consultare; soprattutto, ad ogni utilizzo è ora possibile scaricare in tempo reale eventuali aggiornamenti dei contenuti, quali news tecniche o nuovi prodotti a catalogo.

La APP “Gowan Italia” consente poi in qualsiasi momento, anche in campo, di consultare le avversità di ogni singola coltura e conoscere le varie possibilità di trattamento fitosanitario, senza necessità di connessione internet.

Oltre alla navigazione per coltura e per avversità, gli agrofarmaci sono individuabili anche per categoria e ordine alfabetico.
Inoltre, in questa nuova versione, è stata inserita anche la ricerca per principio attivo.

Ogni scheda di prodotto ne presenta le caratteristiche e le modalità di impiego, coi diversi dosaggi e tempi di carenza.
I prodotti presentati sono tutti autorizzati dal ministero della Salute e, per garantirne un utilizzo conforme, sono consultabili anche le rispettive Etichette Ministeriali e Schede di Sicurezza.