Come coltiveremo i campi tra 15-20 anni? Quali saranno i macchinari disponibili o gli agrofarmaci di ultima generazione? E il digitale, che ruolo avrà? Per avere un assaggio di futuro il posto giusto è il World Agri-Tech Innovation Summit 2022. L'evento che si tiene ogni anno a San Francisco e Londra (20-21 settembre prossimi) e che raccoglie innovatori da ogni angolo del globo. Certamente startup, ma anche aziende, investitori, ricercatori che ogni giorno lavorano per rendere l'agricoltura più sostenibile, sia sotto il profilo ambientale ma anche economico per gli agricoltori.

 

Leggi anche

EVENTO - Innovazione e sostenibilità, l'agrofiliera si dà appuntamento al World Agri-Tech 2022

 

L'elenco completo delle numerose startup che prenderanno parte all'evento è disponibile sul sito. Ma un momento cruciale del Summit sarà il Tesco Agri T-Jam, una competizione che vedrà sfidarsi dieci startup. Il vincitore avrà non solo accesso alla mentorship del gigante della distribuzione Uk, ma potrà poi esporre la propria idea davanti alla platea del World Agri-Tech (di cui AgroNotizie® è mediapartner. C'è un codice sconto del 10% proprio per i lettori di AgroNotizie: AGROFRIEND).

 

Ma quali sono le dieci startup che hanno superato la prima fase di selezione e sono emerse da quasi 150 candidature? Ecco un breve profilo.

 

Il sensore di Altered Carbon (Regno Unito) è in grado di rilevare complessi mix di odori che possono essere utilizzati per monitorare la shelf life e prevenire quindi lo spreco di cibo lungo la catena del valore.

 

BigSIS (Regno Unito) offre soluzioni sostenibili (per il portafogli e la natura) per il controllo degli insetti dannosi che possono essere combinate con le consolidate pratiche di pest management.

 

Il rover per il diserbo ultraleggero di Earth Rover (Regno Unito) raccoglie i dati sulle colture in tempo reale, offrendo una soluzione di diserbo priva di erbicidi, a basso consumo energetico e sicura per gli occhi.

 

Enifer Bio (Finlandia) sta sviluppando un mangime micoproteico per l'acquacoltura a base di materie prime rinnovabili come alternativa sostenibile al concentrato proteico di soia.

 

iFlow Tech (Thailandia) ha sviluppato un sistema che aiuta la crescita delle piante con una soluzione nutritiva magnetizzata.

 

Farm Health Guardian (Canada) è una piattaforma software di biosicurezza che riduce il rischio di trasmissione di malattie registrando digitalmente i movimenti di persone e veicoli intorno a una proprietà agricola.

 

Flox (Regno Unito) sta utilizzando una combinazione di hardware e intelligenza artificiale avanzata per migliorare il benessere, la produttività e la sostenibilità della catena di approvvigionamento dei polli da carne.

 

Frasscoat (Regno Unito) ha sviluppato una bioresina per creare rivestimenti protettivi per semi che migliorano la germinazione e hanno effetti di bio promozione.

 

PheroSyn (Regno Unito) sta sviluppando nuovi feromoni di insetti per un sistema di gestione dei parassiti sempre più sostenibile e integrato.

 

Il sistema di preincubazione non invasivo di Soos Technology (Israele) trasforma gli embrioni di pollo maschili in femminili, aumentando la produzione ed eliminando la necessità di abbattere i pulcini maschi.

 

AgroNotizie® è un marchio registrato da Image Line Srl Unipersonale

Questo articolo è inserito negli speciali: