Azienda Colline del Sole, qualità per vocazione

Progetto Magis - Testimoni e detentori di una cultura contadina radicata al territorio, la cantina in provincia di Avellino si trova nel cuore di produzione dell'area Docg del Greco di Tufo

Michela Lugli di Michela Lugli

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Bayer.

magis-colline-del-sole.jpg

Azienda Colline del Sole

Viticoltori per tradizione, la famiglia Iommazzo inseguendo l'esigenza di dare un segnale di continuità alla storia di famiglia, fonda nel 1972 l'Azienda Colline del Sole nel comune di Torrioni in provincia di Avellino.
Strutturata in chiave moderna pur mantenendo alto il rispetto per le origini, la cantina si trova nel cuore di produzione dell'area Docg del Greco di Tufo per la produzione del quale rispetta le norme di buona tecnica enologica.

Al Greco di Tufo l'Azienda affianca, grazie ai 6 ettari vitati, la produzione di Fiano di Avellino e Taurasi, entrambi Docg oltre alla Doc Irpinia Aglianico e all'Igt Falanghina.
A dedicare grande e particolare attenzione ai vigneti di famiglia, è l’enotecnico Roberto Iommazzo, ideatore dell’attuale cantina e responsabile diretto di tutte le operazioni aziendali.

“L'ingresso in Magis” spiega l'esperto, “è recente. Siamo parte del progetto da quest'anno, vendemmia 2011; una scelta fatta per dare seguito ad un progetto che da tempo seguiamo con la Regione Abruzzo finalizzato a ridurre l'impiego di fitofarmaci e concimi.
Con Magis, grazie alla collaborazione dei tecnici incaricati di progetto, abbiamo avuto modo di rendere ancora più incisivo l’intervento”.

Riteniamo che oltre ai vantaggi dal punto di vista ambientale, Magis possa rappresentare per la nostra realtà aziendale che mira ad espandersi, un'occasione in grado di apportare vantaggi sia in termini di qualità della produzione che di visibilità sul mercato”.

Se, per fare valutazioni e trarre conclusioni, è ancora troppo presto, non lo è per cogliere nelle parole di Iommazzo la determinazione e la chiarezza del suoi obiettivo, che ci spiega essere “viste le modeste quantità della produzione, quello di produrre vini di elevata qualità. Una qualità”, sottolinea, “avvalorata dalla provincia in cui ci troviamo che vanta tre vini Docg e una Doc”.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: vino viticoltura magis

Rubrica: Magis, viticoltura sostenibile