EVENTO ONLINE - Le resistenze agli erbicidi nelle risaie

Il prossimo martedì 26 gennaio, dalle 10.00 alle 12.30, si terrà il convegno online di presentazione del progetto Epiresistenze

riso-by-wrlili-adobe-stock-750x500.jpeg

Martedì 26 gennaio 2021, ore 12.30 (Foto di archivio)
Fonte foto: © WR.LILI - Adobe Stock

Il prossimo martedì 26 gennaio, dalle 10.00 alle 12.30 si terrà il convegno online intitolato "Le resistenze agli erbicidi nelle risaie" in cui sarà presentato il progetto Epiresistenze, che coinvolge Università di Pavia (capofila), Acccademia dei Georgofili, Società agraria di Lombardia, Società "Agricola 2000" e Distretto agricolo delle risaie lomelline come partner e Corteva Agriscience come cofinanziatore esterno. Il progetto è finanziato da Regione Lombardia Dg Agricoltura, alimentazione e sistemi verdi, bando per il finanziamento di progetti di ricerca in campo agricolo e forestale.

Il giavone (Echinochloa spp.) è un'infestante che nel corso degli anni ha sviluppato resistenze incrociate a diversi erbicidi. Alcuni esemplari di giavone sono dunque in grado di sopravvivere al trattamento erbicida e se non vengono eliminati in altro modo possono riprodursi determinando la comparsa di una popolazione infestante resistente.
Quello delle resistenze è uno dei problemi principali che deve affrontare la risicoltura e l'agricoltura nel suo complesso. Per scongiurare il rischio di insorgenza di resistenze solitamente si consiglia la rotazione delle colture e l'impiego di sostanze attive con differente meccanismo di azione. In risicoltura tuttavia vige in larga parte la monosuccessione e le molecole autorizzate sono limitate.

Il problema delle resistenze ha anche ricadute ambientali pesanti, in quanto obbliga il risicoltore ad impiegare un numero maggiore di prodotti erbicidi.

Programma

L'incontro online sarà moderato da Ivano Valmori di AgroNotizie. In apertura del convegno, dopo i saluti di Dario Casati dell'Accademia dei Georgofili, si parlerà di Ricerca agricola e forestale in Regione Lombardia con Elena Brugna, Regione Lombardia, Dg Agricoltura, alimentazione e sistemi verdi.

Andrea Azzoni del Servizio fitosanitario di Regione Lombardia illustrerà le "Strategie di sostenibilità nelle politiche di utilizzo dei prodotti fitosanitari in Regione Lombardia", mentre Aldo Ferrero dell'Università degli Studi di Torino/Accademia dei Georgofili spiegherà le "Caratteristiche e possibilità di gestione della resistenza agli erbicidi in risaia".

Con Maura Brusoni, del Dsta, Università degli Studi di Pavia, si farà il punto sugli obiettivi e i risultati attesi del progetto EpiResistenze; a seguire Carlo Maria Cusaro del Dsta, Università degli Studi di Pavia esporrà ai partecipanti l'attività di ricerca finora svolta relativamente al progetto EpiResistenze.
Sarà poi Flavio Barozzi della Società agraria di Lombardia a spiegare "I fabbisogni informativi per gli operatori nell'ottica della gestione integrata della protezione fitosanitaria della risaia".
Seguirà l'intervento di Marco Baino di Corteva Agriscience su "L’impegno di Corteva a supporto del risicoltore per la gestione delle infestanti".
Le "Ricadute del progetto EpiResistenze sulla sostenibilità e la produttività della filiera risicola" saranno esposte da Daniele Rattini di Studio Agri.Bio; Riccardo Braggio e Alberto Allevi del Distretto agricolo delle risaie lomelline porteranno infine le "Esperienze di gestione delle infestanti". Seguirà la discussione conclusiva e la chiusura dei lavori.

Per i dottori agronomi e forestali l'evento è accreditato di 0,312 Cfp ai sensi del regolamento Conaf vigente saranno riconosciuti i 2,5 crediti formativi dal Collegio professionale dei periti agrari e periti agrari laureati.

Per informazioni: simone.milani@georgofili.it

L'iscrizione gratuita può essere effettuata a questo link. Il convegno si svolgerà attraverso Google Meet

Scopri i dettagli del convegno

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 256.717 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner