Biologico: innovazioni nella protezione antiperonosporica della vite

Evento organizzato dalla Cia di Ancona. Martedì 2 maggio prossimo, ore 9.00 al Centro aziendale "Le Busche", Terre Cortesi, Moncaro, a Montecarotto (An)

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

vite-vitigno-viticoltura-uva-by-bjorn-wylezich-fotolia-750.jpeg

Montecarotto (An), 2 maggio 2017
Fonte foto: © Björn Wylezich - Fotolia

Il prosssimo martedì 2 maggio si terrà il seminario organizzato dalla Cia di Ancona intitolato: "Innovazioni nella protezione antiperonosporica della vite in agricoltura biologica". Appuntamento a Montecarotto, ore 9.00 al Centro aziendale  "Le Busche", Terre Cortesi, Moncaro, in Contrada Busche, 2, a Montecarotto (An).

Interverranno in veste di relatori Sandro Nardi di Assam Regione Marche, che parlerà dei "Disciplinari di produzione integrata", Danilo Coppa di Moncaro illustrerà le "Strategie di protezione dalle malattie adottate da Moncaro" e il professor Gianfranco Romanazzi di Univpm spiegherà l' "Uso del chitosano e sostanze alternative a basso impatto ambientale per la protezione antiperonosporica". La "Taratura delle macchine irroratrici" sarà l'argomento principale dell'intervento di Angelo Zannotti della Regione Marche, e, infine, il tecnico della Cia di Ancona, Roberto Profili, tratterà l' "Uso professionale dei fitofarmaci". L'incontro sarà coordinato da Andrea Bordoni  di Regione Marche.

L'evento è realizzato con il contributo del Programma di sviluppo rurale della Regione Marche 2014-2020 Misura 16.1.A.1. fase di Setting-up –Fa 2A, Progetto Id 21374.

Per informazioni: Domenico Quagliani - d.quagliani@moncaro.com

Scarica il programma di "Innovazioni nella protezione antiperonosporica della vite in agricoltura biologica" in formato .Pdf

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.949 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner