Sitevi: tanti appuntamenti per vite, olivo e ortofrutta

A Montpellier, Francia, dal 28 al 30 novembre prossimi, workshop, degustazioni e talk dedicati alle tre filiere per una panoramica completa sul settore

sitevi2017.jpg

Montpellier, dal 28 al 30 novembre 2017

Sitevi festeggia i suoi primi 40 anni e organizza a Montpellier, 28-30 novembre 2017 workshop, degustazioni e talk dedicati alle tre filiere del salone: saranno 34 dedicati alla vitivinicoltura, 5 per l'olivicoltura e 7 per l'ortofrutta e prenderanno in esame le tematiche più attuali, oltre alle tecnologie e agli strumenti più avanzati.

In un unico spazio, il Padiglione B5, sarà possibile trovare il meglio delle tre filiere in fatto di ricerca, innovazione e degustazione. In programma il palmarès dei Sitevi Innovation Awards, le sessioni di degustazione di vino, olio d’oliva e ortofrutta, senza dimenticare le conferenze incentrate sull’agricoltura connessa e le nuove tecnologie, per accompagnare il settore nella sua trasformazione digitale.

• L’area Ricerca e innovazione: con la presenza dell’Ifv, del Ctifl, dell’Irstea, di Montpellier Supagro, dell’Inra, di SudVinbio.
• Lo Spazio degustazione, molto apprezzato nel 2015, in occasione della sua prima edizione: "Vitigni e analisi sensoriale" è la tematica scelta quest’anno.
• Le conferenze e i workshop: in totale, circa 46 appuntamenti previsti per confrontarsi fra professionisti su temi di fondo o di attualità.
• La Galleria dell’innovazione: per scoprire le innovazioni premiate ai Sitevi Innovation Awards 2017 grazie a schemi e pannelli esplicativi o informativi.

Mercoledì 29 novembre la giornata sarà dedicata all'olivicoltura: al mattino, spazio al confronto e alla condivisione di esperienze e innovazioni sulla tematica 2017: la produttività delle coltivazioni di olivi a rischio.

Scopri il programma di Sitevi 2017

Per maggiori informazioni visita la pagina: 
https://www.sitevi.com/SITEVI-Italiano

Richiedi il badge

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 189.591 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner