Montalcino, alta qualità sostenibile

L'evento organizzato dalla Regione Toscana si terrà sabato 24 febbraio a Montalcino (Si)

convegno-brunello-oeno-smart-montalcino-24022018-fonte-cia-toscana.jpg

Presso il teatro degli Astrusi (Costa del Municipio 10)

Competitività e sostenibilità, qualità dell'agricoltura e qualità del territorio sono le parole chiave per lo sviluppo delle aree rurali.
E saranno al centro di OenoSmart, il laboratorio attivato tra imprese agricole e mondo scientifico, per le produzioni di eccellenza in territori di qualità.

Il laboratorio è all'interno del progetto integrato di filiera "Montalcino: Alta qualità sostenibile". Per scoprire le tecnologie di agricoltura di precisione l'appuntamento è per sabato 24 febbraio a Montalcino (Si) presso il teatro degli Astrusi (Costa del Municipio 10).

L'evento è realizzato con il cofinanziamento Feasr del Piano di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Toscana.
 

Il programma della giornata

Alle ore 10 Giancarlo Pacenti dell'azienda Siro Pacenti, il presidente di Cia Toscana Luca Brunelli, il sindaco di Montalcino Silvio Franceschelli e il dirigente della Regione Toscana Fausta Fabbri apriranno i lavori della giornata.

Successivamente Marco Antoni di Copernico terrà la relazione introduttiva "Il progetto OenoSmart: obiettivi, attività, primi risultati" mentre Marco Vieri dell'Università di Firenze interverrà sull'"Uso delle tecnologie di agricoltura di precisione attraverso la piattaforma collaborativa: dati e prime indicazioni per le imprese agricole di Montalcino".

Dopo un breve coffee break la mattinata proseguirà con una tavola rotonda sul tema della promozione dell'agricoltura di precisione nelle strategie di sviluppo della Ue. Moderati da Giuseppe Calabrese de La Repubblica si alterneranno il vicepresidente di Avito Fabrizio Bindocci, il direttore di Antinori Renzo Cotarella, Cristina Micheloni partner IoF 2020 e Roberto Scalacci, direttore Agricoltura e sviluppo rurale della Regione Toscana.

Scarica il programma dettagliato

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.947 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner