Leggi gratuitamente la sezione “Pomodoro” di AgroNotizie grazie agli Sponsor

Andamento prezzi

FONTE DATI: Ismea Mercati

Ultime varietà in commercio

Power F1

Ibrido eccezionalmente produttivo; la pianta si presenta compatta, coprente, con internodi corti, ideale per ottenere rendimenti ottimali nella la raccolta meccanica. I frutti presentano una buona colorazione, alto °Brix, ottima consistenza ed elevata tenuta alla maturazione. Indicato per la preparazione di concentrato, polpe e passate.

Avila F1

Ibrido precoce a pianta contenuta, di media vigoria ed elevata rusticità. I frutti, di forma ovale e molto consistenti, sono di buona pezzatura e qualità. La maturazione è molto concentrata.

Vegas F1

Ibrido a ciclo precoce, molto produttivo, con pianta medio compatta, adattabile ai diversi areali di coltivazione. I frutti sono caratterizzati da una eccellente qualità ed alta consistenza. La polpa è molto spessa e spicca per la colorazione rossa, intensa ed uniforme. VEGAS F1 è ideale per la produzione precoce di polpa, passata e concentrato.

Jet F1

Ibrido extra-precoce a pianta coprente, medio compatta. I frutti presentano colorazione rossa molto accesa e sono molto consistenti. JET F1 è particolarmente indicato per la produzione anticipata di triturati e concentrati di alta qualità.

Focus difesa e diserbo

Principali avversità controllate in questo periodo


Ultimi aggiornamenti Pomodoro

ZORVEC ENTECTA

Antiperonosporico per impieghi su patata, pomodoro e melanzana. Meccanismo d’azione: Gruppi 21, 49 (FRAC)

SPEAR-LEP

Insetticida biologico a base di GS-omega/kappa HXTX-Hvla peptide attiva contro la tignola del pomodoro (Tuta absoluta) in pieno campo e serra. Meccanismo d'azione IRAC: Gruppo 32. ***NOTA*** Autorizzazione eccezionale dal 28/03/2024 al 25/07/2024. (Etichetta da sito del Ministero)

Disciplinari SQNPI


Novità tecniche

Filtra

Prodotto Tipologia Descrizione

Pomodoro

Solanum lycopersicum

Il pomodoro (Solanum lycopersicum) è una coltura orticola appartenente alla famiglia delle solanacee (solanaceae).  E’ una pianta annuale i cui frutti o bacche plurisperme, dal caratteristico colore rosso, sono alla base di molti piatti della cucina italiana. Il pomodoro può avere forma tonda, appiattita, ovale o allungata a seconda della varietà. Seppur entrato relativamente tardi nella cucina italiana, è divenuto un alimento base della dieta mediterranea. Le varietà sono molte ma possono essere suddivise per comodità in quattro gruppi: costoluti (Costoluto fiorentino, Pantano, Samar), tondi e lisci (Ace, Montecarlo, Sunrise), allungati (Maremma, Romarzano, San Marzano), a forma di ciliegia e riuniti in grappoli. Una ulteriore divisione si può fare in base all'utilizzo finale: da insalata e da salsa. Tutte le parti verdi della pianta sono tossiche, in quanto contengono solanina. Il frutto maturo è ricco di principi nutritivi seppure a basso contenuto calorico, ed è comunemente utilizzato a scopi alimentari. E’ ricco di vitamine, ferro, zinco, selenio, fosforo e nitrati. Nonostante le cultivar rosse siano le uniche presenti in commercio, le bacche del pomodoro possono assumere colorazioni differenti: bianco, giallo, rosa, arancione, verdi e violaceo. Modico anche il contenuto di acidi organici, quali malico, citrico, succinico e gluteninico. Anche se è in grado di espletare meritevoli proprietà benefiche, il pomodoro è conosciuto anche per i suoi difetti. Il frutto rosso è controindicato a chi soffre di acidità di stomaco, ma non è tutto: il pomodoro è ricco di istamina, una bomba biologica a tutti gli effetti, in grado di scatenare reazioni allergiche, talvolta anche gravi. Inoltre la lectina del pomodoro può interagire con la mucosa gastro-intestinale e scatenare infiammazione, alterazione del sistema immunitario, malassorbimento dei nutrienti.

DOVE SI PRODUCE POMODORO IN ITALIA

FONTE DATI: QdC® - Quaderno di Campagna®

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner