Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Quattro nuove pere in arrivo dall'Università di Bologna

Le nuove varietà sono migliorative per aspetto, qualità ed epoca di maturazione. Guarda la videointervista di AgroNotizie a Stefano Musacchi, uno dei costitutori delle nuove varietà

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Info aziende
img3231.jpg

PE4UNIBO* Lucy Red™, l'ultima nata in casa Unibo. è una pera rossa dall'ottimo sapore che matura tra la terza decade di agosto e la prima di settembre
Fonte foto: © Agronotizie

Il pero è una specie contraddistinta da un assortimento varietale ridotto e datato, rispetto ad altre colture frutticole. Negli ultimi anni però enti pubblici e aziende private hanno licenziato alcune nuove varietà che si stanno imponendo tra i produttori ed i consumatori.

Tra questi programmi di miglioramento genetico c'è quello dell'Università di Bologna, iniziato nel 1990 e che oggi inizia a dare importanti risultati.

"Gli obiettivi di questo programma sono - spiega Alberto Vicari, direttore del DipSA dell'Università di Bologna -: ampliamento del calendario di maturazione, miglioramento della qualità dei frutti, selezionare pere a buccia rossa, individuare linee resistenti o tolleranti alle principali malattie (Erwinia amylowora, ticchiolatura, psilla), selezionare nuove tipologie di frutti, ricercare genotipi ad habitus compatto, ricerca dell'autocompatibilità gametofitica. 
Ad oggi i semenzali prodotti sono oltre 20 mila ottenuti da 276 combinazioni di incrocio, di cui 11 mila passati in fase di selezione, 43 diventati selezioni avanzate e 4 varietà a tutti gli effetti. Queste ultime quattro sono: PE2UNIBO* Early GiuliaTMPE1UNIBOLucy SweetTM, PE3UNIBO* Debby GreenTM, PE4UNIBO* Lucy RedTM". 

Dal 2007 il programma di perfezionamento genetico è supportato dal Consorzio italiano vivaisti (Civ) di Ferrara. 

"Le prime tre erano già state presentate ad Interpoma a novembre 2014 - spiega Stefano Musacchi, ricercatore presso l'Università di Washington e "padre" delle cultivar assieme a Silviero Sansavini e Ancarani -: si aggiunge così una quarta varietà che estende ulteriormente il calendario di maturazione.
Tutte e quattro presentano caratteristiche comuni di maturazione precoce, buona o ottima produttività, buon sapore e buona conservabilità. Abbiamo deciso di fare questo evento per assecondare le richieste fatte da agricoltori e tecnici: vedere lo sviluppo delle piante e sentire il sapore dei frutti". 

 
Stefano Musacchi, costitutore delle nuove varietà assieme a Vincenzo Ancarani e Silviero Sansavini dell'Unibo

PE2UNIBO* Early Giulia: maturazione molto precoce (-20 gg da Williams) tra la terza decade di luglio e la prima di agosto. Ottenuta da un incrocio tra Harvest Queen x Abate Fetel presenta albero di medio-elevata vigoria, buona e costante produttività, precoce entrata in produzione e buona affinità col cotogno. La fruttificazione è portata sia da lamburde di branche di 2-3 anni, sia da brindilli. La fioritura è intermedia e contemporanea ad Abate Fetel. Il frutto è di forma piriforme-tronca, pezzatura medio-grossa, colore della buccia verde chiaro con sovraccolorazione rosata sul 20-30% della superficie (nei frutti esposti). La polpa è bianca, la tessitura fine, fondente, succosa, dolce-acidula ben equilibrata. La conservabilità è buona e raggiunge i 5-6 mesi in frigoconservazione.

PE1UNIBOLucy Sweet: maturazione precoce (-15 gg da Williams) tra la terza decade di luglio e la prima di agosto. Ottenuta da una libera impollinazione di Abate Fetel presenta albero di medio-elevata vigoria, portamento assurgente, buona e costante produttività, precoce entrata in produzione e buona affinità col cotogno. La fruttificazione avviene principalmente su lamburde portate da brance di 2-3 anni. Nelle piante più giovani produce anche sui brindilli. La fioritura è medio-precoce e quindi anticipata di qualche giono rispetto ad Abate Fetel. Il frutto è di forma piriforme-tronca, pezzatura media, colore della buccia verde chiaro con sovraccolorazione rosso sul 5-10% della superficie (nei frutti esposti). La polpa è bianca, fondente, succosa, la tessitura fine, molto dolce. La conservabilità è buona e raggiunge i 6 mesi in frigoconservazione.

PE3UNIBO* Debby Green: maturazione medio-precoce (-10 gg da William) prima decade di agosto. Ottenuta da una libera impollinazione di Abate Fetel presenta albero di medio-elevata vigoria, portamento assurgente, produttività media e costante, precoce entrata in produzione e buona affinità col cotogno. Fruttifica sia su lamburde portate da branche di 2-3 anni che su brindilli. La fioritura è medio-tardiva e quindi ritarda di qualche giorno William. Il frutto presenta forma leggermente polimorfa (dal piriforme al piriforme allungato), pezzatura buona, colore della buccia verde chiaro con sovraccolorazione rossa sul 30% della superficie. La polpa è bianco-crema, fondente, succosa, tessitura fine, acidula ma gradevole. La conservabilità è buona e raggiunge i 5 mesi in frigoconservazione.

PE4UNIBO* Lucy Red: maturazione intermedia (+15 gg da William) tra la terza decade di agosto e la prima di settembre. Ottenuta dall'incrocio Abate Fetel e Cascade presenta albero di media vigoria, produttività media e costante, precoce entrata in produzione e scarsa affinità col cotogno (necessità di intermedio). Fruttifica prevalentemente sui brindilli, ma anche da branche di 2-3 anni. La fioritura è tardiva. Il frutto presenta forma calebassiforme-piriforme allungata, grossa pezzatura, colore della buccia rosso intenso (che ricopre il 90-95% della superficie). La polpa è bianco-crema, croccante, succosa ed aromatica, dolce e di buon sapore. La conservabilità è buona e raggiunge i 5 mesi in frigoconservazione.
 
Ulteriori aggiornamenti sulla coltivazione del pero saranno presentati durante Futurpera, evento che si svolgerà a Ferrara dal 19 al 21 novembre 2015, di cui AgroNotizie è media partner.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: frutticoltura innovazione varietale intervista agricoltura sostenibile pere

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia
Irritec

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 7 dicembre a 134.345 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy