Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

La redazione di AgroNotizie

Lorenzo Cricca

Lorenzo Cricca

Vivaismo e mercato ortofrutticolo

Laureato in Scienze agrarie presso l'Università di Bologna, ha svolto attività di ricerca presso il Dista dell'Università di Bologna. Dopo l'esperienza come tecnico presso Cooperative agricole, attualmente gestisce i dati per i portali Macgest.com e Plantgest.com, realizzati da Image Line. Collabora con AgroNotizie sui temi legati al vivaismo frutticolo e ha all'attivo collaborazioni con alcune testate del territorio romagnolo.

Sfoglia gli articoli di Lorenzo Cricca

Contatta l'autore

Orzo a tutta birra

Il settore birrario è in crescita in Italia, con ripercussioni positive anche sulla materia prima: l'orzo distico made in Italy
orzo-birra-bygrekoff-istockphoto-750x500

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Oggi i cambiamenti del mercato, della società e dei consumatori hanno permesso all'orzo made in Italy di vivere una nuova primavera. In modo particolare quello destinato alla trasformazione in malto ed alla produzione di birra. Questo perché i consumi di birra in Italia sono in crescita: nel 2014 sono stati 17.755.000 milioni di ettolitri, nel 2015 sono 18.726.000 ettolitri e nel 2016 hanno raggiunto la soglia dei 19 milioni. La storia moderna della birra in Italia ha in realtà radici abbastanza profonde: nasce nel 1789, data ufficiale dell’apertura della prima fabbrica italiana a Nizza Marittima (la Nizza di oggi ma allora appartenente al Regno di Sardegna di Casa Savoia) per opera di Giovanni Baldassarre Setter. Da quel momento le industrie di birra si sono moltiplicate, soprattutto al nord. La conseguenza fu un forte impulso alla coltura di orzo, fino ad allora poco praticato in Italia. Ma un grande cambio di ...

Superfood made in Italy, parlano i produttori

Avocado, bacche di Goji, melograno, mirtillo e noce sono tra i cibi dai "super poteri", sempre più richiesti dal mercato. AgroNotizie ha intervistato chi ha deciso di provare a coltivarli in Italia
superfoods-bylisovskaya-istockphoto-750x500

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Si chiamano superfood, e sono quei cibi che hanno talmente tante proprietà benefiche da essere considerati fuori dall'ordinario. Una fotografia interessante sulla situazione italiana l'ha scattata la Nielsen, nell'ambito di una ricerca condotta in tutto il mondo dal ...

Melograno, vola il made in Italy

I consumatori ne vogliono sempre di più ed i produttori ne fiutano l'opportunità. AgroNotizie ha chiesto a tecnici e produttori di farci conoscere questo mondo
melograno-fruttobycomanche0-pixabay-750x500

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Sempre più spesso il melograno è presente nella dieta alimentare quotidiana degli italiani: non più una semplice pianta ornamentale, quindi, o un elemento decorativo da usare in cucina, ma uno tra i frutti più richiesti e di tendenza del momento. I ...

Il pomodoro da mensa non è più una commodity

Uno tra i più importanti settori del made in Italy dell'agroalimentare sta vivendo un'importante evoluzione
pomodoro-bystevepb-pixabay-750x500-7699991920

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Il pomodoro rappresenta nell'iconografia classica il simbolo del made in Italy, vera eccellenza ortofrutticola richiesta in tutto il mondo. In Italia è il secondo ortaggio fresco più consumato in termini di quantità (dopo la patata), il primo per valore (Fonte dati ...

Info aziende

Pink Lady® Day, alla scoperta della mela con il bollino a forma di cuore

Per la giornata del 20 ottobre 2017 l'Aple - Associazione Pink Lady Europa ha scelto come partner italiani Salvi Unacoa, licenziataria del marchio per la commercializzazione, e Afe - Associazione frutticoltori estense
melo-pinklady-byvivaisalvi-750x500

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Dietro una mela c'è un mondo. E per farlo conoscere da vicino l'Aple - Associazione Pink Lady Europa ha deciso di organizzare il primo Pink Lady® Day, una giornata per scoprire l’universo della mela Pink Lady®: dalla produzione alla lavorazione, dal ...

Patata, tra terra e storia

Il 2017 ha visto un andamento complesso, caratterizzato da una sensibile diminuzione delle rese produttive
patata-tubero-bycouler-pixbay-750x500-15850601920

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Ai piedi del Croagh Patrick, il monte sacro dell'Irlanda, c'è una monumento che rappresenta un veliero. La nave ha la prua rivolta ad ovest, verso l'Oceano Atlantico. Nelle vicinanze del Custom House di Dublino c'è un'altra opera commemorativa raffigurante ...

Frumento tenero, l'Italia dipende ancora dall'estero

L'Italia è stretta tra calo produttivo, lotta al fusarium, miglioramento genetico ed innovazione del settore
grano-frumento-tenero-spiga-byhans-pixabay-750x500-5924881920

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Il frumento tenero è, dopo il mais, il cereale più diffuso al mondo. Nel 2015-2016 il volume complessivo è stato di 736 milioni di tonnellate, di cui il 5,4% di frumento duro, mentre nel 2016-2017 è stato di 753 milioni di tonnellate, di cui il 5,3% di frumento duro ...

Eurocasta 2017, il castagno cambia pelle e si rilancia

Ecco il reportage di AgroNotizie: dalla crisi di mercato alla lotta al cinipide, dai nuovi sistemi di coltivazione all'innovazione varietale. Guarda il video della prima giornata
castagne-castagno-by-photolife95-fotolia-750

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Con l'autunno arriva il tempo delle castagne. Una vera delizia se consumate arrosto, lesse o cotte in latte e zucchero. Ma questo frutto, definito in passato il 'pane dei poveri' ha una storia dalle radici profonde che lo hanno reso cibo fondamentale per ...

Arancio, il nemico bussa alla porta

Non è stata segnalata in Italia Hlb-Huanglongbing, temibile malattia da quarantena, ma l'allerta rimane. I produttori alle prese anche con aggregazione e innovazione varietale
arancia-agrumi-by-jm4t1c-fotolia-750

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Se il made in Italy avesse un sapore, un ottimo candidato potrebbe essere l'equilibrio tra sapore dolce e acido dell'arancio, fonte importante di vitamine e di sali minerali e tra i simboli più prestigiosi dell'agricoltura italiana. La stagione 2017-2018 per le ...

Olivo, ora o mai più

Tra impianti superintensivi e varietà tolleranti a Xylella, l'Italia cerca una strada per mantenersi tra i protagonisti dell’olivicoltura mondiale
olivo-ramo-ulivo-olive-by-giovanni-cancemi-fotolia-750

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Chi dice Italia dice olio: nonostante i cali degli ultimi anni, ancora oggi il fatturato annuo del settore è di circa 3 miliardi di euro, pari al 3% dei ricavi dell'intero agroalimentare. Le aziende olivicole sono circa 900mila ed i frantoi e gli oleifici ...

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 16 novembre a 133.856 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia