Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Manutenzione prevista per il 22 agosto I nostri siti non saranno raggiungibili fra le 9 e le 13
Una Mano per i Bambini

La redazione di AgroNotizie

Matteo Bernardelli

Matteo Bernardelli

Attualità e Agri@rte

Classe 1975, è orgogliosamente mantovano. Ha in tasca una laurea in Giurisprudenza che vale come un Fresh di Monte Paschi, oltretutto conseguita troppo presto e senza mai essere respinto agli esami (che errore!).Pur di non fare l'avvocato ha preso altro tempo a gingillarsi e ha così inseguito il suo sogno di fare il giornalista. E' emigrato a Milano e ha frequentato l'Istituto per la Formazione al Giornalismo (IFG).Professionista dal 2004, ha parzialmente riconvertito le proprie braccia all'agricoltura, zappando con dita pesanti sulla tastiera.Ha seguito per il Gruppo Sole 24 Ore il primo G-8 dell'Agricoltura e dirige alcune testate specializzate.E' consulente per l'informazione e la comunicazione di Veronafiere per il settore agroalimentare.Collabora con diverse testate nazionali ed internazionali e fa parte del comitato editoriale "Gusto e Società" di Franco Angeli editore.Ha pubblicato il saggio "Il diritto sessuale: crimine e peccato alla Corte dei Gonzaga" (2006) e l'analisi "Il sistema agroalimentare mantovano nel contesto nazionale" all'interno del libro "Internazionalizzazione e agroalimentare. Potenzialità e ipotesi di valorizzazione dei prodotti tipici mantovani", (2011).Sta per uscire un altro saggio, ma per una volta tiene la bocca chiusa. Anche perché si è già dipinto in maniera pessima. Per fortuna sua zia non naviga in internet...

L'autore sui social network: Twitter

Sfoglia gli articoli di Matteo Bernardelli

Contatta l'autore

4 ago Zootecnia

Il futuro del latte è nelle mani dei produttori di tutto il mondo

L'Europa sembra essere uscita dalla crisi del latte. Fra gennaio e maggio 2017 l’Italia ha prodotto il 2% in più di latte su base tendenziale. Ma ora occorre fare attenzione
latte-by-microstocker-fotolia-750

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

Prezzi alti, export positivo, nuovi mercati alla portata. Per il settore lattiero caseario sembrano passati anni luce dalla crisi che dal 2014 al primo semestre del 2016 hanno messo in ginocchio gli allevamenti di tutto il pianeta. Logico che sorga spontanea una domanda: fino a quando durerà? Una risposta da Nostradamus anche per gli esperti di Clal.it, il portale visitato ormai da 211 paesi del mondo, che non si sbilanciano e invitano a consultare frequentemente i dati relativi alle produzioni, alle esportazioni, alle tendenze internazionali per interpretare in anticipo le tendenze. Perché nulla è più vero di un concetto lapalissiano nella sua semplicità: il futuro del mercato del latte dipenderà molto dalle produzioni a livello europeo e mondiale. Al momento lo scenario sembra essere positivo e vi sono segnali di tranquillità dei listini almeno fino alla fine dell’anno e probabilmente anche nel primo trimestre del 2018

Francia, obiettivo: rilanciare l'agricoltura

Individuare soluzioni per riportare in equilibrio i margini di reddito e dare al consumatore risposte su sicurezza alimentare, benessere animale, tutela dell'ambiente, produzioni locali e prezzi adeguati
campi-campo-campagna-campagne-albero-prato-by-thierry-ryo-fotolia-750

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

Con gli Stati generali dell'Alimentazione, che hanno avuto luogo nei giorni scorsi a Parigi, si sono dati tempo fino al 14 novembre il ministro dell'Agricoltura francese, Stéphane Travert, e i rappresentanti del sistema agroalimentare francese, per individuare soluzioni in grado di ri ...

Pac, cambiamenti made in France

La nazione ha deciso di trasferire fino ad un massimo del 4,2% dei fondi dal Primo al Secondo pilastro. La notifica alla Commissione europea è prevista per il prossimo primo agosto
campo-arato-by-sondem-fotolia-750

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

La Francia dirotta una parte dei fondi della Pac dal Primo al Secondo pilastro. Lo ha comunicato il ministero dell'Agricoltura francese con un comunicato, dal quale si evince che la decisione del ministro Stéphane Travert, condivisa con il primo ministro e il Consiglio dei ministri, &egra ...

28 lug Zootecnia

Latte, presente e futuro

Entro il 2026 le produzioni dovrebbero aumentare del 22% e anche per i prezzi è prevista una crescita: le previsioni del rapporto Ocse-Fao
mucca-vacca-cartone-latte-by-alberto-masnovo-fotolia-750

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

Fra il 2016 e il 2026 le produzioni di latte a livello mondiale dovrebbero aumentare del 22% rispetto ai volumi del periodo 2014-2016 e anche i prezzi, a medio termine, dovrebbero crescere per effetto di una domanda sostenuta. L'incremento produttivo previsto dovrebbe essere di 178 milioni di ...

Un'opportunità in più con la cooperazione

Leggi l'intervista a Giorgio Mercuri, presidente dell'Alleanza delle cooperative italiane, Settore agroalimentare, che ha fatto il punto su Ceta, Pac, agroalimentare, Psr e sull'importanza dei giovani
campo-balla-fieno-collina-ronnybas-fotolia-750x750

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

La Pac e gli aiuti agli agricoltori, la dotazione finanziaria, Trieste porto franco e le nuove dinamiche di vendita sempre più rivolte all'e-commerce. E ancora: la fine delle quote sullo zucchero, le possibilità di collaborazione con l'industria, un data base delle terre coltiv ...

Ceta, l'accordo della discordia

"Il mondo ha bisogno di aprirsi", queste le parole di Luigi Costato dell'Università di Ferrara intervistato da AgroNotizie sull'accordo di libero scambio fra Ue e Canada
stretta-di-mano-mani-accordo-intesa-by-kritchanut-fotolia-750

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

"Non c'è alcun dubbio che la politica protezionistica annunciata da Trump ha accelerato il raggiungimento di intese fra l'Unione europea e il Canada e fra l'Ue e il Giappone. Questo è evidente. Quali saranno i vantaggi immediati del Ceta, che è l'accordo gi ...

Accordo sì, accordo no

Leggi il punto di vista dell'economista agrario Dario Casati sul Ceta e sull'accordo Ue-Giappone. "Un mercato libero favorisce gli scambi non solo commerciali, ma anche culturali e sul piano delle innovazioni"
stretta-mano-mani-accordo-intesa-by-fotoledhar-fotolia-4368x3200

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

"Il Ceta, prossimo alla ratifica da parte dei Parlamenti nazionali, era già in discussione dal 2009, mentre il negoziato fra Ue e Giappone, che nei giorni scorsi ha visto concludersi positivamente l'intesa sul piano politico, ha preso il via nel 2013. Sono convinto che entrambi gli a ...

Accordo Ue-Giappone, se il buongiorno si vede dal mattino...

Serviranno mesi per arrivare alla firma del documento definitivo, ma intanto è stata raggiunta l'intesa politica sul trattato di libero scambio che porterà alla creazione di un'area di libero commercio
giappone-europa-bandiera-bandiere-by-argus-fotolia-750

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

Seppure non in fase così avanzata come il Ceta, l'accordo di libero scambio tra Unione europea e Canada, procedono i negoziati anche tra Bruxelles e Tokyo per raggiungere un'intesa che i più salutano come la reazione al protezionismo a stelle e strisce dell'America First co ...

Accordo Ue-Canada, c'è chi dice no (e chi dice sì)

Regioni, organizzazioni, associazioni di consumatori e confederazioni nazionali e non si dividono tra favorevoli e contrarie: i pro e i contro del Ceta
ceta-accordo-frecce-europa-canada-bandiere-by-weissblick-fotolia-750

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

Di certo c'è solo che il trattato di libero scambio dell'Europa con il Canada ha spaccato il mondo agricolo. Non soltanto in Italia. Il Ceta dovrebbe essere ratificato dal Senato nella settimana del 25 luglio. Non è tuttavia così scontato che il percorso sia cos&igrav ...

Zucchero, i prossimi passi dell'Europa

A fronte della futura fine delle quote, i paesi europei stanno programmando incrementi sia in termini di produzione che di export, con un occhio rivolto agli accordi che l'Unione sta siglando in tema di liberi scambi commerciali
zucchero-sfuso-zollette-by-beatsfotolia-750

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

L'Europa si interroga sul futuro dello zucchero, dopo la fine della fase delle quote, destinata a terminare con il prossimo 30 settembre. Se per l'Italia la liberalizzazione potrebbe coincidere con un timido aumento produttivo, subordinato più all'introduzione in campo di nuove ti ...

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 3 agosto a 131.904 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard