Innovazione varietale Notizie sull'argomento

Articoli
Trovati 473 risultati

civl519-fragola-sezione-fonte-civ
24 feb 2020 Vivaismo e sementi
CivL519, nuova selezione di fragola da Sud del Civ

Il breeder Civ Michelangelo Leis: "Prime produzioni nel sud Italia ed a Huelva in Spagna con risultati strabilianti". Marco Bertolazzi: "Elevata produttività e precocità, molto tollerante alle malattie fogliari e radicali, oidio incluso. Frutti di ottima qualità anche a dicembre"

interpoma-2018-foto-marco-parisi-750x500
19 feb 2020 Economia e politica
A Interpoma 2020 protagoniste le nuove mele

A Fiera Bolzano dal 19 al 21 novembre prossimi appuntamento con la 12° edizione della kermesse. Tra le novità Interpoma award: il premio riservato ai progetti che hanno contribuito in modo significativo al rinnovamento della categoria mele

magisa-4
4 dic 2019 Vivaismo e sementi
Il nuovo riso del Sud si coltiva in Calabria

La nuova varietà di riso nero Jemma è un'esclusiva della famiglia Praino che, con 450 ettari di risaie terrazzate e irrigazione a scorrimento, produce risoni di alta qualità nella piana di Sibari. E il ciclo della filiera si chiude con la riseria Magisa

pomodoro-mensa-rosamunda-isisementi-byisisementi-750x500
27 set 2019 Vivaismo e sementi
Cosa c'è dietro un seme?

Isi sementi, azienda sementiera con sede a Fidenza (Pr), si avvale di tecnologie innovative e della biologia molecolare nella sua attività di miglioramento varietale

mango-frutta-tropicale-esotica-by-claudia-otte-adobestock-750x500
27 set 2019 Vivaismo e sementi
Mango, una nuova promessa

I consumatori italiani vogliono sempre più mango e frutta tropicale. Aumentano le superfici made in Italy di queste piante tropicali. Quali sono le reali prospettive? Cosa serve per coltivare mango in Italia?

castagna-castagne-castanicoltura-by-pesca-fotolia-750x750
1 ago 2019 Vivaismo e sementi
Campania, pronto il test rapido del Dna per il castagno

Messo a punto da Crea e Cnr nel quadro di un progetto finanziato dal Psr Campania, punta sulla tecnica Kasp Pcr che risulta economica e facilmente trasferibile alla filiera castanicola regionale. Servirà a certificare i frutti e facilitare i rapporti tra vivaisti e castanicoltori