Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Michelin debutta al Sima con Evobib

Presenti a Parigi il nuovo pneumatico "due in uno", vincitore del Sima Innovation Awards 2017, e la gamma VF Axiobib 2 con due nuove misure. Nello stand esposta anche la serie CargoXbib HF

Valentina Andorlini di Valentina Andorlini

Info aziende
evobib-vf600-sima-2017-jpg.jpg

Michelin Evobib, in mostra al Sima 2017
Fonte foto: Agronotizie

Michelin ha esordito al Sima 2017 con Evobib, il nuovo pneumatico "due in uno" che a novembre scorso durante il Sima Innovation Awards - avvenuto in occasione della preview del salone parigino - è stato premiato con la medaglia d'oro, grazie alla speciale tecnologia montata sul battistrada.

Oggi la sfida più grande per gli agricoltori è quella di produrre in modo efficiente e sostenibile. A tal fine, sono necessarie macchine agricole più efficienti sia in campo sia su strada ed è qui che Michelin entra in azione.
Dotando i macchinari con pneumatici ad alta tecnologia, la casa costruttrice ne migliora la potenza, l'efficienza e la prestazione, proteggendo al contempo il terreno e riducendo il consumo di carburante.

Nel corso della manifestazione internazionale francese, Michelin ha mostrato nel proprio stand altri due prodotti che soddisfano questi requisiti: il VF Axiobib 2 e il CargoXbib HF, battistrada all'insegna di un'agricoltura sostenibile.

Evobib: innovazione in azione
Il vero protagonista dello stand è stato lui, Evobib, il nuovo pneumatico del brand di Clermont-Ferrand simbolo di innovazione. Si tratta, infatti, del primo battistrada radiale che modifica, in base alla pressione di gonfiaggio, l'impronta su campo e su strada. Proprio per questo motivo viene definito "due in uno".
 
Pneumatico anteriore Michelin Evobib VF 600/70 R30
(Fonte foto: © Serenza Pala - AgroNotizie)

Nel dettaglio, l'utilizzo del pneumatico su campo con una pressione molto bassa, ad esempio inferiore a 1,2 bar, fa sì che l'impronta del battistrada sul terreno aumenti di oltre il 20%. In questo modo si crea un "effetto cerniera" e si migliora la distribuzione del carico, si riduce la compattazione del suolo e si incrementa la resistenza alla trazione.

Per quanto riguarda l'uso su strada, invece, con una pressione superiore a 2 bar, solo la parte centrale del pneumatico entra in contatto con il terreno, generando risparmio di carburante e maggiori sicurezzacomfort.

Pneumatico posteriore Michelin Evobib misura VF 710/70 R42
(Fonte foto: © Serenza Pala - AgroNotizie)

L'innovativo Evobib, immesso sul mercato durante il secondo semestre del 2017, sarà disponibile in due dimensioni: anteriore VF 600/70 R30 e posteriore VF 710/70 R42.

Michelin VF Axiobib 2 si arricchisce
Destinata ad equipaggiare i trattori di media e alta potenza e specificamente concepita per svolgere lavori pesanti quali arature e trasporti, la gamma VF Axiobib 2 - presentata in anteprima a Eima 2016 - si amplia e passa da due a quattro misure.

I modelli che compongono questa linea, ricordiamo, sono il VF 540/65 R30 158D/155E TL e il VF 650/65 R42 174D/171E TL, mentre le due nuove misure sono rappresentate dalle versioni VF 620/75 R30 172D/169E TL e VF 650/85 R42 183D/180E TL.
 
Nuovo modello VF 620/75 R30 della serie Michelin VF Axiobib 2
(Fonte foto: © Serena Pala - AgroNotizie)

Tra i punti di forza dei pneumatici Axiobib 2, compare l'elevata capacità di carico. Grazie alla tecnologia Michelin Ultraflex, le macchine dotate di questi pneumatici Very high Flexion VF possono sopportare un carico di lavoro notevole, preservando allo stesso tempo il suolo.

La serie ampliata inoltre fornisce un contatto migliore sulla superficie del terreno fino al 19%, ottimizzando a sua volta le prestazioni di trazione fino al 35%. Queste caratteristiche si traducono in un beneficio del 7% di produttività per l'agricoltore.
 
Nuova misura VF 650/85 R42 della gamma Michelin VF Axiobib 2
(Fonte foto: © Serena Pala - AgroNotizie)
 
Altro requisito di grande importanza della linea Axiobib è la totale compatibilità con i recenti sistemi di gonfiaggio. Grazie a questa proprietà, l'agricoltore può utilizzare tutta la curva pressioni del pneumatico per beneficiare delle ottime prestazioni in ogni condizione di utilizzo, sia su strada che su campo. 
Infine, un altro punto a favore di Michelin Axiobib è la tecnologia di riferimento per la bassa pressione Ultraflex, con cui si aumenta la resa agricola del 4%.

CargoXbib HF: minor pressione, più raccolto
E' in grado di trasportare carichi pesanti e, insieme, proteggere il terreno. Si tratta della serie CargoXBib HF, linea di pneumatici High Flotation per rimorchi lanciata nel 2014 e dotata della tecnologia Ultraflex.

Con questo dispositivo, quando i rimorchi sono dotati del sistema di gonfiaggio, i battistrada presentano le migliori performance in un intervallo di pressione da 0,8 bar in campo a 4 bar in strada.
 
Michelin CargoXbib HF, ideale per rimorchi e dotata della tecnologia Ultraflex

I vantaggi del sistema di gonfiaggio sono molteplici: regolazione della pressione del battistrada a seconda delle condizioni di utilizzo e del suolo, maggiore rispetto del terreno, consumi ridotti, maggiore longevità del pneumatico, possibilità di scegliere la velocità più adatta e, ultimo ma non meno importante, incremento della produttività.

La gamma CargoXBib è disponibile nelle misure 600/55 R26.5 165D, 710/50 R26.5 170D, 710/45 R22.5 165D, 650/65 R30.5 176D e, infine, 750/60 R30.5 181D.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: innovazione suolo pneumatici sima eventi Sima 2017

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 20 luglio a 131.960 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy