Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

New Holland, NH T4 FNV e TK4: trattori davvero speciali

Presentati in anteprima europea ad Eima 2016, gli ultimi specializzati e cingolati del brand giallo-blu stupiscono per le nuove motorizzazioni Tier 4A e le soluzioni innovative, tra cui spicca Blue Cab 4

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Info aziende
t4v-eima-2016.jpg

Uno dei nuovi New Holland serie T4 V ad Eima 2016
Fonte foto: Agronotizie

Ad Eima 2016 c'era un'atmosfera di grande attesa per il lancio dei trattori appena nati in casa New Holland Agriculture: gli specializzati T4, pensati per le operazioni in frutteto (versione F), in filari stretti (variante N) ed in vigneto (versione V) e i cingolati TK4, progettati in vista dell'aumento di comfort e sicurezza.

NH fa sapere che, attraverso l'introduzione sul mercato delle due nuove serie, prevista nel secondo semestre del 2017, l'azienda si pone l' obiettivo di mantenere il trend positivo degli ultimi anni nel segmento specializzati. Infatti, lo scorso anno il brand giallo-blu, avendo registrato circa 1.400 unità vendute appartenenti alle precedenti serie T4 FNV e TK4000, ha riportato un incremento delle vendite rispetto al 2015 pari a circa +1%. Un dato incoraggiante, se si considera l'andamento generale del mercato trattori nel corso del 2016.
 
Presentazione dei nuovi New Holland T4 F/N/V ad Eima 2016

Serie T4 FNV: la tradizione si rinnova
La gamma T4 F/N/V ha alle spalle una storia costellata di macchine ricche di innovazioni e sempre ai vertici del mercato, che hanno reso NH un punto di riferimento nel segmento delle trattrici compatte.
Come è stato possibile migliorare ancora questa linea? Aumentando sicurezza, prestazioni e produttività. Questi i punti su cui il marchio di CNH Industrial ha scommesso nel compiere l'upgrade della serie T4, che ora annovera quattro modelli, al posto dei cinque della gamma precedente. I nuovi T4.80, T4.90, T4.100 e T4.110 possono contare su potenze di 75, 85, 99 e 107 cavalli.
 
Modello Potenza massima (CV) da 1.900 a 2.300 giri/min Coppia massima (Nm) a 1.500 giri/min Modelli speciali
T4.80 75 309 F/N/V
T4.90 85 351 F/N/V
T4.100 99 407 F/N/V
T4.110 107 444 F/N/V
Potenza e coppia massime sui modelli della nuova serie New Holland T4 FNV

Stando alle parole di Sean Lennon, responsabile tractor product management, "I nuovi trattori specializzati New Holland si adattano alle aziende di qualsiasi dimensione, alle coltivazioni intensive e a elevato valore aggiunto e alle applicazioni agricole con esigenze specifiche".

"Da nessun'altra parte l'operatore può godere dei livelli di sicurezza e comfort raggiunti sui T4 F/N/V con il sistema Blue Cab 4, - ha aggiunto Lennon - che stabilisce nuovi standard di settore".
 
Il nuovo New Holland T4.110 F Tier 4A

La sicurezza al primo posto con Blue Cab 4
Uno dei principali rischi per chi lavora in frutteto o vigneto è rappresentato dall'uso di prodotti fitosanitari.

Lo sa bene lo staff di NH, che ha deciso di montare sulle cabine della serie T4 FNV il sistema opzionale Blue Cab 4. Quest'ultimo, implementato dopo due stagioni di prove in condizioni di lavoro reali con differenti antiparassitari, assicura una protezione dai prodotti fitosanitari superiore grazie all'omologazione dei filtri alla norma EN 15695-2:2009 e della cabina alla norma EN 15695-1:2009 sulla pressurizzazione.

L'ultima trovata del brand giallo-blu, essendo composta da un filtro di categoria 2 e uno di categoria 4 brevettati e posti nello stesso dispositivo sul tetto, permette al guidatore di regolare il livello di protezione a seconda dell'attività svolta e, di conseguenza, di allungare l'intervallo di manutenzione dei filtri con una sensibile riduzione dei costi.
 
La cabina dei nuovi NH T4.110 F Tier 4A

Non finisce qui... Le nuove trattrici vantano ora un grado di isolamento dalla rumorosità pari a 78 decibel e montano un cofano che, pur essendo rialzato per ospitare un tunnel di trasmissione ribassato di 6,5 centimetri nella cabina, assicura una visibilità ottima.
Il cofano, le cui dimensioni sono aumentate a causa della nuova motorizzazione, presenta anche - fanno sapere da New Holland - nuove griglie e feritoie di scarico per l'incremento della superficie di scambio termico. Tutte caratteristiche che rendono i nuovi T4 FNV, con gruppi ottici rivisti in linea con il family feeling, trattori decisamente efficienti sotto tutti i punti di vista.

Nuovi motori F5C... senza uguali
Oltre al comfort dell'operatore, la conformità alle normative in termini di emissioni è un altro punto fisso dell'offerta di New Holland, che, dopo aver presentato i T5 e T6 Tier 4B, ha dotato gli ultimi T4 FNV di motori FPT Industrial F5C a 4 cilindri, ora emissionati Tier 4A (Stage IIIB) grazie alle tecnologie Cegr e Doc di seconda generazione. Non c'è niente di meglio per i trattori speciali, che necessitano di un propulsore compatto e di una manutenzione facile e poco costosa, cosa non possibile in presenza di filtro anti-particolato.
Caratterizzati da 3,4 litri di cilindrata e turbocompressione con Common Rail, gli F5C erogano, nell'intervallo 1.900-2.300 giri al minuto, una potenza massima di 107 cavalli, mai vista prima sugli specializzati NH. Anche la coppia massima, disponibile a 1.500 giri al minuto, è aumentata rispetto al passato: va da 309 newtonmetri sul T4.80444 newtonmetri sul top di gamma T4.110.
 
Il nuovo New Holland T4.110 F ad Eima 2016
 
Altra novità che non lascerà indifferenti gli addetti del settore, specialmente quelli che eseguono irrorazioni, è il sistema di gestione del regime motore Engine Speed Management ESM, visualizzabile direttamente dal nuovo display del quadro strumenti.
L'ESM, regolando i giri al minuto in base alle fluttuazioni di carico del motore, permette di passare da un regime ad un altro, previa memorizzazione, con conseguenti aumento della produttività e riduzione dei consumi di carburante.

Trasmissioni per tutte le esigenze
Per rispondere a ogni esigenza della frutticoltura, della viticoltura e delle applicazioni speciali, i trattori specializzati giallo-blu montano differenti tipi di trasmissioni. La nuova gamma T4 FNV, pur non presentando novità, può contare su Dual Command o Shuttle Command (entrambe disponibili in due versioni) o Split Command o Powershuttle. Tra queste, la Dual Command con superriduttore optional presenta addirittura 44+16 rapporti.
 
Il nuovo New Holland T4.110 N Tier 4A

Come già in passato, le Dual Command dispongono della frizione a pulsante Power Clutch per rapidi cambi di marcia e del sistema opzionale di bloccaggio Park Lock per parcheggi sicuri in pendenza. La Shuttle Command 16x16 è invece dotata di superriduttore 28x16 opzionale, che permette velocità di lavoro bassissime (200 metri all'ora) senza compromettere le alte velocità, e di inversore meccanico di serie, presente anche sulla Split Command 32x16.
Ultima, ma non meno importante, la Powershuttle 16x16 è la trasmissione giusta per invertire rapidamente la direzione di marcia mediante inversore elettroidraulico

Mille innovazioni in nome dell'aumento di produttività
Secondo New Holland, è necessario curare e rinnovare ogni aspetto delle macchine per produrre trattrici che rappresentino l'eccellenza nel segmento specializzati. Così, dopo aver migliorato cabina e motore, ha introdotto sul T4.110F un serbatoio carburante capace di contenere 99 litri, 20 in più rispetto al predecessore. Ne deriva un aumento dell'intervallo di manutenzone, pari a 600 ore, e quindi di produttività.

Contribuiscono al miglioramento e all'incremento della capacità di sollevamento della serie (+101%) il sollevatore posteriore idraulico, controllabile meccanicamente tramite Lift-O-Matic Plus o elettronicamente, e il sollevatore anteriore, capace di alzare 1970 chilogrammi grazie all'attacco heavy-duty e alla pto.

La presa di potenza anteriore, completamente rinnovata, può essere avviata direttamente dal motore mediante una frizione idraulica e può quindi erogare una potenza di 93 cavalli, ovvero il 7% in più rispetto alla versione precedente, consentendo ai nuovi T4 F/N/V di gestire attrezzi frontali più impegnativi.

La regolazione della profondità di lavoro, dell'altezza di sollevamento e della velocità di abbassamento delle attrezzature è affidata al sistema elettronico EDC.
 
Il nuovo New Holland T4.110 F Tier 4A

Pure la parte idraulica ha subito un aggiornamento di prim'ordine. L'impianto a doppia pompa, composto da una nuova pompa MegaFlow, capace di erogare 82 litri al minuto contro i 64 della precedente, può utilizzare fino a 8 distributori posteriori con nuovo sistema Load Sensing, fino a 6 distributori ventrali con nuovo sensore del carico, che gestisce le prese idrauliche in funzione della quantità di olio richiesta, e stabilizzatori regolabili in posizione fissa o flottante, che muovono le attrezzature da un lato all'altro sul retro del trattore.
Inoltre, lo staff di NH dichiara che, sebbene il numero di distributori sia lo stesso sulla serie precedente, è cambiata la collocazione delle valvole, ora localizzate sotto la pedana.

A volte essere piccoli è un vantaggio
Lavorare tra i filari stretti dei vigneti e dei frutteti richiede l'uso di trattori dalle dimensioni davvero compatte. Così, come i modelli precedenti, i nuovi T4 FNV presentano larghezze fuori tutto pari a 1061 millimetri (versioni V), 1229 millimetri (modelli N) e 1476 millimetri (versioni F) e raggi di sterzata compresi tra i 3,166 metri dei T4 V e i 2,980 metri dei T4 F.
 
Il nuovo New Holland T4.110 V Tier 4A in vigneto

Il segreto di svolte così strette e precise? Il rinomato assale anteriore SuperSteer con doppia trazione automatica, che, disponibile sui T4 N/F, consente il ritorno rapido degli attrezzi anteriori alla configurazione di lavoro e la maggior distribuzione del peso sulla parte anteriore delle macchine. La doppia trazione è inserita automaticamente dal sistema sui trattori N e F nel momento in cui lo slittamento delle ruote posteriori supera il 5 per cento e la pendenza del terreno è oltre i 10 gradi.
Le versioni T4 N e V sono dotate di assali anteriori 2RM (presenti anche sui modelli con telaio ROPS) o 4RM

Serie NH TK4... è tutto un altro cingolato!
Lanciata anch'essa ad Eima 2016, la nuova gamma di trattori cingolati TK4 conta diversi modelli. In particolare, gli operatori avranno l'imbarazzo della scelta tra gli Speciali ROPS, che comprendono i TK4.80, TK4.90 e TK4.100, declinati nelle versioni frutteto F, narrow N e vigneto V, e quelli Campo Aperto (con telaio ROPS o cabina), che annoverano i TK4.90 e TK4.100, disponibili nelle varianti standard o montagna M.
 
Modello Potenza massima (CV) da 1.900 a 2.300 giri/min Coppia massima (Nm) a 1.200 giri/min Modelli Speciali stretti Modelli Campo Aperto
TK4.80 75 322 F/N/V  
TK4.90 85 366 F/N/V Standard/montagna
TK4.100 99 420 F/N/V Standard/montagna
Potenza e coppia massime sui modelli della nuova serie New Holland TK4

Design e comfort non sono optional
Lo stile inconfondibile dei T4 FNV si riscontra anche sui TK4, che, con il cofano arrotondato, presentano un'ottima visibilità anteriore e laterale. In più, chi pensa che sia difficile stare comodi a bordo di trattori su cingoli rimarrà stupito da queste nuove trattrici NH, che, equipaggiate con protezioni laterali parapolvere e schermi protettivi dal calore, risultano i mezzi ideali per lavorare nel periodo estivo.
Altre novità implementate in vista dell'aumento del comfort di guida sono il sedile pneumatico opzionale e la piattaforma sospesa su silent-block.
 
Il posto di guida del nuovo cingolato NH TK4.100 M Tier 4A

Tra le dotazioni già viste, che hanno tuttavia assicurato il successo dei cingolati giallo-blu sul mercato, si riscontrano i sistemi di guida Steering-O-Matic (di serie) e Steering-O-Matic Plus (disponibile su richiesta), il dispositivo di controllo del sollevatore Lift-O-Matic e il sistema di cingoli in gomma e acciaio SmartTrax.
 
Tier 4A raggiunto
L'upgrade del motore ha coinvolto sia i T4 FNV sia gli ultimi TK4, alimentati da un nuovo FPT Industrial F5C a 4 cilindri e a 8 valvole con turbo-intercooler, che eroga potenze pari a 75, 85 e 99 cavalli sugli Speciali e di 85 e 99 cavalli sui Campo Aperto.

Il propulsore in questione è conforme alla normativa Tier 4A grazie ai sistemi Cegr e Dpf, il quale è ora localizzato nel nuovo supporto dell'assale anteriore. Insomma un motore più rispettoso dell'ambiente, ma anche più efficiente in termini di erogazione della potenza e riduzione dei consumi, poichè capace di fornire la potenza massima in un intervallo compreso tra i 1900 e i 2300 giri al minuto e di limitare lo spreco di combustibile mediante il sistema elettronico di gestione del motore.
 
Il nuovo New Holland TK4.100 M Tier 4A

Un'ultima chicca
New Holland non smette di stupire: ha equipaggiato i nuovi cingolati con un supporto dell’assale anteriore più robusto, che permette una zavorratura anteriore fino a 500 chilogrammi, più che doppia rispetto al passato, e quindi agevola la gestione di attrezzi anteriori pesanti, quali le prepotatrici.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 12 ottobre a 132.621 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy