Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Stati Uniti, uno sguardo verso l'India

E' una vera e propria missione finalizzata a sostenere l'export agricolo e alimentare quella organizzata dal dipartimento Agricoltura Usa a Nuova Delhi e Mumbai dal 30 ottobre al 3 novembre 2017

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

india-mappamondo-cartina-by-zerophoto-fotolia-750.jpeg

I partecipanti si incontreranno con funzionari governativi e industriali sia dell'India che degli Stati Uniti
Fonte foto: © Zerophoto - Fotolia

Gli Stati Uniti guardano con interesse all'India come mercato di destinazione e il Servizio di internazionalizzazione del dipartimento Agricoltura degli Usa promuove una missione commerciale a Nuova Delhi e Mumbai dal 30 ottobre al 3 novembre prossimi, con l'obiettivo di sostenere l'export agricolo e alimentare made in Usa.

Una missione business to business, finalizzata a contattare direttamente gli operatori del mercato indiano, con incontri one-to-one organizzati dal personale del dipartimento Agricoltura degli Stati Uniti e allargato agli stakeholder di Bangladesh e Sri Lanka. I partecipanti si incontreranno anche con funzionari governativi e industriali sia dell'India che degli Stati Uniti e visiteranno strutture di elaborazione locali e punti vendita al dettaglio.


Perché l'India?

La missione non è casuale. Il sub-continente indiano può contare infatti su una popolazione di quasi 1,3 miliardi di persone, con una classe media nel paese in rapida espansione. Anche i consumi sono in crescita, con la conseguenza di un incremento della domanda di alimenti e prodotti agricoli di elevato valore, offrendo così prospettive promettenti agli esportatori statunitensi.
Nel 2016, secondo l'Usda, le importazioni agricole dell'India hanno superato i 24 miliardi di dollari (da diversi paesi), diventando di fatto il settimo più grande importatore globale in termini di valore. Le importazioni principali includono, secondo gli uffici di Washington, olio di palma, legumi, olio di soia e noci.

E l'anno scorso gli Stati Uniti sono stati il settimo paese fornitore più importante per l'India nell'agroalimentare, pari al 5% della quota di mercato.
E così, mentre le alte tariffe daziarie dell'India impediscono l'esportazione di molti prodotti agricoli, le vendite complessive degli Stati Uniti verso l'India sono cresciute del 249% negli ultimi dieci anni, raggiungendo una cifra vicina a 1,3 miliardi di dollari.
Noci, cotone, legumi, frutta freschi, cibi preparati e trasformati hanno rappresentato più dell'80% dell'export americano. Inoltre, l'India è anche un mercato importante per le esportazioni statunitensi di etanolo.


Ue a World of food a Mumbai

Anche l'Unione europea promuove la presenza di imprese agroalimentari comunitarie in India e ha organizzato un padiglione dell'Ue all'Annapoorna World of food India, in programma a Mumbai dal 14 al 16 settembre, la manifestazione più importante del food & beverage dello Stato indiano.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: agroalimentare import/export mercati

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 21 settembre a 132.247 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy