Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

KUHN: solo novità ad Agrilevante

Proporre innovazioni studiate ad hoc per il mercato Italia. Questo l'obiettivo che ha spinto l'azienda francese a presentare a Bari un'accurata selezione di macchine inedite

Michela Lugli di Michela Lugli

Info aziende
vb-3155serie-3100-progressive-density-agrilevante.jpg

Nuova rotopressa a camera variabile VB 3155 esposta ad Agrilevante
Fonte foto: Agronotizie

Una selezione di macchine di qualità ma che siano nuove. Con questa interpretazione di Agrilevante 2017, KUHN ha abbandonato l'idea di uno stand "affollato" per privilegiare un'offerta rivolta ad un pubblico maturo e capace di cogliere le caratteristiche studiate dalla casa costruttrice per rendere la Serie VB 3100, il Performer 3000 e il Cultimer M 300: macchine veramente dedicate al mercato Italia.
 

Serie VB 3100: aguzzate la vista!

Serie rappresentativa dell'evoluzione di prodotto che a partire dall'acquisizione di Vicon a fine 2008 passa per un vero e proprio "progetto KUHN", la Serie VB 3100 di rotopresse a camera variabile si articola nelle versioni VB 3155 - 3185 esposta a Bari e ideale per foraggi secchi, VB 3160 - 3190 Isobus compatibile e ideale per un'ampia gamma di foraggi, insilati inclusi, e le top di gamma VB 3165 - 3195 performanti anche in condizioni di lavoro estreme, disponibili in combinata con il fasciatore.
 
VB 3155 KUHN Serie 3100 Progressive Density_ Agrilevante 2017
Nuova VB 3155 Progressive Density KUHN esposta ad Agrilevante. In primo piano il nuovo logo

Racchiuso nel claim "Design by KUHN made by KUHN" l'upgrade di questa Serie parte dal design attrattivo - i più attenti noteranno "qualcosa di nuovo" anche nella grafica del logo a sottolineare la spinta all'innovazione che la casa costruttrice ha messo in campo - e si tramuta in una ancora maggiore affidabilità della macchina che, soprattutto per le ultime due serie, vira verso un uso sempre più professionale.

"Parliamo - ha spiegato ad AgroNotizie Paolo Cera, responsabile marketing KUHN Italia - di una rivisitazione delle parti meccaniche della camera di pressatura - che nella versione 3165 VB raggiunge capacità di pressatura aumentate del 10 per cento rispetto alla precedente gamma - a livello di rulli, di nuove catene e nuovi assali resi molto più prestanti".

In produzione dal primo settembre scorso, la nuova Serie VB 3100 si avvale di sistema Progressive Density che incrementa la tensione delle cinghie durante la formazione della balla e offre così una partenza sicura e densità costante dal centro ai bordi.

Già visti sulle Serie precedenti, vengono mantenuti l'ampio pick-up a camme con movimento pendolare che mantiene costante il contatto delle ruote con il terreno e la stabilità della macchina, la tecnologia Integral Rotor per il flusso ottimale del foraggio alla camera di pressatura, il sistema Optiflow per chi non desidera tagliare il foraggio o, in alternativa, i sistemi Optifeed con rotore integrale e Opticut a 14 o 23 coltelli.
Destinati ai modelli di alta gamma il dispositivo idraulico Dropfloor per la massima efficienza di alimentazione e il Selettore del gruppo di taglio. 
 

Lavorazione del terreno: l'Italia chiede KUHN risponde

Se è vero che hanno nomi già noti, le proposte KUHN per la lavorazione del terreno Performer e Cultimer sono stati esposti  ad Agrilevante nelle nuove versioni Performer 3000 e Cultimer 300 M studiate per rispondere a specifiche esigenze espresse in particolare dal mercato Italia.

Macchina dell'anno 2017 e del Sima 2017 il Performer 3000, nasce come macchin "polivalente e in grado di gestire i moduli in modo indipendente - ha sottolineato Cera - Rappresenta il top per la minima lavorazione italiana dove il preesistente modello da 4 metri per cui servono potenze da 400 cavalli è eccessivo. Un 3 metri, destinato a lavorazioni che richiedono al massimo 280/300 cavalli di potenza, si inserisce perfettamente come completamento di gamma a fianco del Performer da 4, 5, 6 e 7 metri".
 
PERFORMER 3000_ Agrilevante 2017
Nuovo Performer 3000 KUHN esposto ad Agrilevante

Parte della gamma che l'azienda francese propone nell'ambito delle macchine da minima lavorazione e da conservation tillage, il coltivatore Performer effettua quattro operazioni in un solo passaggio (triturazione, miscelazione e fessurazione, livellamento e consolidamento) e può lavorare su tutti i tipi di residui colturali grazie all’impiego indipendente o combinato di ciascun modulo di lavoro (dischi, denti e rullo). 

Accanto al performer, il nuovo Cultimer M 300 a due ranghi si aggiunge al conosciuto Cultimer L a tre file completando l'offerta con una proposta più leggera e quindi adatta a trattrici di media potenza dai 75 ai 135 cavalli.
 
CULTIMER M 300_ Agrilevante 2017
Nuovo Cultimer M 300 KUHN esposto ad Agrilevante
 
Disponibile a telaio fisso con larghezza di lavoro da tre metri, il Cultimer M 300, vendibile anche senza rullo, mantiene la polivalenza tipica di questa macchina destinata alle lavorazioni superficiali, medie e per pseudo-aratura grazie alla disponibilità di diversi componenti d'usura: alette da 480 millimetri, punte da 80 millimetri e 50 millimetri.

Si aggiunge all'ampia offerta di rulli il nuovo rullo V-liner - nella foto - con anelli a 'V' per un elevato grado di affinamento del terreno lavorato, un buon livellamento e consolidamento superficiale. 

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 16 novembre a 133.856 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy