Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Regioni, cosa c'è di nuovo al Nord Italia

3-8 settembre: crescono i numeri del bio in Emilia Romagna, risorse Psr in Friuli e Valle d'Aosta per irrigazione e zootecnia. Bando Psr in arrivo in Lombardia per ricerca e innovazione

soldi-euro-banconote-by-marco-scisetti-fotolia-750.jpeg

Risorse Psr in arrivo al Nord per la ricerca e l'innovazione, la zootecnia e i moderni sistemi di irrigazione
Fonte foto: © Marco Scisetti - Fotolia

Anche questa settimana ci sono tante novità dalle regioni del Nord Italia. A Bologna inaugura oggi 8 settembre il Sana, il Salone sul biologico, occasione per fare il punto della situazione regionale sui numeri sempre più in crescita. In Friuli sono in arrivo finanziamenti per 2 milioni di euro per il sistema irriguo, mentre la Valle d'Aosta mette a disposizione risorse per la promozione zootecnica. Infine, in Lombardia, è in fase di studio un bando per finanziare progetti di ricerca e innovazione.
 

Emilia Romagna

Biologico, numeri in crescita per la Regione
Sono 5034 le aziende bio in Emilia Romagna al 31 dicembre 2016, numero in crescita del 20% rispetto al 2015, con il dato che sale al +24% se consideriamo solo le imprese agricole. Aumentano anche le superfici convertite a bio (+24%), pari all’11,3% della superficie coltivabile regionale.
Con questo importante trend positivo la Regione Emilia Romagna si presenta al Sana, il salone del biologico, in programma a Bologna Fiere dall’8 all’11 settembre.
Siamo impegnati a favore di un’agricoltura di qualità e amica dell’ambiente – sottolinea Simona Caselli, assessore regionale all’Agricoltura – La domanda del mercato bio continua a crescere e per l’Emilia Romagna si tratta di un’opportunità importante di posizionarsi in una fascia alta del mercato. I dati evidenziano il dinamismo e la vitalità del biologico che la Regione sostiene e promuove: con il Psr 2014-2020 abbiamo già stanziato aiuti diretti per 120 milioni di euro”.
 

Friuli Venezia Giulia

Irrigazione, in arrivo fondi regionali da 2 milioni di euro
La Giunta regionale ha deliberato risorse per 1,7 milioni di euro ai consorzi di bonifica per la realizzazione di opere pubbliche di bonifica e irrigazione, ai quali si aggiungono altri 300mila euro destinati in precedenza all’ultimazione dei lavori avviati sul costone carsico a Prosecco, per un totale di 2 milioni di euro di fondi a disposizione.
Sono risorse che vanno ad aggiungersi agli 11,5 milioni di euro già stanziati in finanziaria – ricorda l’assessore regionale all’Agricoltura Cristiano Shaurliconfermando ulteriormente la convinzione che l’agricoltura moderna non può più prescindere da un evoluto sistema di irrigazione e da un utilizzo sostenibile delle risorse idriche. Annate di siccità come questa lo hanno drammaticamente confermato in tutta Italia, quindi la Regione si è costantemente impegnata a destinare importanti risorse ai nostri consorzi per permettere di programmare con sicurezza interventi”.
 

Valle d’Aosta

Zootecnia, 1,5 milioni di euro per concorsi, fiere ed esposizioni
La giunta regionale valdostana ha deliberato la concessione di aiuto straordinario pari a 1,5 milioni di euro a favore dell’Associazione regionale degli allevatori valdostani (Arev) per la realizzazione, entro la fine del 2017, del programma regionale di rassegne, concorsi, fiere ed esposizioni zootecniche.
Le risorse si inseriscono all’interno delle azioni che stiamo portando avanti per la valorizzazione e la promozione del settore zootecnico regionale – spiega l’assessore regionale Laurent VierinIl contributo integrativo a tale ente è da destinarsi interamente ai premi per gli allevatori nell’ambito del programma annuale 2017, a riconoscimento della qualità e della razza bovina valdostana. Questo intervento intende contribuire al rilancio del settore zootecnico, che ha subito nel tempo grandi penalizzazioni, ed è finalizzato a dare un aiuto concreto ai nostri allevatori, oltre che favorire ricadute positive, puntando allo sviluppo del binomio agricoltura e territorio”.
 

Lombardia

Psr, in arrivo un bando di sostegno per progetti di ricerca e innovazione
In Regione Lombardia si sta lavorando per predisporre un bando nell’ambito del programma di sviluppo rurale per finanziare progetti e iniziative di ricerca in campo agricolo e forestale. Il bando completerà il quadro di sostegno dell’innovazione, con gli strumenti finanziari messi a disposizione dal Psr e in coerenza con i documenti programmatori di riferimento.
Siamo al fianco del tessuto imprenditoriale agricolo del territorio – spiega l’assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava - ed è per questo che la Direzione generale dell’agricoltura ha deciso di avviare una consultazione preliminare alla predisposizione di questo bando già per l’anno 2017”.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 23 novembre a 133.765 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy