Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Discussioni generali
Travasi del vino

Discussione avviata sabato 26 ottobre 2013 - 19:45 • viste: 6466 • risposte: 6

Travasi del vino

Scritto sabato 26 ottobre 2013 - 21:45

Salve da 4 anni faccio un pò di vino e non ho ancora le idee
chiare circa i travasi da farsi dopo la fermentazione.

Il papà aveva un metodo… Risolveva tutto con 2-3 travasi, io ne ho fatti di più, un mio collega di lavoro ne
fà alcuni di più.

Ci sono delle regole da rispettare?

Gradirei sentire una vostra opinione, la vostra esperienza.

Grazie.

rispondi

RE: Travasi del vino

Scritto venerdì 6 dicembre 2013 - 19:24

pierlu42 wrote:

Salve da 4 anni faccio un pò di vino e non ho ancora le idee
chiare circa i travasi da farsi dopo la fermentazione.

Il papà aveva un metodo… Risolveva tutto con 2-3 travasi, io ne ho fatti di più, un mio collega di lavoro ne
fà alcuni di più.

Ci sono delle regole da rispettare?

Gradirei sentire una vostra opinione, la vostra esperienza.

cerca di ossevare la limpidezza del vino più è limpido a fine fermentazione meno problemi ci sono , stai attento ai cambiamenti meteo
moicano
Grazie.

rispondi

RE: Travasi del vino

Scritto venerdì 6 dicembre 2013 - 21:02

moicano wrote:

pierlu42 wrote:
Salve da 4 anni faccio un pò di vino e non ho ancora le idee
chiare circa i travasi da farsi dopo la fermentazione.

Il papà aveva un metodo… Risolveva tutto con 2-3 travasi, io ne ho fatti di più, un mio collega di lavoro ne
fà alcuni di più.

Ci sono delle regole da rispettare?

Gradirei sentire una vostra opinione, la vostra esperienza.

cerca di ossevare la limpidezza del vino più è limpido a fine fermentazione meno problemi ci sono , stai attento ai cambiamenti meteo
moicano
Grazie.


Scusa Moicano che cosa intendi per cambiamenti del tempo?
Cioè, cosa si deve fare?

Grazie

rispondi

RE: Travasi del vino

Scritto sabato 7 dicembre 2013 - 14:45

La procedura è più complessa.
I travasi si effettuano se ci sono riduzioni, se il vino ha completato la fermentazione malolattica con successiva solfitazione, se è molto torbido o se presenta problemi dovuti alle fecce sul fondo.
Saluti

rispondi

RE: Travasi del vino

Scritto lunedì 9 dicembre 2013 - 07:30

Nel vino a fine fermentazione devi osservare la limpidezza: se è torbido o limpido. Più è torbido più travasi deve fare. Travasato il vino dopo un periodo di alta pressione (una decina di giorni) verifica i profumi dello stesso affinchè non prenda l'odore di feccia.
Nel dubbio è sempre meglio travasare il vino prima del cambiamento di tempo.
Grazie

rispondi

RE: Travasi del vino

Scritto lunedì 9 dicembre 2013 - 21:06

Ultima domanda: si può travasare dopo 15 gg. dall'ultimo
travaso? Ho in due damigiane odore di feccia.

Grazie.

rispondi

RE: Travasi del vino

Scritto sabato 4 gennaio 2014 - 10:53

pierlu42 wrote:

Ultima domanda: si può travasare dopo 15 gg. dall'ultimo
travaso? Ho in due damigiane odore di feccia.

Grazie.

Bisogna considerare che le damigiane, se colmate con olio, sono contenitori tendezialmente riducenti (fanno mancare cioè l'ossigeno). Dunque l'allontanamento veloce delle fecce è la pratica più idonea in questi contenitori, tanto più che le fecce tendono ad assorbire ossigeno durante la prima fase della loro formazione. Se si ha odore di ridotto (uovo marcio, cipolla marcia, ecc.) conviene travasare subito e magari far passare il vino in un colino per aumentare lo scambio con l'ossigeno dell'aria. Rimane il fatto che se si ha una fermentazione malolattica in corso e il vino è ancora dolce questo fenomeno della riduzione potrebbe ripresentarsi. Alla fine del travaso io farei una piccola aggiunta di metabisolfito (circa 2 gr/damigiana) per stare tranquillo.

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner