Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Difesa da funghi e batteri
Bolla che fare?

Discussione avviata venerdì 3 aprile 2009 - 16:13 • viste: 6469 • risposte: 7

Bolla che fare?

Scritto venerdì 3 aprile 2009 - 14:13

Gentili Amici, sono nuovo del forum ma mi accomuna ad alcuni di voi la comparsa della bolla del pesco.

Vorrei sapere se ci sono rimedi ed, eventualmente, le esperienze di qualcuno in tal senso.

ingrazio anticipatamente. Bruno Maxia

rispondi

RE: Bolla che fare?

Scritto venerdì 3 aprile 2009 - 20:21

Avere pazienza, aspettare la caduta dei fiori, e poi agire con Proclaim Combi o un altro prodotto a base di Dodina.
Io usavo il vecchio Ziram, ma vedo che non esiste più in commercio. Però il Proclam Combi della Bayer mi pare funzioni bene.
Saluti

rispondi

RE: Bolla che fare?

Scritto lunedì 6 aprile 2009 - 17:52

Concordo pienamente sull'uso del Proclaim Combi (che è ottimo!), anche perchè lo ziram è stato eliminato.

rispondi

RE: Bolla che fare?

Scritto giovedì 9 aprile 2009 - 13:43

carlofinocchi wrote:

Concordo pienamente sull'uso del Proclaim Combi (che è ottimo!), anche perchè lo ziram è stato eliminato.

Se si cerca ZIRAM nella sezione "sostanze attive" del sito itogest risultano 17 voci riguardanti 10 prodotti non più commerciabili e 7 ancora in commercio. Ziram è classificato T+ e perciò acquistabile se muniti di patentino.

Cio' premesso, ritengo che la bolla si debba bloccare in autunno.
Ho sempre trattato:
1. inizio caduta foglie con Rame
2. completa caduta foglie con Ziram
3. ingrossamento gemme con Dodina
4. bottoni rosa con Dodina se l'andamento stagionale è piovoso e non ho mai avuto problemi di bolla.
Se si desidera un'azione più incisiva utilizzare Dodina anche al passo 2.

Saluti

rispondi

RE: Bolla che fare?

Scritto domenica 4 settembre 2011 - 12:17

La bolla è stata devastante nei miei peschi sin da quando li ho piantati,
Quest'anno, nel periodo primaverile, ho trattato i miei peschi con bicarbonato di sodio e sodio silicato.
Un trattamento ogni 10 giorni circa fino a fine primavera.
Per la prima volta i miei peschi hanno le foglie ed hanno fruttificato...
Marco

rispondi

RE: Bolla che fare?

Scritto giovedì 15 settembre 2011 - 15:36

marco1970 wrote:

La bolla è stata devastante nei miei peschi sin da quando li ho piantati,
Quest'anno, nel periodo primaverile, ho trattato i miei peschi con bicarbonato di sodio e sodio silicato.
Un trattamento ogni 10 giorni circa fino a fine primavera.
Per la prima volta i miei peschi hanno le foglie ed hanno fruttificato...
Marco

Aggiungerei difeconazolo

rispondi

RE: Bolla che fare?

Scritto venerdì 16 settembre 2011 - 11:58

marco1970 wrote:

La bolla è stata devastante nei miei peschi sin da quando li ho piantati,
Quest'anno, nel periodo primaverile, ho trattato i miei peschi con bicarbonato di sodio e sodio silicato.
Un trattamento ogni 10 giorni circa fino a fine primavera.
Per la prima volta i miei peschi hanno le foglie ed hanno fruttificato...
Marco

Era bicarbonato di sodio o di potassio?? Mi sa quest'ultimo che dovrebbe andare meglio con minori problemi di fitotossicità.

rispondi

RE: Bolla che fare?

Scritto domenica 16 ottobre 2011 - 20:27

angicons wrote:

marco1970 wrote:
La bolla è stata devastante nei miei peschi sin da quando li ho piantati,
Quest'anno, nel periodo primaverile, ho trattato i miei peschi con bicarbonato di sodio e sodio silicato.
Un trattamento ogni 10 giorni circa fino a fine primavera.
Per la prima volta i miei peschi hanno le foglie ed hanno fruttificato...
Marco

Era bicarbonato di sodio o di potassio?? Mi sa quest'ultimo che dovrebbe andare meglio con minori problemi di fitotossicità.

...La bolla è un fungo che inizia a colonizzare il pesco a partire dalla fase di rottura gemme, la germinazione delle conidiogemme della bolla avviene dopo una pioggia di media intensità, l'infezione si verifica quando, a pianta recettiva, si ha una pioggia infettante, il periodo utile per le infezioni della bolla è in funzione della temperatura dell'aria, ma di solito, per lo meno in romagna, non va oltre la fase di scamiciatura del pesco, siamo dunque entro la prima decade di aprile. Il periodo autunnale non è periodo di infezioni, il pesco in questa fase non è recettivo, però in questa fase, soprattutto se la stagione decorre umida e tiepida, si ha la moltiplicazione sulla pianta delle conidiogemme, organi che daranno origine alle infezioni nell'anno successivo. <per cui in questa fase un trattamento estintivo è molto utile per diminuire il potenziale di inoculo. Difesa: la bolla qui da noi ha solo infezioni primarie (cioè infezioni che hanno origine da organi svernanti), di infezioni primarie se ne possono avere diverse nel periodo di recettività della pianta; prodotti il prodotto che ha dato i migliori risultati in termini di controllo è il captano seguito da ziram (prodotto che però ha delle limitazioni di uso e dosaggio) e difenconazolo, tutti gli altri, a partire dalla dodina, sono prodotti molto meno efficienti. Calendario a rottura gemme Captano, prefioritura ziram, caduta petali captano o difenconazolo, caduta foglie captano; con questo metodo ottengo degli ottimi risultati nella quasi totalità delle aziende che seguo.

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner