Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Attualità
Amianto e fotovoltaico..chi mi aiuta?

Discussione avviata giovedì 1 aprile 2010 - 10:53 • viste: 1879 • risposte: 9

Amianto e fotovoltaico..chi mi aiuta?

Scritto giovedì 1 aprile 2010 - 08:53

Ciao a tutti.
Penso di parlare anche a nome di molti altri.
Mi trovo a dover sostituire le vecchie falde delle stalle in amianto che hanno ormai 22 anni e mi hanno proposto di fare la sostituzione mttendo poi sopra un impianto fotovoltaico.
Sembra che sia molto conveniente e che poi l'energia prodotta da questi pannelli mi ripagano la spesa della sostituzione dei coperti ed in più rimarrebbe un bel guadagno. Però intanto si parla di finanziare l'impianto fotovoltaico ed è una bella spesa..
Chi è nelle mie stesse condizioni e/o mi può aiutare a prendere una decisione?
Grazie Leo.

rispondi

RE: Amianto e fotovoltaico..chi mi aiuta?

Scritto giovedì 1 aprile 2010 - 15:44

Ciao,
il mondo del fotovoltaico è molto ampio e complicato. Comunque c'è il suo guadagno. Soprattutto se c'è da smaltire un tetto in ETERNIT perchè, come penso tu sappia, il GSE da un contributo del % dell'energia prodotta per 20 anni. Questo già supera abbondantemente la cifra da sostenere per lo smaltimento.
Per l'impianto fotovoltaico in se per se c'è da dire che tutti quelli che ci hanno fornito notizie e preventivi a tale scopo, ci hanno garantito il recupero delle spese sostenute entro gli 8/10 anni. Ovviamente è tutto relativo in base alla posizione e al tipo di pannello. Ma sarei contento che si riuscisse a guadagnare qualcosa già dal 12/13° anno.
Comunque farlo è anche un modo di rispettare la natura.

rispondi

RE: Amianto e fotovoltaico..chi mi aiuta?

Scritto venerdì 2 aprile 2010 - 08:05

Ciao,
sono Giorgio e ti invito a Cesena Fiera dal 9 al 11 aprile per Agrofer 2010 (ndr: non è un evento immenso, ma è frequentato da gente in gamba, che condivide esperienze ed esigenze simili alle te/nostre).
In quell'occasione, potremmo conoscerci allo stand
"EAW :: ECOAGRIWORLD SOLUTIONS EU" (www.ecoagriworld.eu un brand che dal 1993 si offre per risolvere anche casi analoghi al tuo) dove, fra l'altro, verrà presentato "l'albero della luce sostenibile"
(ndr: lampade a LED HP che sono compatibili anche con l'energia prodotta da fotovoltaico).
In Lombardia,in vista di MILANO EXPO 2015, dove necessario,
stiamo collaborando ad alcuni progetti di bonifica di coperture in eternit con professionalità "LEED"
(ndr: "LEADERSHIP IN ENVIRONMENTAL & ENERGY DESIGN") ready.
Cordialità,
Giorgio

leoverona wrote:

Ciao a tutti.
Penso di parlare anche a nome di molti altri.
Mi trovo a dover sostituire le vecchie falde delle stalle in amianto che hanno ormai 22 anni e mi hanno proposto di fare la sostituzione mettendo poi sopra un impianto fotovoltaico.
Sembra che sia molto conveniente e che poi l'energia prodotta da questi pannelli mi ripagano la spesa della sostituzione dei coperti ed in più rimarrebbe un bel guadagno. Però intanto si parla di finanziare l'impianto fotovoltaico ed è una bella spesa..
Chi è nelle mie stesse condizioni e/o mi può aiutare a prendere una decisione?
Grazie Leo.

rispondi

RE: Amianto e fotovoltaico..chi mi aiuta?

Scritto venerdì 16 aprile 2010 - 10:30

leoverona wrote:

Ciao a tutti.
Penso di parlare anche a nome di molti altri.
Mi trovo a dover sostituire le vecchie falde delle stalle in amianto che hanno ormai 22 anni e mi hanno proposto di far la sostituzione mettendo poi sopra un impianto fotovoltaico.
Sembra che sia molto conveniente e che poi l'energia prodotta da questi pannelli mi ripagano la spesa della sostituzione dei coperti ed in più rimarrebbe un bel guadagno. Però intanto si parla di finanziare l'impianto fotovoltaico ed è una bella spesa..
Chi è nelle mie stesse condizioni e/o mi può aiutare a prendere una decisione?
Grazie Leo.

Ti conviene farlo, i risparmi li vedrai a medio-lungo periodo

rispondi

RE: Amianto e fotovoltaico..chi mi aiuta?

Scritto mercoledì 6 ottobre 2010 - 08:56

leoverona wrote:


Mi trovo a dover sostituire le vecchie falde delle stalle in amianto che hanno ormai 22 anni e mi hanno proposto di fare la sostituzione mettendo poi sopra un impianto fotovoltaic.

Ciao Leo, mi sono iscritto oggi e quindi leggo solo ora. Hai più fatto il lavoro? Altrimenti posso vedere di cercare di aiutarti visto che la mia Azienda si occupa di rinnovabili anche applicate al mondo agricolo.

Mela

rispondi

RE: Amianto e fotovoltaico..chi mi aiuta?

Scritto mercoledì 6 ottobre 2010 - 09:04

lucazacchi wrote:

[quote="leoverona"]
Mi trovo a dover sostituire le vecchie falde delle stalle in amianto che hanno ormai 22 anni e mi hanno proposto di fare la sostituzione mettendo poi sopra un mpianto fotovoltaico.

Ciao,
ti conviene farlo, per i motivi che ti hanno detto gli altri, ma prima di farlo dovresti fare due cose:
informarti se ci sia un impianto per il recupero e il deposito di amianto, e se la tua zona ricade in un'area protetta, in tal caso ti conviene chiedere conferma al comune di riferimento. Ti conviene smantellare comunque l'amianto, è molto nocivo e ti potrebbe causare seri danni alla salute. In alternativa ti potresti orientare verso il minieolico
Roberto

rispondi

RE: Amianto e fotovoltaico..chi mi aiuta?

Scritto sabato 9 ottobre 2010 - 07:49

leoverona wrote:

Ciao a tutti.
Penso di parlare anche a nome di molti altri.
Mi trovo a dover sostituire le vecchie falde delle stalle in amianto che hanno ormai 22 anni e mi hanno proposto di far la sostituzione mettendo poi sopra un impianto fotovoltaico.
Sembra che sia molto conveniente e che poi l'energia prodotta da questi pannelli mi ripagano la spesa della sostituzione dei coperti ed in più rimarrebbe un bel guadagno. Però intanto si parla di finanziare l'impianto fotovoltaico ed è una bella spesa..
Chi è nelle mie stesse condizioni e/o mi può aiutare a prendere una decisione?
Grazie Leo.


Salve,
tutto ciò che ho letto in questa discussione è giusto, l'unico aspetto che non trascurerei è lo smaltimento che ad oggi risulta un aspetto del fotovoltaico troppo sottovalutato.

I pannelli non sono certo biodegradabili e i costi di smaltimento rischiano di abbattere il margine accumulato nei venti anni.

Lorenzo

rispondi

RE: Amianto e fotovoltaico..chi mi aiuta?

Scritto giovedì 14 ottobre 2010 - 15:45

lcampioni wrote:

leoverona wrote:
Ciao a tutti.
Penso di parlare anche a nome di molti altri.
Mi trovo a dover sostituire le vecchie falde delle stalle in amianto che hanno ormai 22 anni e mi hano proposto di fare la sostituzione mettendo poi sopra un impianto fotovoltaico.
Sembra che sia molto conveniente e che poi l'energia prodotta da questi pannelli mi ripagano la spesa della sostituzione dei coperti ed in più rimarrebbe un bel guadagno. Però intanto si parla di finanziare l'impianto fotovoltaico ed è una bella spesa..
Chi è nelle mie stesse condizioni e/o mi può aiutare a prendere una decisione?
Grazie Leo.


Salve,
tutto ciò che ho letto in questa discussione è giusto, l'unico aspetto che non trascurerei è lo smaltimento che ad oggi risulta un aspetto del fotovoltaico troppo sottovalutato.

I pannelli non sono certo biodegradabili e i costi di smaltimento rischiano di abbattere il margine accumulato nei venti anni.

Lorenzo

Beh, dipende dall'Azienda a cui ti rivolgi. Noi a esempio stiamo aderendo, come già altre Aziende del settore hanno fatto, al consorzio PV CYCLE, per cui nel contratto che si fa con l'imprenditore agricolo possiamo tranquillamente inserire l'impegno a provvedere allo smaltimento ed al riciclaggio dei pannelli al termine del ciclo di vita dell'impianto o di singole parti dello stesso. Basta inserirlo nell'assicurazione e nel contratto di assistenza che sono già richieste obbligatoriamente dalle banche per la concessione dei finanziamento.

rispondi

RE: Amianto e fotovoltaico..chi mi aiuta?

Scritto giovedì 14 ottobre 2010 - 16:11

lucazacchi wrote:

lcampioni wrote:
leoverona wrote:
Ciao a tutti.
Penso di parlare anche a nome di molti altri.
Mi trovo a dover sostituire le vecchie falde delle stalle in amianto che hanno omai 22 anni e mi hanno proposto di fare la sostituzione mettendo poi sopra un impianto fotovoltaico.
Sembra che sia molto conveniente e che poi l'energia prodotta da questi pannelli mi ripagano la spesa della sostituzione dei coperti ed in più rimarrebbe un bel guadagno. Però intanto si parla di finanziare l'impianto fotovoltaico ed è una bella spesa..
Chi è nelle mie stesse condizioni e/o mi può aiutare a prendere una decisione?
Grazie Leo.


Salve,
tutto ciò che ho letto in questa discussione è giusto, l'unico aspetto che non trascurerei è lo smaltimento che ad oggi risulta un aspetto del fotovoltaico troppo sottovalutato.

I pannelli non sono certo biodegradabili e i costi di smaltimento rischiano di abbattere il margine accumulato nei venti anni.

Lorenzo

Beh, dipende dall'Azienda a cui ti rivolgi. Noi a esempio stiamo aderendo, come già altre Aziende del settore hanno fatto, al consorzio PV CYCLE, per cui nel contratto che si fa con l'imprenditore agricolo possiamo tranquillamente inserire l'impegno a provvedere allo smaltimento ed al riciclaggio dei pannelli al termine del ciclo di vita dell'impianto o di singole parti dello stesso. Basta inserirlo nell'assicurazione e nel contratto di assistenza che sono già richieste obbligatoriamente dalle banche per la concessione dei finanziamento.


Si, certo... Ma se tra venti anni la PV CYCLE non esistesse più?

rispondi

RE: Amianto e fotovoltaico..chi mi aiuta?

Scritto giovedì 14 ottobre 2010 - 16:25

lcampioni wrote:

lucazacchi wrote:
lcampioni wrote:
leoverona wrote:
Ciao a tutti.
Penso di parlare anche a nome di molti altri.
Mi trovo a dover sostituire le vecchie falde delle stalle in mianto che hanno ormai 22 anni e mi hanno proposto di fare la sostituzione mettendo poi sopra un impianto fotovoltaico.
Sembra che sia molto conveniente e che poi l'energia prodotta da questi pannelli mi ripagano la spesa della sostituzione dei coperti ed in più rimarrebbe un bel guadagno. Però intanto si parla di finanziare l'impianto fotovoltaico ed è una bella spesa..
Chi è nelle mie stesse condizioni e/o mi può aiutare a prendere una decisione?
Grazie Leo.


Salve,
tutto ciò che ho letto in questa discussione è giusto, l'unico aspetto che non trascurerei è lo smaltimento che ad oggi risulta un aspetto del fotovoltaico troppo sottovalutato.

I pannelli non sono certo biodegradabili e i costi di smaltimento rischiano di abbattere il margine accumulato nei venti anni.

Lorenzo

Beh, dipende dall'Azienda a cui ti rivolgi. Noi a esempio stiamo aderendo, come già altre Aziende del settore hanno fatto, al consorzio PV CYCLE, per cui nel contratto che si fa con l'imprenditore agricolo possiamo tranquillamente inserire l'impegno a provvedere allo smaltimento ed al riciclaggio dei pannelli al termine del ciclo di vita dell'impianto o di singole parti dello stesso. Basta inserirlo nell'assicurazione e nel contratto di assistenza che sono già richieste obbligatoriamente dalle banche per la concessione dei finanziamento.


Si, certo... Ma se tra venti anni la PV CYCLE non esistesse più?

Possibile, ma alquanto improbabile... L'impianto è comunque garantito per 25 anni, così come il contratto di manutenzione ed assistenza. Se non esistesse più PV CYCLE (ma qui davvero entriamo nel campo dell'imponderabile... potrebbe non esistere più anche l'impresa agricola, o scomparire l'azienda costruttrice o quella di riciclaggio, i contratti si fanno apposta) ci penseremmo noi direttamente. Comunque per conoscenza i primi impianti FV fatti dall'ENEL più di 30 anni fa sono ancora perfettamente funzionanti. La perdita di produzione elettrica rientra nei range scritti nei contratti di allora, quando la tecnologia era molto meno perfezionato di ora, così come i sistemi di monitoraggio e controllo. Insomma, non per tirare l'acqua al mio mulino, come si dice, ma sarei ottimista a riguardo.

Felice

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner