Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Ortaggi: NP 18.46 o FOSGACTYL 3.22???
Discussione avviata venerdì 30 marzo 2012 - 10:57 • viste: 5024 • risposte: 6

NP 18.46 o FOSGACTYL 3.22???

Scritto venerdì 30 marzo 2012 - 12:57

Cari amici,
sono solito usare nella semina del pomodoro da industria NP 18.46 della YARA. Ultimamente, un agronomo della TIMAC, insistentemente, mi sta consigliando di sostituire l'NP 18.46 con il FOSFACTYL 3.22. dicendo che è migliore persino a dosi minori (con l'NP 18.46 uso qli 9/ha).
Qualuno di voi può aiutarmi??? avete gia sperimentato il prodotto???
Grazie mille

rispondi

RE: NP 18.46 o FOSGACTYL 3.22???

Scritto venerdì 30 marzo 2012 - 14:31

Per come la vedo io:
1) Agronomo della TIMAC = vuole venderti il suo prodotto quindi che sia o non sia migliore lo spaccerà per la miglior cosa sulla terra (non lo fanno tutti, precisiamo, ma un venditore è un venditore, un tecnico è un tecnico).
2) Concime minerale composto... Da cosa? 3% di solfato ammonico, 22 di fosforo e 18 di zolfo. Lo stai sostituendo (teoricamente) ad un 18 di azoto molto probabilmente non solo ammoniacale, oltre al (sempre probabile, non ho l'etichetta davanti) 3,4 DMPP che sarebbe l'inibitore di nitrificazione e 46 di fosforo, che a casa mia è >22.
3)Non vedo il minor quantitativo rispetto a quello Yara, anzi, per arrivare a parità di macroelementi dovresti non solo utilizzarne di più (circa 1900 kg) ma anche integrare l'azoto in difetto (con altri 500 kg di solfato ammonico circa).

Detto questo, ad ognuno la scelta secondo le esigenze (e le tasche), ed i conti li sappiam fare, no?

rispondi

RE: NP 18.46 o FOSGACTYL 3.22???

Scritto giovedì 5 luglio 2012 - 14:58

rafmon wrote:

Cari amici,
sono solito usare nella semina del pomodoro da industria NP 18.46 della YARA. Ultimamente, un agronomo della TIMAC, insistentemente, mi sta consigliando di sostituire l'NP 18.46 con il FOSFACTYL 3.22. dicendo che è migliore persino a dosi minori (con l'NP 18.46 uso qli 9/ha).
Qualuno di voi può aiutarmi??? avete gia sperimentato il prodotto???
Grazie mille

Ti consiglio NP 18.46, da utilizzare localizzato sulla fila a dosaggi più bassi, max 5 qli/Ha (immagino che i 9 qli/Ha li usi su tutta la superficie) Occhiolino

rispondi

RE: NP 18.46 o FOSGACTYL 3.22???

Scritto mercoledì 25 novembre 2015 - 15:48

nicdalic wrote:

rafmon wrote:
Cari amici,
sono solito usare nella semina del pomodoro da industria NP 18.46 della YARA. Ultimamente, un agronomo della TIMAC, insistentemente, mi sta consigliando di sostituire l'NP 18.46 con il FOSFACTYL 3.22. dicendo che è migliore persino a dosi minori (con l'NP 18.46 uso qli 9/ha).
Qualuno di voi può aiutarmi??? avete gia sperimentato il prodotto???
Grazie mille

Ti consiglio NP 18.46, da utilizzare localizzato sulla fila a dosaggi più bassi, max 5 qli/Ha (immagino che i 9 qli/Ha li usi su tutta la superficie) Occhiolino


Concordo pienamente, anche perchè il 18.46 è un ottimo concime di fondo in rapporto qualità/prezzo...soprattutto sul pomodoro dove bisogna ottimizzare al massimo le spese.
Saluti

rispondi

RE: NP 18.46 o FOSGACTYL 3.22???

Scritto mercoledì 25 novembre 2015 - 17:59

Fostactyl 3-22 ottimo prodotto, retrogradazione minima.
Dap 18-46 rapporto unità-prezzo buono, retrograda molto ma certamente più economico.

rispondi

RE: NP 18.46 o FOSGACTYL 3.22???

Scritto lunedì 19 febbraio 2018 - 18:58

wrote:

Fostactyl 3-22 ottimo prodotto, retrogradazione minima.
Dap 18-46 rapporto unità-prezzo buono, retrograda molto ma certamente più economico.

Venditore per caso? Mai riuscito ad entrare in possesso delle pubblicazioni che documentassero la presunta "retrogradazione minima" tanto decantata dalla multinazionale. Di certo, concedendo per ora il beneficio del dubbio, c'è solo che per 100 unità di P distribuite, il fertilizzante in questione ha un costo di 320 euro contro i 75 di un comune perfosfato triplo o i 90 di un 18/46. Ammettendo che esista anche una maggior efficienza del fosforo... A quanto può realmente arrivare? Solo per giustificarne l'acquisto, rispetto ai prodotti convenzionali, dovrebbe offrire un'efficacia superiore al 430%, sarà così?E' fantascienza.
Vale davvero la pena farsi fregare dalle multinazionali più di quello che, per forza di cose, siamo obbligati a farci fregare?

rispondi

RE: NP 18.46 o FOSGACTYL 3.22???

Scritto martedì 20 febbraio 2018 - 15:40

wrote:

wrote:
Fostactyl 3-22 ottimo prodotto, retrogradazione minima.
Dap 18-46 rapporto unità-prezzo buono, retrograda molto ma certamente più economico.

Venditore per caso? Mai riuscito ad entrare in possesso delle pubblicazioni che documentassero la presunta "retrogradazione minima" tanto decantata dalla multinazionale. Di certo, concedendo per ora il beneficio del dubbio, c'è solo che per 100 unità di P distribuite, il fertilizzante in questione ha un costo di 320 euro contro i 75 di un comune perfosfato triplo o i 90 di un 18/46. Ammettendo che esista anche una maggior efficienza del fosforo... A quanto può realmente arrivare? Solo per giustificarne l'acquisto, rispetto ai prodotti convenzionali, dovrebbe offrire un'efficacia superiore al 430%, sarà così?E' fantascienza.
Vale davvero la pena farsi fregare dalle multinazionali più di quello che, per forza di cose, siamo obbligati a farci fregare?

Concordo.
Piuttosto vedrei bene al trapianto un microgranulo NP + Zinco al dosaggio di 30-40 kg/ettaro.
Personalmente mi orienterei sempre sul 18.46 comunque.

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner