Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Tecniche di coltivazione
Fioriera sempreverde

Discussione avviata lunedì 22 giugno 2009 - 02:44 • viste: 5684 • risposte: 3

fioriera sempreverde

Scritto martedì 23 giugno 2009 - 00:44

Scioccato Ciao,
sono una nuova amica di questo sito... Avrei bisogno di buoni consigli, pratici e di buona riuscita visiva, per realizzare una fioriera formata da sei vasche da 80x80 cm circa l'una e pofonde un metro circa, sono a scalare e si trovano infatti ai lati di una scala, praticamente la contengono.
Le vorrei realizzare di sempreverdi in modo tale da piantre una sola volta tutte le specie. Vi va di aiutarmi? Quali piante potrei piantare? Ho già preparato la base sotto la terra con grossi sassi, una rete per separare e dell'argilla per fioriere, cosa dite va bene? Poi metterò la terra sempre per fioriere. Ma che tipo di piante? Mi piacerebbero dei tapezzanti che scendessero un pò con fiorellini creando del colore in qualche mese dell'anno... Iperico?... Non conosco altre tappezzanti con fiori... Chi mi può aiutare??? HELP!!!!!

rispondi

RE: fioriera sempreverde

Scritto venerdì 10 luglio 2009 - 21:59

elisa.p wrote:

Scioccato Ciao,
sono una nuova amica di questo sito... Avrei bisogno di buoni consigli, pratici e di buona riuscita visiva, per realizzare una fioriera formata da sei vasche da 80x80 c circa l'una e profonde un metro circa, sono a scalare e si trovano infatti ai lati di una scala, praticamente la contengono.
Le vorrei realizzare di sempreverdi in modo tale da piantre una sola volta tutte le specie. Vi va di aiutarmi? Quali piante potrei piantare? Ho già preparato la base sotto la terra con grossi sassi, una rete per separare e dell'argilla per fioriere, cosa dite va bene? Poi metterò la terra sempre per fioriere. Ma che tipo di piante? Mi piacerebbero dei tapezzanti che scendessero un pò con fiorellini creando del colore in qualche mese dell'anno... Iperico?... Non conosco altre tappezzanti con fiori... Chi mi può aiutare??? HELP!!!!!

Casualmente, ho letto la tua richiesta di aiuto in merito alla sistemazione a verde di alcune fioriere di tua proprietà. Intanto vorrei sapere se hai già risolto, visto che il tuo post è datato 23 giugno u.s.
Se hai risolto, ok.... Se non hai ancora risolto il tuo problema, prima di darti delle guide, vorrei capire alcune cose e cioè:
a) la natura del materiale che forma la fioriera: cemento armato, mattoni, legno o altro?
b) le varie vasche sono munite di foro di scarico delle acque d'innaffiamento o meteoriche?
c) qual'è la loro esposizione?
d) sono all'interno o all'esterno del fabbricato?
e) se all'esterno, è una zona ventilata o calma?
f) in quale regione vi trovate? nord, centro o sud?
g) le fioriere sono dotate di un impianto d'irrigazione?
h) le pareti interne delle fioriere sono impermaeabilizzate?

Queste notizie, hanno una importanza notevole ai fini di una eventuale sistemazione a verde. Consiglierei anche laddove possibile la pubblicazione di una foto delle stesse fioriere.

Saluti da Paesaggioverde

rispondi

RE: fioriera sempreverde

Scritto martedì 21 luglio 2009 - 02:04

Ciao!!!
Grazie per avermi risposto!!! Il materiale che forma la fioriera è cemento armato, le 6 vasche sono munite di foro di scarico delle acque e la loro esposizione è al sole; noi siamo in Lombarda, zona nord-est, le vasche sono all'esterno del fabbricato e la zona è abbastanza ventilata. Le fioriere sono dotate di un impianto d'irrigazione e le pareti interne sono impermaeabilizzate... Tutto in regola, spero, per quanto riguarda la struttura... Ma è il resto che, essendo andata in vacanza, non ho ancora realizzato: mi mancano i contenuti più importanti eh eh!!... Se hai buoni consigli ti ascolterò e ringrazierò!
ciao ELISA Molto felice

rispondi

RE: fioriera sempreverde

Scritto martedì 21 luglio 2009 - 22:53

elisa.p wrote:

Ciao!!!
Grazie per avermi risposto!!! Il materiale che forma la fioriera è cemento armato, le 6 vasche sono munite di foro di scarico delle acque e la loro esposizione è al sole; noisiamo in Lombardia, zona nord-est, le vasche sono all'esterno del fabbricato e la zona è abbastanza ventilata. Le fioriere sono dotate di un impianto d'irrigazione e le pareti interne sono impermaeabilizzate... Tutto in regola, spero, per quanto riguarda la struttura... Ma è il resto che, essendo andata in vacanza, non ho ancora realizzato: mi mancano i contenuti più importanti eh eh!!... Se hai buoni consigli ti ascolterò e ringrazierò!
ciao ELISA Molto felice


Ora, ho dei dati certi su cui lavorare, inquanto ritengo, se non erro, che trattasi in totale di sei fioriere, tre per lato poste a contenimento della scala, e con un andamento a quote differenziate. Non conosco però la distanza, guardando la scala tra le fioriere di destra e quelle di sinistra, anche questo un dato importante, però ritengo, che date le dimensioni delle fioriere (80 x 80x 100 cm) si dovrebbe trattare di una scala importante con una larghezza non inferiore a mt. 2,00. Comunque sia, procediamo ugualmente con la prima fase.
Hai detto nel tuo primo post, che non hai ancora riempite le fioriere con il terreno, ma hai solo sistemato il vespaio con grosse pietre sul fondo di esse. La tecnica di coltivazione relativa al riempimento delle fioriere, prevede determinate fasi e cioè:
a) Formazione del vespaio, davanti al foro di scarico delle acque, (realizzato spero, di diametro adeguato al volume della fioriera),deve essere posta una rete a maglie strette di plastica o zincata, (non di ferro per evitare l'ossidazione); successivamente, immettere sul fondo, per una altezza di circa 10/15 cm. del pietrame a differente granulometria dallo 0,1 al 5 (diam.cm.1/5); se le fioriere appaggiano su un solaio, per alleggerire il peso, al posto delle pietre usare dell'argilla espansa (leca, quella che si usa in edilizia per intenderci) o altro materiale leggero ed inerte. Costituito il letto di fondo, coprire il tutto con un lenzuolo di tessuto non tessuto antiradice, risvoltato sulle pareti delle fioriere medesime. Questo tessuto non tessuto (reperibile nei centri di materiali per edilizia), ha una triplice finalità e cioè, non permette che il terriccio si mischia con il vespaio, lascia filtrare soltanto l'acqua, ed infine, è imputrescibile ed impenetrabile dalle radici delle piante.
Immissione di vegetale: sistemato il tessuto, infine si provvede al riempimento delle fioriere con terriccio universale industrialmente prodotto, o in alternativa con un buon vegetale arricchito con torba e letame stallatico, anche questo industrialmente prodotto.
Questo riguarda il piano di posa del verde, vale a dire la formazione del vespaio ed il riempimento con il terriccio. Per le piante, ci risentiremo quanto prima in attesa di quel dato che ti chiedevo. A presto, saluti da paesaggioverde.

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner