Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Fertirrigazione
FERTIRRIGAZIONE GIOVANI ULIVI

Discussione avviata mercoledì 12 settembre 2012 - 14:49 • viste: 4487 • risposte: 2

FERTIRRIGAZIONE GIOVANI ULIVI

Scritto mercoledì 12 settembre 2012 - 16:49

Buongiorno a tutti, ho un impianto di 120 ulivi di 3 anni circa, poichè è stato messo a punto l'impianto con goccia, vorrei passare dalla concimazione classica (sul terreno) a quella con NPK 20-20-20 (ovvero qualche consiglio non dispiace), per fertirrigazione. Le piante sono suddivise su due linee di alimentazione dell'acqua da 50 e 70 piante.
La domanda???
1)- quanta quantità di concime devo dare per pianta, con aumento graduale negli anni...?
2)- quanta frequenza di concimazione?
Do qualche indicazione sul terreno che è sabbioso e il clima è quello del campidano di oristano che quest'anno si è fatto sentire particolarmente torrido.
Ho innaffianto ogni settimana per 3/4 ore circa. Buona presenza delle piante con molte olive.
cordialmente grazie

rispondi

RE: FERTIRRIGAZIONE GIOVANI ULIVI

Scritto giovedì 13 settembre 2012 - 17:26

giofa1962 wrote:

Buongiorno a tutti, ho un impianto di 120 ulivi di 3 anni circa, poichè è stato messo a punto l'impianto con goccia, vorrei passare dalla concimazione classica (sul terreno) a quella con NPK 20-20-20 (ovvero qualche consiglio non dispiace), per fertirrigazione. Le piante sono suddivise su due linee di alimentazione dell'acqua da 50 e 70 piante.
La domanda???
1)- quanta quantità di concime devo dare per pianta, con aumento graduale negli anni...?
2)- quanta frequenza di concimazione?
Do qualche indicazione sul terreno che è sabbioso e il clima è quello del campidano di oristano che quest'anno si è fatto sentire particolarmente torrido.
Ho innaffianto ogni settimana per 3/4 ore circa. Buona presenza delle piante con molte olive.
cordialmente grazie

Ciao, oltre le indicazioni sul terreno dovresti fare proprio delle analisi chimico fisiche del terreno, solo in questo modo puoi vedere realmente quello che serve al terreno e quindi alla pianta. Inoltre la quantità di concime dipende anche dalla qualità del concime stesso, e la frequenza tra una fertirrigazione e l'altra dipende da quello che vuoi ottenere e dallo stato in cui si trova la pianta. Un'altra cosa, il 20-20-20 mi sembra un po' troppo equilibrato, poichè ogni pianta a seconda della fase di sviluppo e della fase fenologica ha necessità maggiore di un elemento rispetto ad un'altro. Spero di non averti annoiato...

rispondi

RE: FERTIRRIGAZIONE GIOVANI ULIVI

Scritto giovedì 13 settembre 2012 - 17:56

Buona sera, intanto grazie, è non mi annoi assolutamente...
anzi credevo che nessuno volesse affrontare l'argomento, purtroppo il letame non lo trovi dietro la porta e la fertirrigazione è un metodo a basso costo, con ottimi risultati... Avendo la fortuna di avere l'acqua dal consorzio di bonifica da aprile a metà ottobre. Il terreno come dicevo è di bassa qualità sabbioso, misto a pietrisco, sicuramente povero di nutrienti. Nei vari negozi, ivi compreso il consorzio agrario il concime idrosolubile disponibile è il 20-20-20 con microelementi, siamo sulle 40 euro x 25 kg. Io aveso pensato a 3 cicli di fertirrigazione dividendo la mandata dell'acqua per 30 piante alla volta:
1) la prima ad aprile utilizzando 150 grammi x pianta;
2) la seconda a giugno 100 grammi x pianta;
3) la terza a settembre 150 grammi per pianta.
Io non sono un perito agrario e quello che ho appreso l'ho pagato a mie spese, seccando qualche pianta...
Grazie

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner