Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Fertirrigazione
Fertirrigazione e idroponia

Discussione avviata mercoledì 5 novembre 2014 - 17:01 • viste: 3383 • risposte: 1

Fertirrigazione e idroponia

Scritto mercoledì 5 novembre 2014 - 18:01

Sto allestendo uno spazio per coltivare ortaggi a livello hobbistico con un sistema idroponico, dopo avere visto diversi filmati in rete e in particolare quelli inerenti gli orti in città. Ho letto e "studiato" un pò di tutto ma una cosa non sono proprio riuscito a capirla neanche a livello teorico: che fertilizzante usare nel sistema chiuso di ricircolo tramite pompa e distribuzione a goccia e recupero delle acque e soprattutto ogni quanto e per quanto tempo deve essere distribuito il nutriente?
Vorrei provarci, con i classici ortaggi dal pomodoro alle melanzane, zucchini, ecc. C'è qualcuno che gentilmente mi può e vuole dare una mano?
P.S.: uso acqua del pozzo con un pH leggermente acido e un EC di 985.
Grazie anticipatamente a tutti quelli che vorranno dedicarmi un pò del loro tempo!!!

Ciao FABRIZIO

rispondi

RE: Fertirrigazione e idroponia

Scritto lunedì 17 novembre 2014 - 18:17

Ciao Fabrizio!
Come hai capito servono nutrienti per far crescere le piante e ce ne sono davvero molti di tutte le marche. In genere sono liquidi e vanno disciolti/mescolati nella vasca contenente l'acqua. Puoi scaricare dal sito del produttore le varie schede di dosaggio relative ai vari stati di crescita delle piante. Può essere un buon inizio.

Per quanto riguarda il cambio d'acqua l'ideale sarebbe cambiarla ogni 7-10gg; con il misuratore EC e la tabella di dosaggio riuscirai a capire se nell'acqua c'è carenza o abbondanza di nutrienti.

Il mio consiglio è di iniziare in piccolo con i nutrienti per idroponia che puoi acquistare online.
Se hai intenzione di far crescere numerose piante meglio comprare i vari elementi separati e prepararti da solo la soluzione di Hoagland; questo è un investimento (80-100€) che si ammortizza nel tempo (dipende da quante piante hai… Ma potrei dire un anno).

Per curiosità: che tipo di sistema hai? Hai parlato di sistema a goccia, quindi presumo che userai un substrato, quale?

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner