Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Gestione della pianta
corretta potatura di olivi di cultivar taggiasca

Discussione avviata venerdì 2 marzo 2012 - 19:24 • viste: 4905 • risposte: 2

corretta potatura di olivi di cultivar taggiasca

Scritto venerdì 2 marzo 2012 - 20:24

Salve,
vorrei avere qualche precisazione su come eseguire la potatura di piante di olivo, varietà Taggiasca.
Grazie

rispondi

RE: potatura di olivi di cultivar taggiasca

Scritto mercoledì 7 marzo 2012 - 20:49

sibelli wrote:

Salve,
vorrei avere qualche precisazione su come eseguire la potatura di piante di olivo, varietà Taggiasca.
Grazie

http://www.taggiasca.com/potatura.htm

rispondi

RE: potatura di olivi di cultivar taggiasca

Scritto giovedì 8 marzo 2012 - 09:47

Grazie per avermi consigliato il sito di cui sopra, ma vorrei ancora qualche consiglio.
Da alcuni anni tento di riformare parecchi ulivi di varietà taggiasca che all'origine erano alti anche più di 12 metri! Attualmente l'altezza media è sui 5-7 metri e vorrei abbassarli ancora un pò per praticità delle pratiche colturali.
Quello che osservo però dopo ogni potatura praticata a questo scopo è la formazione di decine e decine di succhioni a livello dei tagli dell'anno precedente poichè, a mio avviso, la Taggiasca ha una forte tendenza assurgente. D'altronde non tutti sono d'accordo nel praticare potature tali da portare al vaso acefalo, considerando queste come una violenza nei confronti di una pianta che ha intrinseca tendenza a sviluppare vegetazione verticale.
In conclusione vorrei sapere se debbo sempre tagliare ogni nuovo succhione apicale ottenendo un olivo a salice piangente oppure esiste il modo per limitare tale sovrabbondante tendenza vegetativa.
Per precisione informo che gli ulivi di cui sopra sono centenari e quasi tutti con fusto di diametro importante.
Grazie

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner