Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Difesa da funghi e batteri
Compatibilità Fosfito di Potassio PK 30-20

Discussione avviata giovedì 28 aprile 2011 - 09:10 • viste: 20013 • risposte: 8

Compatibilità Fosfito di Potassio PK 30-20

Scritto giovedì 28 aprile 2011 - 11:10

Buongiorno a tutti i lettori. Sono in procinto di trattare le mie viti contro peronospora e oidio e mi è stato consigliato di effettuare la seguente miscela: Penncozeb 250 gr\hl, Microthiol 250 gr\hl, Furiak (fosfito di potassio PK 30-20). Secondo voi è possibile aggiungere dell'Oxycur (ossicloruro di rame) alla dose di 200 gr\hl???
Faenza

rispondi

RE: Compatibilità Fosfito di Potassio PK 30-20

Scritto giovedì 28 aprile 2011 - 11:48

nicolamucchi wrote:

Buongiorno a tutti i lettori. Sono in procinto di trattare le mie viti contro peronospora e oidio e mi è stato consigliato di effettuare la seguente miscela: Penncozeb 250 gr\hl, Microthiol 250 gr\hl, Furiak (fosfito di potassio PK 30-20). Secondo voi è possibile aggiungere dell'Oxycur (ossicloruro di rame) alla dose di 200 gr\hl???
Faenza

Io più che rame aggiungerei un sistemico... Anzi, precisamente sostituirei il Penncozeb con un prodotto che contenga mancozeb e un sistemico... Inoltre, lo zolfo da solo non lo reputo sufficiente per la difesa contro l'oidio contro cui aggiungerei un IBE. Ovviamente ciò vale nelle condizioni in cui potresti aspettarti un attacco...
I fosfiti, parlando strettamente di difesa, possono servire per veicolare meglio i composti all'interno della pianta, ma se li usi solo per difesa non ottieni un gran risultato con una sola applicazione.

rispondi

RE: Compatibilità Fosfito di Potassio PK 30-20

Scritto venerdì 8 luglio 2011 - 17:04

nicolamucchi wrote:

Buongiorno a tutti i lettori. Sono in procinto di trattare le mie viti contro peronospora e oidio e mi è stato consigliato di effettuare la seguente miscela: Penncozeb 250 gr\hl, Microthiol 250 gr\hl, Furiak (fosfito di potassio PK 30-20). Secondo voi è possibile aggiungere dell'Oxycur (ossicloruro di rame) alla dose di 200 gr\hl???
Faenza

A bocce quasi ferme vorrei saper che tipo di esito ha dato la miscela suddetta, anche eventualmente rivista alla luce dei consigli e chiaramente dell'andamento climatico stagionale della sua zona. Serve, credo un pò a tutti a tirare delle conclusioni e far dell'esperienza un bagaglio per il futuro.
Tecnicamente mi permetto peraltro di precisare che già il Penncozeb è composto da mancozeb, all'epoca dunque bastava aggiungere 250 gr/hl di prodotto commerciale con fosetyl di alluminio, zolfo, certo, e sistemico per l'oidio se le condizioni ci sono, rimettendo il rame ad una fase più estiva e i fosfiti, in quanto non efficaci su grappolo, all'ultima parte di stagione allorquando è la foglia l'organo da difendere stimolandone le reazioni naturali.

rispondi

RE: Compatibilità Fosfito di Potassio PK 30-20

Scritto mercoledì 17 agosto 2011 - 17:53

marvdlg wrote:

dario01 wrote:
nicolamucchi wrote:
Buongiorno a tutti i lettori. Sono in procinto di trattare le mie viti contro peronospora e oidio e mi è stato consigliato di effettuare la seguente miscela: Penncozeb 250 gr\hl, Microthiol 250 gr\hl, Furiak (fosfito di potassio PK 30-20). Secondo voi è possibile aggiungere dell'Oxycur (ossicloruro di rame) alla dose di 200 gr\hl???
Faenza

Io più che rame aggiungerei un sistemico... Anzi, precisamente sostituirei il Penncozeb con un prodotto che contenga mancozeb e un sistemico... Inoltre, lo zolfo da solo non lo reputo sufficiente per la difesa contro l'oidio contro cui aggiungerei un IBE. Ovviamente ciò vale nelle condizioni in cui potresti aspettarti un attacco...

Eviterei di miscelare rame e fosfito di potassio.

I fosfiti, parlando strettamente di difesa, possono servire per veicolare meglio i composti all'interno della pianta, ma se li usi solo per difesa non ottieni un gran risultato con una sola applicazione.



Di sicuro non tutte le zone sono uguali e i convincimenti dettati dalle singole esperienze anche; qui si apre un capitolo vastissimo che al di là delle esigenze del nostro amico devono puntare anche alla salubrità degli alimenti finali oltre che al limitare o controllare efficacemente le crittogamme.
Sarebbe interessante dar voce alle varie esperienze alla luce della volontà ormai comune di di una progressiva riduzione dei ditiocarbammati, del limitare i metalli pesanti col fine ultimo quindi di non portare nel vino e in tavola sostanze anomale e di dubbio esito salutistico , sicuramente ormai poco gradite dal consumatore attento e consapevole , fin dalle prime fasi di trasformazione enologica.
La peronospora di quest'anno, in zone umide evidentemente, benchè apparsa solo con le bagnature di giugno richiedeva forse di andare un pò, per così dire, "controcorrente", con ripetuti interventi rameici a distanza ravvicinata, laddove, come da noi, si cerchi di eliminare anche i sistemici e, alla fine del ciclo di infezione per il grappolo, utilizzare dei fosfiti con dosi ridotte di rame, via via decrescenti fino alla progressiva eliminazione, ben sapendo che li stessi non sono assolutamente efficaci su forme larvate, quindi a livello fruttifero, ma, chiaramente senza residuo, hanno buona efficacia nel controllo delle macchie d'olio su foglia.
E la cosa funziona, chiaro che bisogna attuarla e gestirla tempestivamente, senza pensare ai tempi in cui, con prodotti curativi ad effetto retroattivo ci si poteve permettere di dormire sonni "tranquilli" anche in presenza di lunghi periodi di bagnatura, non di sole piogge intense, sottolineo.
Dopo è chiaro che un pò di sana agronomia non guasterebbe, oggi come ieri e fuor di metafora, ricordiamoci qualche volta di più del binomio pianta terreno.

rispondi

RE: Compatibilità Fosfito di Potassio PK 30-20

Scritto martedì 28 maggio 2013 - 20:10

Eviterei di miscelare il fosfito di potassio con rame in quanto può essere fitotossico

rispondi

RE: Compatibilità Fosfito di Potassio PK 30-20

Scritto venerdì 31 maggio 2013 - 08:47

pandemis@libero.it wrote:

Eviterei di miscelare il fosfito di potassio con rame in quanto può essere fitotossico

Mi stupisce sentir ancora parlare di certe cose, e ribadisco che i fosfiti di potassio sono concimi e come tali vanno usati. E vi posso solo dire che nel nord est la situazione è davvero critica e se portiamo fuori la pelle quest'anno siamo davvero bravi.

rispondi

RE: Compatibilità Fosfito di Potassio PK 30-20

Scritto domenica 6 luglio 2014 - 17:46

mzanusso wrote:

pandemis@libero.it wrote:
Eviterei di miscelare il fosfito di potassio con rame in quanto può essere fitotossico

Mi stupisce sentir ancora parlare di certe cose, e ribadisco che i fosfiti di potassio sono concimi e come tali vanno usati. E vi posso solo dire che nel nord est la situazione è davvero critica e se portiamo fuori la pelle quest'anno siamo davvero bravi.

Approfondisci le tue conoscenze sulla sistemia dei fosfiti, sull’azione delle fitoalessine, sull’azione dell’acido fosforoso sulle peronospore...

rispondi

RE: Compatibilità Fosfito di Potassio PK 30-20

Scritto martedì 8 luglio 2014 - 07:21

nicolamucchi wrote:

Buongiorno a tutti i lettori. Sono in procinto di trattare le mie viti contro peronospora e oidio e mi è stato consigliato di effettuare la seguente miscela: Penncozeb 250 gr\hl, Microthiol 250 gr\hl, Furiak (fosfito di potassio PK 30-20). Secondo voi è possibile aggiungere dell'Oxycur (ossicloruro di rame) alla dose di 200 gr\hl???
Faenza

Buongiorno a tutti vorrei chiedere se le blatte germaniche portano malattie? io mi sono affidata ad una ditta di disinfestazione si chiama www.disinfestamisubito.it mi hanno assicurato che questi insetti non sono nocivi alla salute ma io ho una bimba piccola di soli 3 anni ed ho paura che si possa ammalare!

rispondi

RE: Compatibilità Fosfito di Potassio PK 30-20

Scritto lunedì 14 luglio 2014 - 09:23

La richiesta di informazioni di planet365ita è stata spostata in Difesa da parassiti animali.

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner