Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Fruttiferi
Brachizzanti ciliegio

Discussione avviata lunedì 24 agosto 2009 - 11:23 • viste: 5626 • risposte: 4

brachizzanti ciliegio

Scritto lunedì 24 agosto 2009 - 09:23

Aiuto!!!
Ho circa 100 piante di Early Star al 10° anno. La produzione è scarsissima e le piante sono molto assurgenti. Ho provato a non concimare per molti anni senza però ottenere risultati, scarsaallegagione dei frutti. Mi hanno consigliato di usare un brachizzante, ma il dubbio è se utilizzarlo ora oppure in inverno. La cosa assurda è che la early star è autofertile!

rispondi

RE: brachizzanti ciliegio

Scritto venerdì 11 settembre 2009 - 17:12

I brachizzanti vanno usati alla fine della raccolta, giugno-luglio, in piena differenziazione gemmaria, molto spesso l'eccesso di concimazione ha effetti opposti...non forma gemme a fiore.
Il cigliego è estremamente sensibile alle microcarenze in terreni calcarei è soggetto a stress alcalini, carenza di boro e magnesio, estremamente importanti.
Cercherei di acifificare il tereno e utilizzare molta sostanza organica e irrigazioni estive specie in giugno-luglio-settembre. E' da porgere l'attenzione alla sanità delle piante soprattutto l'attacco afidico e alla virus esenza, molti virus interferiscono.

imodica wrote:

Aiuto!!!
Ho circa 100 piante di Early Star al 10° anno. La produzione è scarsissima e le piante sono molto assurgenti. Ho provato a non concimare per molti anni senza però ottenere risultati, scarsa allegagione dei frutti. Mi hanno consigliato di usare un brachizzante, ma il dubbio è se utilizzarlo ora oppure in inverno. La cosa assurda è che la early star è autofertile!

rispondi

RE: brachizzanti ciliegio

Scritto venerdì 11 settembre 2009 - 19:05

I trattamenti fogliari con boro e magnesio li faccio durante la fioritura e subito dopo. Piuttosto mi è stato consigliato l'incisione anulare. Cosa ne pensate e qualcuno ha esperienza in merito?

rispondi

RE: brachizzanti ciliegio

Scritto sabato 12 settembre 2009 - 22:01

Boro e magnesio andrebbero fatti due volte ma a giugno e a settembre, perchè in fioritura non ci sno foglie e larecetività è bassa, alla differenziazione sono più efficaci su cigliegio.
L'incisione aulare può servire ma su piante stentate e mai grosse incisioni. Sarebbe il caso di limitare le fonti azotate a fonti organiche e curare di più la fotosintesi, ossia la chioma, l'orientamento e la potatura, appunto anche i brachizzati ma riducendo l'azoto prontamente disponibile soprattutto in primavera, meglio giugno e settembre ma basse dosi perchè le arboree in genere hanno risposte negative a medie-grandi dosi di azoto e soprattutto le drupacee. Meglio una buona irrigazione in estate che la spinta crescita data dall'azoto.

imodica wrote:

I trattamenti fogliari con boro e magnesio li faccio durante la fioritura e subito dopo. Piuttosto mi è stato consigliato l'incisione anulare. Cosa ne pensate e qualcuno ha esperienza in merito?

rispondi

RE: brachizzanti ciliegio

Scritto domenica 13 settembre 2009 - 07:43

Il problema della Early Star dipende dalla mancata allegagione dato che i frutti alla grandezza di un chicco di riso cadono. Ma se è autofertile come mai accade questo?
I motivi potrebbero essere de: o mancanza di microelementi come il boro e il magnesio e diciamo anche azoto nei limiti, oppure alla vigoria della pianta che appunto in poche parole lascia perdere i frutti per la vigoria della pianta. Un particolare: i frutti maggiori si trovano nella parte apicale della pianta, quindi non proprio nei rami vecchi.
Ho sentito che alcuni usano il Regalis (Basf) in questo periodo due trattamenti e a ottobre danno del rame.
Per i trattamenti con boro e magnesio devo dire che alcuni aggiungono prodotti con alghe.
Quale rimedio utilizzare?

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner