Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Difesa da funghi e batteri
armillaria

Discussione avviata mercoledì 25 febbraio 2009 - 20:01 • viste: 1753 • risposte: 3

Armillaria

Scritto mercoledì 25 febbraio 2009 - 20:01

Salve, ho dei pescheti in Basilicata in aree golenari e ho seri problemi di Armillaria, ho provato a fare di tutto, ma nessun risultato solo con portainnesti come Penta Tetra e Puebla, pare che le coe vadano un pò meglio, sono alla 3^ foglia.
Da premettere che Puebla è in corso di prova.

rispondi

RE: Armillaria

Scritto giovedì 26 febbraio 2009 - 19:28

Salve...... io ho dei pescheti in puglia propio vicino al confine con la basilicata, eattamente nella zona di Loconia..... e ho lo stesso problema.... sono riuscito a tanponare la cosa estirpando le pante che sembravano malate e disinfettando il terreno con del Telone (ormai non più in produzione). ho chiesto a tanti tecnici e consulenti ma non mi hanno mai dato una risposta concreta

rispondi

RE: Armillaria

Scritto giovedì 26 febbraio 2009 - 20:27

Teschio wrote:

Salve... io ho dei pescheti in puglia propio vicino al confine con la basilicata, eattamente nella zona di Loconia... e ho lo stesso problema... sono riuscito a tanponare la cosa estipando le piante che sembravano malate e disinfettando il terreno con del Telone (ormai non più in produzione). Ho chiesto a tanti tecnici e consulenti ma non mi hanno mai dato una risposta concreta

Ciao Teschio,
abbiamo un bel problema. Io comunque sono sicuro che solo con del Penta si riesce a fare qualcosa, io ne ho provate di tutte, disinfestazione con calce, cambiando il terreno, con il Trichoderma, ma l'unico risultato soddisfacente l'ho avuto con il Penta, anche se devi innestare cultivar vigorose. Io ho messo Baby Gold 6.

Ti saluto.

rispondi

RE: Armillaria

Scritto venerdì 17 aprile 2009 - 11:34

L'area di coltivazione induce sicuramente uno sviluppo notevole del fungo che si propaga tramite rizomorfe da una pianta all'altra. Visto che ne hai provate di tutte... Prova a scavare delle trincee cn successivo posizionamento di bandoni di lamiera o fogli di plastica allo scopo di isolare le piante infette e impedire la veicolazione del fungo.

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner