Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Prodotti fitosanitari nella Ue e negli Stati Uniti. Ma l'America è veramente diversa?

Normativa europea e mondiale
Se il Ttip fosse in vigore, cosa succederebbe?
Approfittiamo del consueto aggiornamento sulla regolamentazione comunitaria dei principi attivi utilizzati negli agrofarmaci per verificare se la legislazione d’oltreoceano è veramente così permissiva rispetto a quella europea o se invece ci troviamo in presenza di luoghi comuni. Forse i due esempi che seguono, selezionati per dovere di cronaca, non sono i più idonei, ma nulla vieta che possiate richiedere alla redazione un confronto su sostanze attive che vi interessano maggiormente.

Tiabendazolo: rinnovo per 15 anni in Europa
L’approvazione europea del fungicida post-raccolta tiabendazolo, utilizzato su patate, mele, pere e agrumi, è stata rinnovata per 15 anni, sino al 2032, con il voto favorevole di 26 paesi, uno contrario e un astenuto. Nel provvedimento si raccomanda che gli Stati membri valutino attentamente l’impatto dell’uso del prodotto su operatori e consumatori, sulle acque sotterranee (falde) e sulle acque reflue dei trattamenti post raccolta. Il notificante dovrà poi presentare entro il 2019 studi sulle proprietà di perturbatore endocrino della sostanza, problematica comune a molti altri principi attivi.
E negli Stati Uniti? L’ultima revisione della sostanza attiva in questione risale al 2002, i cui risultati sono riassunti nel cosiddetto documento “Red” (Re-registration Eligibility Decision), corrispondente al review report di un tempo o all’Efsa conclusion di oggi. La prima approvazione Ue di questo fungicida risale al 2001 e non possiamo non notare che l’argomento Endocrine Disruption, attualmente alla ribalta, veniva preso in considerazione dall’Epa già nel 2002 (come possibile oggetto di screening), mentre compare in un provvedimento ufficiale Ue solo quindici anni dopo…

Maneb: fine carriera sia nella Ue che negli Stati Uniti
Per il glorioso ditiocarbammato utilizzato principalmente in concia semi, il fine carriera è scattato da tempo sia in Europa che negli Stati Uniti. Il notificante non ha supportato il rinnovo della sostanza attiva ed ha accettato quindi la revoca di tutte le autorizzazioni di prodotti fitosanitari nei paesi Ue. Anche negli Stati Uniti non sono presenti registrazioni attive, quindi in questo caso più che la norma poté l’economia!

Approfondimenti per studiosi, addetti ai lavori o semplicemente curiosi
  1. Red Thiabendazole
  2. Regolamento di esecuzione (Ue) 2017/157 della Commissione del 30 gennaio 2017 Che rinnova l'approvazione della sostanza attiva tiabendazolo in conformità al Regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all'immissione sul mercato dei prodotti fitosanitari e che modifica l'allegato del Regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 della Commissione
  3. Regolamento di esecuzione (Ue) 2016/2035 della Commissione del 21 novembre 2016 Che modifica il Regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 per quanto riguarda i periodi di approvazione delle sostanze attive fipronil e maneb
  4. Red Maneb

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 23 marzo a 131.265 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy