Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Difesa da funghi e batteri
Vite

Discussione avviata martedì 10 giugno 2008 - 19:48 • viste: 1803 • risposte: 13

Vite

Scritto martedì 10 giugno 2008 - 19:19

Ciao a tutti.
Ho preso da quasi un anno una casetta con qualche filare di vite (appena fuori dalla zona del Falerno doc).
L'anno scorso le voglie di vite sono diventate rosse (non avevo fatto alcun rattamento).
Quest'anno sto trattando con zolfo ed idrossido di rame tutte le settimane.
C'è qualche altro "medicinale" che si può usare al posto di zolfo e rame per non dover trattare tutte le settimane?
Saluti.

rispondi

RE: Vite

Scritto sabato 14 giugno 2008 - 11:24

Un ottimo antiperonosporico è il Melody Trio della Bayer. E' composto da tre principi attivi che danno una copertura di almeno 10-12 giorni.
Dopo la fioritura (quindi tra poco) trattare con prodotti itotropici come Forum R/Curzate R a cadenze di 8-12 giorni a seconda delle piogge.
Per l'oidio utilizzare Arius/Flint da ora per tre trattamenti a distanza di 15 giorni.
Vista la poca superficie, si possono conservare i prodotti per il prossimo anno, chiudendoli ermeticamente e tenendoli all'asciutto.
Saluti.

rispondi

RE: Vite

Scritto giovedì 19 giugno 2008 - 08:58

Si, nel caso dell'oidio, ma anche di altri patogeni fungini, puoi utilizzare prodotti sistemici o endoterapici. Questi, a seconda del prodotto impiegato, danno una copertura di trattamento di almeno 1 giorni. Bisogna però variare, altrimenti si induce resistenza nel patogeno.
Diverse sono le ditte che li commercializzano, comunque dubito che sia oidio con quel sintomo, dipende molto dal periodo in cui è avvenuto.
Cordialità.

rispondi

RE: Vite

Scritto martedì 24 giugno 2008 - 14:07

Ad agosto si sono fatte tutte le foglie rosse. Adesso, le foglie meno irrorate da rame + zolfo e soprattutto quelle in alto stanno diventando rosse (la vite forma anche una capannina decorativa, quell in cima stanno peggio). Comunque la settimana prossima allego la foto.
Ho anche il melo con il cancro ramale (trattato con Ditianon) e i nespoli con la ticchiolatura (trattati con rame)
PS. ma con 5 filari da 5 metri + una capannina se volessi fare il vino quanto ne esce?
Saluti.

rispondi

RE: Vite

Scritto martedì 24 giugno 2008 - 16:35

Se le colorazioni seguono le nervature è probabile che sia mal dell'esca.
Saluti.

rispondi

RE: Vite

Scritto martedì 24 giugno 2008 - 17:21

Non mi pare, sembra sia più diffusa a chiazze.
Comunque quest'anno già alcune foglie stanno diventando rosse (in alto). Domenica la fotografo.
Saluti.

rispondi

RE: Vite

Scritto venerdì 4 luglio 2008 - 00:18

Nonostante io continui a pompare Zolfo+Rame ogni settimana, le foglie si stanno facendo rosse (in maniera diversa: alcune rosso vivo altre prima gialle e poi rosse/marroni).
Qui ci sono le foto: mi spete dire cos'è?
www.flickr.com/photos/nvhs/sets/72157605965065351
Saluti.

rispondi

RE: Vite

Scritto domenica 6 luglio 2008 - 12:13

Se il rossore di cui parli si manifesta con striature, si potrebbe pensare ad una carenza di potassio.
Saluti.

rispondi

RE: Vite

Scritto mercoledì 9 luglio 2008 - 12:32

Penso si tratti di un insetto, ma è meglio chiedere ad un agronomo del settore.
Ciao,
Germano.

rispondi

RE: Vite

Scritto mercoledì 9 luglio 2008 - 14:59

Prova ad osservare la pagina inferiore della foglia con una lente di ingrandimento: potrebbe essere ragnetto rosso, è invisibile ad occhio nudo.
Saluti.

rispondi

RE: Vite

Scritto giovedì 10 luglio 2008 - 09:44

Sembrano danni da Cicalina (Scaphoideus Titanus), vettore della flavescenza dorata.
In tal caso le viti già colpite non possono essere risanate, ma per combattere la Cicalina dovresti fare alcuni tratamenti insetticidi.
Saluti.

rispondi

RE: Vite

Scritto mercoledì 16 luglio 2008 - 09:11

Caro Francesco, fai una buona concimazione di fondo con concimi ad alto tenore in potassio, sia in inverno inoltrato sia alla ripresa vegetativa: vedrai che le foglie arrossiscono meno. In più fai un rattamento ad inizio stagione vegetativa con Magister o altro acaricida, da ripetere ancora nel mese di luglio.
Buon lavoro.
Francesco, Agrifarm.

rispondi

RE: Vite

Scritto venerdì 21 novembre 2008 - 22:26

nvhs wrote:

Ciao a tutti.
Ho preso da quasi un anno una casetta con qualche filare di vite (appena fuori dalla zona del Falerno doc).
L'anno scorso le voglie di vite sono diventate rosse (non avev fatto alcun trattamento).
Quest'anno sto trattando con zolfo ed idrossido di rame tutte le settimane.
C'è qualche altro "medicinale" che si può usare al posto di zolfo e rame per non dover trattare tutte le settimane?
Saluti.

Salve, ti consiglio nella prima fase dei prodotti sistemici, maggiore attenzione va riposta all'antiperonosporico. Nella fase di post fioritura utilizza maggiormante gli antioidici con eventualmente antibotritici. Nesta M.

rispondi

RE: Vite

Scritto martedì 10 febbraio 2009 - 18:21

nvhs wrote:

Ciao a tutti.
Ho preso da quasi un anno una casetta con qualche filare di vite (appena fuori dalla zona del Falerno doc).
L'anno scorso le voglie di vite sono diventate rosse (non avev fatto alcun trattamento).
Quest'anno sto trattando con zolfo ed idrossido di rame tutte le settimane.
C'è qualche altro "medicinale" che si può usare al posto di zolfo e rame per non dover trattare tutte le settimane?
Saluti.

A giudicare dalle foto su flickr è sicuramente Ragnetto (credo proprio il giallo), ti consiglio di trattare con ARACNOL COMBI o ENVIDOR alla comparsa dei primi segni (ma non aspettare troppo).

Ciao

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner