Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Gestione della pianta
Potatura olivo

Discussione avviata venerdì 4 aprile 2008 - 19:46 • viste: 3622 • risposte: 4

Potatura olivo

Scritto venerdì 4 aprile 2008 - 17:44

Volevo sapere se la potatura dell'olivo rametti e branche, se sminuzzate e sotterrate lavorando il terreno con motocoltivatori, recano malattie alla piante.
E'una buona cosa da fare?
Saluti.

rispondi

RE: Potatura olivo

Scritto domenica 4 maggio 2008 - 17:34

Dipende molto dalla zona (collinare, se è fredda, se è umida) ma sopratutto, per fare un esempio, se le tue piante presentano malattie trasmissibili tipo la rogna (pseudomonas savastanoi), in questo cso ti consiglio di bruciare il tutto.

Saluti.

rispondi

RE: Potatura olivo

Scritto lunedì 18 maggio 2009 - 12:55

E' buona norma la pratica agronomica della trinciatura dei residui di potatura e il suo interramento. Gli apporti di sostanza organica sono modesti ma se ne avvantaggia la struttura del terreno e la ppolazione microbica che in esso vive. Naturalmente se tali residui legnosi sono sede di scolitidi (oziorrinco e fleotribo) si deve bruciare le ramaglie subito o meglio entro maggio prima della fuoriuscita della nuova generazione.
Roberto Sirca - Tecnico Perito Agrario LAORE SARDEGNA

rispondi

RE: Potatura olivo

Scritto mercoledì 4 novembre 2009 - 21:28

tavernelle wrote:

Volevo sapere se la potatura dell'olivo rametti e branche, se sminuzzate e sotterrate lavorando il terreno con motocoltivatori, recano malattie alla piante.
E'una buona cosa da fae?
Saluti.

Buonasera sono Daniele, sa se avete parlato di quale cicatrizzante usate dopo aver potato? Grazie

rispondi

RE: Potatura olivo

Scritto giovedì 5 novembre 2009 - 17:46

Buona sera,
sarebbe utile per mantenere e aumentare la sostanza organica nel terreno, ma è da evitare assolutamente in caso di presenza di malattie batteriche tipo la rogna dell'olivo (Pseudomonas saastanoi) o altre malattie il cui svernamento si colloca proprio nei residui di potatura.

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner