Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Difesa e nutrizione
diserbante foglia larga

Discussione avviata martedì 20 settembre 2011 - 10:11 • viste: 13968 • risposte: 10

diserbante foglia larga

Scritto martedì 20 settembre 2011 - 12:11

Ciao a tutti,
vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi a capire cosa fare:

a) Alla fine di Luglio ho distribuito il Glifosate nel mio giardino. Alla fine della prima settimana di settembre ho lavorato la terra con la motozappa poi ho rastrellato, concimato e seminato.

b) 2 giorni dopo è arrivata una pioggia torrenziale, quindi a 1 settimana dopo la semina, l'erba è cresciuta a chiazze (circa metà di settembre), quindi ho dovuto rastrellare leggermente e seminare nuovamente dove l'erba non cresceva.

c) adesso, insieme all'erba sta crescendo un pò da tutte le parti l'erbaccia a foglia larga.

Domanda: In questa fase nonostante il tappeto erboso sia da poco cresciuto, posso dare il diserbante da foglia larga?
Poi, ho sbagliato qualcosa nei passaggi delle lavorazioni?

Grazie

rispondi

RE: diserbante foglia larga

Scritto martedì 20 settembre 2011 - 21:20

Salve, il diserbante per piante a foglia larga è sempre un diserbante e bruceresti l'erbetta appena nata, dovresti estirpare l'erba indesiderata a mano fino a quando la tua erbetta non crescerà e prenderà il sopravvento sulle infestanti. Per il fatto che l'erbetta sia cresciuta a chiazze, è dovuto probabilmete alla pioggia che essendo forte ha trascinato il seme ammucchiandolo dove l'acqua è ristagnata.
Saluti

rispondi

RE: diserbante foglia larga

Scritto martedì 20 settembre 2011 - 21:56

Grazie e ciao

rispondi

RE: diserbante foglia larga

Scritto mercoledì 26 ottobre 2011 - 19:35

afabbiano wrote:

Ciao a tutti,
vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi a capire cosa fare:

a) Alla fine di Luglio ho distribuito il Glifosate nel mio giardino. Alla fine della prima settimana di settembre ho lavorato la terra con la motozappa poi ho rastrellato, concimato e seminato.

b) 2 giorni dopo è arrivata una pioggia torrenziale, quindi a 1 settimana dopo la semina, l'erba è cresciuta a chiazze (circa metà di settembre), quindi ho dovuto rastrellare leggermente e seminare nuovamente dove l'erba non cresceva.

c) adesso, insieme all'erba sta crescendo un pò da tutte le parti l'erbaccia a foglia larga.

Domanda: In questa fase nonostante il tappeto erboso sia da poco cresciuto, posso dare il diserbante da foglia larga?
Poi, ho sbagliato qualcosa nei passaggi delle lavorazioni?

Grazie

Ciao,
non ti conviene diserbare in questo momento, il prato deve avere almeno un anno. Il diserbo per la foglia selettivo esiste stai tranquillo.

rispondi

RE: diserbante foglia larga

Scritto giovedì 3 novembre 2011 - 13:10

999 wrote:

afabbiano wrote:
Ciao a tutti,
vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi a capire cosa fare:

a) Alla fine di Luglio ho distribuito il Glifosate nel mio giardino. Alla fine della prima settimana di settembre ho lavorato la terra con la motozappa poi ho rastrellato, concimato e seminato.

b) 2 giorni dopo è arrivata una pioggia torrenziale, quindi a 1 settimana dopo la semina, l'erba è cresciuta a chiazze (circa metà di settembre), quindi ho dovuto rastrellare leggermente e seminare nuovamente dove l'erba non cresceva.

c) adesso, insieme all'erba sta crescendo un pò da tutte le parti l'erbaccia a foglia larga.

Domanda: In questa fase nonostante il tappeto erboso sia da poco cresciuto, posso dare il diserbante da foglia larga?
Poi, ho sbagliato qualcosa nei passaggi delle lavorazioni?

Grazie


Ciao,
non ti conviene diserbare in questo momento, il prato deve avere almeno un anno. Il diserbo per la foglia selettivo esiste stai tranquillo.

Cosa ne pensate di WEED CONTROL granulare?

rispondi

RE: diserbante foglia larga

Scritto sabato 5 novembre 2011 - 13:37

afabbiano wrote:

Ciao a tutti,
vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi a capire cosa fare:

a) Alla fine di Luglio ho distribuito il Glifosate nel mio giardino. Alla fine della prima settimana di settembre ho lavorato la terra con la motozappa poi ho rastrellato, concimato e seminato.

b) 2 giorni dopo è arrivata una pioggia torrenziale, quindi a 1 settimana dopo la semina, l'erba è cresciuta a chiazze (circa metà di settembre), quindi ho dovuto rastrellare leggermente e seminare nuovamente dove l'erba non cresceva.

c) adesso, insieme all'erba sta crescendo un pò da tutte le parti l'erbaccia a foglia larga.

Domanda: In questa fase nonostante il tappeto erboso sia da poco cresciuto, posso dare il diserbante da foglia larga?
Poi, ho sbagliato qualcosa nei passaggi delle lavorazioni?

Grazie


Salve,
quanto ha aspettato dopo il trattamento di gliphosate a seminare? Ho paura che siano nate di nuovo le infestanti; perchè non ha aspettato almeno una settimana che il diserbante entrasse in circolo quindi, avendo zappato, ha tagliato le radici dal fusto e queste a sua volta hanno germogliato di nuovo soprattutto se le radici sono dei rizomi quindi per fare un lavoro come si deve per la realizzazione di un tappeto erboso dovrebbe fare in questo modo:
a)diserbare oppure estirpare tutte le erbe presenti sul terreno
b) dopo che il terreno è libero dalle infestanti passare con un diserbante antigerminello in modo di uccidere tutti i semi delle infestanti
c) aspettare che venga smaltito il diserbante
d) preparare il letto di semina e seminare
N.B. i diserbanti in genere devono avere un giorno di tempo per entrare in circolo quindi assicurarsi che non ci sia rischio di pioggia, inoltre bisogna stare attenti al tempo di permanenza sul terreno del diserbante per evitare che le nuove piante non assorbano il diserbante e muoiano oppure subiscano dei danni (ad esempio il gliphosate a circa una settimana di permanenza). Lo stesso discorso vale per l'antigerminello: è importante il tempo di permanenza. Per il fatto che sia nato a pezzi il prato i motivi possono essere diversi:
1- il seme non è stato distribuito omogeneamente
2- se il terreno ha una certa pendenza, la pioggia ha spostato i semi
3- la qualità del seme non era delle migliori e quindi la percentuale di germogliamento era bassa
4- potrebbe darsi che in quei punti si sia un contenuto di gliphosate maggiore e sia stato assorbito dalla pianta ma dubito per il fatto che la maggior parte è stato dilavato dalla pioggia e in più la prima fase della plantula (germoglio con una o due foglioline false o cotiledoni) è una fase passiva dove non viene assorbito nutrimento dal terreno ma dal seme
5- il seme e stato interrato in diversi punti più o meno profondamente.
Spero che ti sia stato d'aiuto.
Arrivederci e buon fine settimana.

rispondi

RE: diserbante foglia larga

Scritto sabato 5 novembre 2011 - 19:19

ciancia wrote:

afabbiano wrote:
Ciao a tutti,
vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi a capire cosa fare:

a) Alla fine di Luglio ho distribuito il Glifosate nel mio giardino. Alla fine della prima settimana di settembre ho lavorato la terra con la motozappa poi ho rastrellato, concimato e seminato.

b) 2 giorni dopo è arrivata una pioggia torrenziale, quindi a 1 settimana dopo la semina, l'erba è cresciuta a chiazze (circa metà di settembre), quindi ho dovuto rastrellare leggermente e seminare nuovamente dove l'erba non cresceva.

c) adesso, insieme all'erba sta crescendo un pò da tutte le parti l'erbaccia a foglia larga.

Domanda: In questa fase nonostante il tappeto erboso sia da poco cresciuto, posso dare il diserbante da foglia larga?
Poi, ho sbagliato qualcosa nei passaggi delle lavorazioni?

Grazie


Salve,
quanto ha aspettato dopo il trattamento di gliphosate a seminare? Ho paura che siano nate di nuovo le infestanti; perchè non ha aspettato almeno una settimana che il diserbante entrasse in circolo quindi, avendo zappato, ha tagliato le radici dal fusto e queste a sua volta hanno germogliato di nuovo soprattutto se le radici sono dei rizomi quindi per fare un lavoro come si deve per la realizzazione di un tappeto erboso dovrebbe fare in questo modo:
a)diserbare oppure estirpare tutte le erbe presenti sul terreno
b) dopo che il terreno è libero dalle infestanti passare con un diserbante antigerminello in modo di uccidere tutti i semi delle infestanti
c) aspettare che venga smaltito il diserbante
d) preparare il letto di semina e seminare
N.B. i diserbanti in genere devono avere un giorno di tempo per entrare in circolo quindi assicurarsi che non ci sia rischio di pioggia, inoltre bisogna stare attenti al tempo di permanenza sul terreno del diserbante per evitare che le nuove piante non assorbano il diserbante e muoiano oppure subiscano dei danni (ad esempio il gliphosate a circa una settimana di permanenza). Lo stesso discorso vale per l'antigerminello: è importante il tempo di permanenza. Per il fatto che sia nato a pezzi il prato i motivi possono essere diversi:
1- il seme non è stato distribuito omogeneamente
2- se il terreno ha una certa pendenza, la pioggia ha spostato i semi
3- la qualità del seme non era delle migliori e quindi la percentuale di germogliamento era bassa
4- potrebbe darsi che in quei punti si sia un contenuto di gliphosate maggiore e sia stato assorbito dalla pianta ma dubito per il fatto che la maggior parte è stato dilavato dalla pioggia e in più la prima fase della plantula (germoglio con una o due foglioline false o cotiledoni) è una fase passiva dove non viene assorbito nutrimento dal terreno ma dal seme
5- il seme e stato interrato in diversi punti più o meno profondamente.
Spero che ti sia stato d'aiuto.
Arrivederci e buon fine settimana.

Grazie per il suo intervento, adesso mentre scrivo(5 novembre 2011) la situazione è la seguente:
1) è cresciuta l'erba a macchie nel senso che in alcuni punti è di colore verde giallastro, non è folta, si vedono zolle di terra.
2)in altri punti è bella verde e fitta.
3)nel frattempo ho estirpato le infestanti a vista (ma sono nel terreno vive).
Conclusioni: se lascio il tappeto in questo modo, laddove c'è la zolla di terra in primavera cresceranno le infestanti e credo andranno a soffocare il tappeto .
A questo punto chiedo cosa devo fare?
Posso seminare in questo periodo nelle zolle di terra, in modo da non dare spazio alle infestanti? Se si come si fa ?
Durante l'inverno devo fare altre attività sul tappeto?
Se si quali?

Grazie per la collaborazione
Saluti

rispondi

RE: diserbante foglia larga

Scritto sabato 5 novembre 2011 - 21:50

Direi di fare in questo modo: tagli l'erba in modo che rimanga fine e la lasci sul terreno. Alla ripresa vegetativa, quindi primavera, se vede che ci sono ancora punti dove l'erba non è come la desidera risemini dell'altra erba poichè oramai siamo a novembre ed eventualmente non nascerebbe nulla e se nascesse con il primo gelo la seccherebbe e quindi si è di nuovo da capo poi durante la stagione favorevole lasci fare il suo decorso e ogni qualvolta l'erba è alta più o meno 10 cm passi a tagliarla e così riesce a debellare le infestanti perchè diventeranno sempre meno aggressive nei confronti del prato se no può utilizzare un diserbante selettivo però il prato che ha seminato non deve appartenere alla stassa famiglia delle infestanti se no farebbe morire anche il prato. Sul fatto delle chiazze gialle ce un pò di perplessità perchè se il trattamento diserbante l'ha fatto a settembre com'è possibile che l'erba non si sia ripresa? E' sicuro che non ci sia del ristagno idrico?

rispondi

RE: diserbante foglia larga

Scritto domenica 6 novembre 2011 - 13:44

ciancia wrote:

afabbiano wrote:
ciancia wrote:
afabbiano wrote:
Ciao a tutti,
vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi a capire cosa fare:

a) Alla fine di Luglio ho distribuito il Glifosate nel mio giardino. Alla fine della prima settimana di settembre ho lavorato la terra con la motozappa poi ho rastrellato, concimato e seminato.

b) 2 giorni dopo è arrivata una pioggia torrenziale, quindi a 1 settimana dopo la semina, l'erba è cresciuta a chiazze (circa metà di settembre), quindi ho dovuto rastrellare leggermente e seminare nuovamente dove l'erba non cresceva.

c) adesso, insieme all'erba sta crescendo un pò da tutte le parti l'erbaccia a foglia larga.

Domanda: In questa fase nonostante il tappeto erboso sia da poco cresciuto, posso dare il diserbante da foglia larga?
Poi, ho sbagliato qualcosa nei passaggi delle lavorazioni?

Grazie


salve. quanto ha aspettato dopo il trattamento di gliphosate a seminare? ho paura che siano nate di nuovo le infestanti perchè non ha aspettato almeno una settimana che il diserbante entrasse in circolo quindi avendo zappato ha a tagliato le radici dal fusto e queste a sua volta hanno germogliato di nuovo soprattutto se le radici sono dei rizomi quindi per fare un lavoro come si deve per la realizzazione di un tappeto erboso dovrebbe fare in questo modo:
a)diserbare oppure estirpare tutte le erbe presenti sul terreno
b) dopo che il terreno è libero dalle infestanti passare con un diserbante antigerminello in modo di uccidere tutti i semi delle infestanti
c) aspettare che venga smaltito il diserbante
d) preparare il letto di semina e seminare
N.B. i diserbanti in genere devono avere un giorno di tempo per entrare in circolo quindi assicurarsi che non ci sia rischio di pioggia, inoltre bisogna stare attenti al tempo di permanenza sul terreno del diserbante per evitare che le nuove piante non assorbono il diserbante e muoiono oppure subiscano dei danni ad esempio il gliphosate a circa una settimana di permanenza. lo stesso discorso vale per l'antigerminello è importante il tempo di permanenza. per il fatto che sia nato a pezzi il prato i motivi possono essere diversi:
1- il seme non è stato distribuito omogeneamente
2- se il terreno ha una certa pendenza, la pioggia ha spostato i semi
3- la qualità del seme non era dei migliori e quindi la percentuale di germogliamento era basso
4- potrebbe darsi che in quei punti c'era un contenuto di gliphosate maggiore e sia stato assorbito dalla pianta ma dubito per il fatto che la maggior parte è stato dilavato dalla pioggia e in più la prima fase della plantula (germoglio con una o due foglioline false o cotiledoni) è una fase passiva dove non viene assorbito nutrimento dal terreno ma dal seme
5- il seme e stato interrato in diversi punti più o meno profondamente.
spero che ti sia stato d'aiuto arrivederci e buon fine settimana.

Grazie per il suo intervento, adesso mentre scrivo(5 novembre 2011) la situazione è la seguente:
1) è crescita l'erba a macchie nel senso che in alcuni punti e di colore verde giallastro,non è folta,si vedono zolle di terra.
2)in altri punti è bella verde e fitta.
3)nel frattempo ho estirpato le infestanti a vista(ma sono nel terreno vive) .
Conclusioni se lascio il tappeto in questo modo, laddove c'è la zolla di terra in primavera cresceranno le infestanti e credo andranno a soffocare il tappeto .
A questo punto chiedo cosa devo fare?
Posso seminare in questo periodo nelle zolle di terra, in modo da non dare spazio alle infestanti?se si come si fa ?
durante l'inverno devo fare altre attività sul tappeto?
se si quali?

grazie per la collaborazione saluti


direi di fare in questo modo: tagli l'erba in modo che rimanga fine e la lasci sul terreno. alla ripresa vegetativa quindi primavera se vede che ci sono ancora punti dove l'erba non è come la desidera risemina dell'altra erba poichè oramai siamo a novembre ed eventualmente non nascerebbe nulla e se nascesse con il primo gelo la seccherebbe e quindi si è di nuovo da capo poi durante la stagione favorevole lasci fare il suo decorso e ogni qualvolta l'erba è alta più o meno 10 cm passi a tagliarla e così riesce a debellare le infestanti perchè diventeranno sempre meno aggressive nei confronti del prato se no può utilizzare un diserbante selettivo però il prato che ha seminato non deve appartenere alla stassa famiglia delle infestanti se no farebbe morire anche il prato. sul fatto delle chiazze gialle ce un pò di perplessità perchè se il trattamento diserbante l'ha fatto a settembre com'è possibile che l'erba non si sia ripresa? è sicuro che non ci sia del ristagno idrico?

Il Glifosate è stato dato a fine Luglio e a meta di Settembre ho seminato.
Pensandoci credo che lei abbia centrato il problema, è un area molto umida secondo me l'acqua non drena bene,ricordo durante i periodi invernali un po di muschio , per questo motivo quando ho lavorato la terra e seminato, ho mischiato un po' di sabbia (quella lavata di fiume).
In quella zona costeggia la siepe, durante l'estate il sole arriva tardi poi la terra rimane molto secca brutta con crepe a vista, mentre d'inverno e in autunno rimane umida rispetto ad altre zone.
Insomma è un casino in quella zona, non so cosa fare...
quale il suo gradito consiglio?

grazie

rispondi

RE: diserbante foglia larga

Scritto domenica 6 novembre 2011 - 16:52

afabbiano wrote:

ciancia wrote:
afabbiano wrote:
ciancia wrote:
afabbiano wrote:
Ciao a tutti,
vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi a capire cosa fare:

a) Alla fine di Luglio ho distribuito il Glifosate nel mio giardino. Alla fine della prima settimana di settembre ho lavorato la terra con la motozappa poi ho rastrellato, concimato e seminato.

b) 2 giorni dopo è arrivata una pioggia torrenziale, quindi a 1 settimana dopo la semina, l'erba è cresciuta a chiazze (circa metà di settembre), quindi ho dovuto rastrellare leggermente e seminare nuovamente dove l'erba non cresceva.

c) adesso, insieme all'erba sta crescendo un pò da tutte le parti l'erbaccia a foglia larga.

Domanda: In questa fase nonostante il tappeto erboso sia da poco cresciuto, posso dare il diserbante da foglia larga?
Poi, ho sbagliato qualcosa nei passaggi delle lavorazioni?

Grazie


salve. quanto ha aspettato dopo il trattamento di gliphosate a seminare? ho paura che siano nate di nuovo le infestanti perchè non ha aspettato almeno una settimana che il diserbante entrasse in circolo quindi avendo zappato ha a tagliato le radici dal fusto e queste a sua volta hanno germogliato di nuovo soprattutto se le radici sono dei rizomi quindi per fare un lavoro come si deve per la realizzazione di un tappeto erboso dovrebbe fare in questo modo:
a)diserbare oppure estirpare tutte le erbe presenti sul terreno
b) dopo che il terreno è libero dalle infestanti passare con un diserbante antigerminello in modo di uccidere tutti i semi delle infestanti
c) aspettare che venga smaltito il diserbante
d) preparare il letto di semina e seminare
N.B. i diserbanti in genere devono avere un giorno di tempo per entrare in circolo quindi assicurarsi che non ci sia rischio di pioggia, inoltre bisogna stare attenti al tempo di permanenza sul terreno del diserbante per evitare che le nuove piante non assorbono il diserbante e muoiono oppure subiscano dei danni ad esempio il gliphosate a circa una settimana di permanenza. lo stesso discorso vale per l'antigerminello è importante il tempo di permanenza. per il fatto che sia nato a pezzi il prato i motivi possono essere diversi:
1- il seme non è stato distribuito omogeneamente
2- se il terreno ha una certa pendenza, la pioggia ha spostato i semi
3- la qualità del seme non era dei migliori e quindi la percentuale di germogliamento era basso
4- potrebbe darsi che in quei punti c'era un contenuto di gliphosate maggiore e sia stato assorbito dalla pianta ma dubito per il fatto che la maggior parte è stato dilavato dalla pioggia e in più la prima fase della plantula (germoglio con una o due foglioline false o cotiledoni) è una fase passiva dove non viene assorbito nutrimento dal terreno ma dal seme
5- il seme e stato interrato in diversi punti più o meno profondamente.
spero che ti sia stato d'aiuto arrivederci e buon fine settimana.

Grazie per il suo intervento, adesso mentre scrivo(5 novembre 2011) la situazione è la seguente:
1) è crescita l'erba a macchie nel senso che in alcuni punti e di colore verde giallastro,non è folta,si vedono zolle di terra.
2)in altri punti è bella verde e fitta.
3)nel frattempo ho estirpato le infestanti a vista(ma sono nel terreno vive) .
Conclusioni se lascio il tappeto in questo modo, laddove c'è la zolla di terra in primavera cresceranno le infestanti e credo andranno a soffocare il tappeto .
A questo punto chiedo cosa devo fare?
Posso seminare in questo periodo nelle zolle di terra, in modo da non dare spazio alle infestanti?se si come si fa ?
durante l'inverno devo fare altre attività sul tappeto?
se si quali?

grazie per la collaborazione saluti


direi di fare in questo modo: tagli l'erba in modo che rimanga fine e la lasci sul terreno. alla ripresa vegetativa quindi primavera se vede che ci sono ancora punti dove l'erba non è come la desidera risemina dell'altra erba poichè oramai siamo a novembre ed eventualmente non nascerebbe nulla e se nascesse con il primo gelo la seccherebbe e quindi si è di nuovo da capo poi durante la stagione favorevole lasci fare il suo decorso e ogni qualvolta l'erba è alta più o meno 10 cm passi a tagliarla e così riesce a debellare le infestanti perchè diventeranno sempre meno aggressive nei confronti del prato se no può utilizzare un diserbante selettivo però il prato che ha seminato non deve appartenere alla stassa famiglia delle infestanti se no farebbe morire anche il prato. sul fatto delle chiazze gialle ce un pò di perplessità perchè se il trattamento diserbante l'ha fatto a settembre com'è possibile che l'erba non si sia ripresa? è sicuro che non ci sia del ristagno idrico?

Il Glifosate è stato dato a fine Luglio e a meta di Settembre ho seminato.
Pensandoci credo che lei abbia centrato il problema, è un area molto umida secondo me l'acqua non drena bene,ricordo durante i periodi invernali un po di muschio , per questo motivo quando ho lavorato la terra e seminato, ho mischiato un po' di sabbia (quella lavata di fiume).
In quella zona costeggia la siepe, durante l'estate il sole arriva tardi poi la terra rimane molto secca brutta con crepe a vista, mentre d'inverno e in autunno rimane umida rispetto ad altre zone.
Insomma è un casino in quella zona, non so cosa fare...
quale il suo gradito consiglio?

grazie

Se non hai delle scadenze sul lavoro prenditela con calma, se vedi che il prato non ti soddisfa fa così in una giornata di sole torna a fargli il gliphosate mi raccomando aggiungi sempre un acidificante se hai un acqua dura, poi torna fresare tutto aggiungendo sabbia in ragione di 1 m3 ogni 100 mt ti terreno, sostanza organica pellettata, poi lascia riposare fino primavera, torna a diserbare eventuali erbe emerse dopo quando le
temperature sono ottimali per la germinazione circa 14 gradi a livello del terreno fai una falsa semina cioè fresa di nuovo e pareggia il terreno e tienilo umido come se avessi seminato a quel punto dopo 15 20 gg, i semi dormienti germineranno , torni a diserbare poi semini definitivamente distribuendo un concime starter, il diserbo per dicotiledoni lo puoi usare anche su un prato appena fatto ( dando per scontato che il tuo prato sia di graminacee)

rispondi

RE: diserbante foglia larga

Scritto domenica 6 novembre 2011 - 19:16

afabbiano wrote:

ciancia wrote:
afabbiano wrote:
ciancia wrote:
afabbiano wrote:
Ciao a tutti,
vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi a capire cosa fare:

a) Alla fine di Luglio ho distribuito il Glifosate nel mio giardino. Alla fine della prima settimana di settembre ho lavorato la terra con la motozappa poi ho rastrellato, concimato e seminato.

b) 2 giorni dopo è arrivata una pioggia torrenziale, quindi a 1 settimana dopo la semina, l'erba è cresciuta a chiazze (circa metà di settembre), quindi ho dovuto rastrellare leggermente e seminare nuovamente dove l'erba non cresceva.

c) adesso, insieme all'erba sta crescendo un pò da tutte le parti l'erbaccia a foglia larga.

Domanda: In questa fase nonostante il tappeto erboso sia da poco cresciuto, posso dare il diserbante da foglia larga?
Poi, ho sbagliato qualcosa nei passaggi delle lavorazioni?

Grazie


salve. quanto ha aspettato dopo il trattamento di gliphosate a seminare? ho paura che siano nate di nuovo le infestanti perchè non ha aspettato almeno una settimana che il diserbante entrasse in circolo quindi avendo zappato ha a tagliato le radici dal fusto e queste a sua volta hanno germogliato di nuovo soprattutto se le radici sono dei rizomi quindi per fare un lavoro come si deve per la realizzazione di un tappeto erboso dovrebbe fare in questo modo:
a)diserbare oppure estirpare tutte le erbe presenti sul terreno
b) dopo che il terreno è libero dalle infestanti passare con un diserbante antigerminello in modo di uccidere tutti i semi delle infestanti
c) aspettare che venga smaltito il diserbante
d) preparare il letto di semina e seminare
N.B. i diserbanti in genere devono avere un giorno di tempo per entrare in circolo quindi assicurarsi che non ci sia rischio di pioggia, inoltre bisogna stare attenti al tempo di permanenza sul terreno del diserbante per evitare che le nuove piante non assorbono il diserbante e muoiono oppure subiscano dei danni ad esempio il gliphosate a circa una settimana di permanenza. lo stesso discorso vale per l'antigerminello è importante il tempo di permanenza. per il fatto che sia nato a pezzi il prato i motivi possono essere diversi:
1- il seme non è stato distribuito omogeneamente
2- se il terreno ha una certa pendenza, la pioggia ha spostato i semi
3- la qualità del seme non era dei migliori e quindi la percentuale di germogliamento era basso
4- potrebbe darsi che in quei punti c'era un contenuto di gliphosate maggiore e sia stato assorbito dalla pianta ma dubito per il fatto che la maggior parte è stato dilavato dalla pioggia e in più la prima fase della plantula (germoglio con una o due foglioline false o cotiledoni) è una fase passiva dove non viene assorbito nutrimento dal terreno ma dal seme
5- il seme e stato interrato in diversi punti più o meno profondamente.
spero che ti sia stato d'aiuto arrivederci e buon fine settimana.

Grazie per il suo intervento, adesso mentre scrivo(5 novembre 2011) la situazione è la seguente:
1) è crescita l'erba a macchie nel senso che in alcuni punti e di colore verde giallastro,non è folta,si vedono zolle di terra.
2)in altri punti è bella verde e fitta.
3)nel frattempo ho estirpato le infestanti a vista(ma sono nel terreno vive) .
Conclusioni se lascio il tappeto in questo modo, laddove c'è la zolla di terra in primavera cresceranno le infestanti e credo andranno a soffocare il tappeto .
A questo punto chiedo cosa devo fare?
Posso seminare in questo periodo nelle zolle di terra, in modo da non dare spazio alle infestanti?se si come si fa ?
durante l'inverno devo fare altre attività sul tappeto?
se si quali?

grazie per la collaborazione saluti


direi di fare in questo modo: tagli l'erba in modo che rimanga fine e la lasci sul terreno. alla ripresa vegetativa quindi primavera se vede che ci sono ancora punti dove l'erba non è come la desidera risemina dell'altra erba poichè oramai siamo a novembre ed eventualmente non nascerebbe nulla e se nascesse con il primo gelo la seccherebbe e quindi si è di nuovo da capo poi durante la stagione favorevole lasci fare il suo decorso e ogni qualvolta l'erba è alta più o meno 10 cm passi a tagliarla e così riesce a debellare le infestanti perchè diventeranno sempre meno aggressive nei confronti del prato se no può utilizzare un diserbante selettivo però il prato che ha seminato non deve appartenere alla stassa famiglia delle infestanti se no farebbe morire anche il prato. sul fatto delle chiazze gialle ce un pò di perplessità perchè se il trattamento diserbante l'ha fatto a settembre com'è possibile che l'erba non si sia ripresa? è sicuro che non ci sia del ristagno idrico?

Il Glifosate è stato dato a fine Luglio e a meta di Settembre ho seminato.
Pensandoci credo che lei abbia centrato il problema, è un area molto umida secondo me l'acqua non drena bene,ricordo durante i periodi invernali un po di muschio , per questo motivo quando ho lavorato la terra e seminato, ho mischiato un po' di sabbia (quella lavata di fiume).
In quella zona costeggia la siepe, durante l'estate il sole arriva tardi poi la terra rimane molto secca brutta con crepe a vista, mentre d'inverno e in autunno rimane umida rispetto ad altre zone.
Insomma è un casino in quella zona, non so cosa fare...
quale il suo gradito consiglio?

grazie


da quanto mi dice ha un terreno argilloso quindi se vuole renderlo più sciolto può aggiungervi sabbia, segatura, letame, compost soprattutto in quelle aree dove si formano le crepe o il ristagno idrico e poi risemina. Se vicino alla siepe rimane abbastanza ombroso puo seminare un tappeto erboso che si adatta all'ombra o mezz'ombra

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner