Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Gestione del terreno
Concimazione di fondo

Discussione avviata giovedì 29 ottobre 2009 - 20:26 • viste: 21367 • risposte: 4

Concimazione di fondo

Scritto giovedì 29 ottobre 2009 - 20:26

Dovrei modificare la struttura del mio terreno argilloso con un grosso quantitativo di letame.
Mi è stato consigliato di incorporare anche del perfosfato al momento della vangatura.
Che benefici sihanno con il perfosfato? sono utili altri ammendanti come la borlanda?
il terreno sarà destinato a piante floricole

grazie mille a chi mi darà info a riguardo.

rispondi

RE: Concimazione di fondo

Scritto venerdì 30 ottobre 2009 - 09:15

Gentile lettore, il perfosfato è un concime ricco di fosforo. E' consigliabile apportarlo alla vangatura in quanto è l'unico momento per interrarlo per via della scarsa mobilità del fosforo nel terren. Il fosforo è un elemeno importantissimo per l'attività radicale delle piante. Quanto alla Borlanda... E' un concime che arrichisce i terreni "stanchi" ossìa sfruttati. Ora non so se il Suo terreno è stato usato e quanto è stato usato. Inoltre, spesso l'apporto di letame dovrebbe essere sufficente.

rispondi

RE: Concimazione di fondo

Scritto giovedì 5 novembre 2009 - 18:43

LeoFranchino wrote:

Gentile lettore, il perfosfato è un concime ricco di fosforo. E' consigliabile apportarlo alla vangatura in quanto è l'unico momento per interrarlo per via della scarsa mobilità el fosforo nel terreno. Il fosforo è un elemeno importantissimo per l'attività radicale delle piante. Quanto alla Borlanda... E' un concime che arrichisce i terreni "stanchi" ossìa sfruttati. Ora non so se il Suo terreno è stato usato e quanto è stato usato. Inoltre, spesso l'apporto di letame dovrebbe essere sufficente.

Il mio terreno non è stato sfruttato molto, anzi.
Tempo addietro si è proceduto a lavorarlo aggiungendo della torba per modificare sempre la struttura e farlo diventare più friabile.
Ho fatto alcune ricerche e mi sembra di capire che la borlanda è un concime azotato con una buona percentuale di potassio, che tra l'altro viene usato anche in agricoltura biologica.
E' corretto utilizzarlo per piante ornamentali o floricole?
Il perfosfato lo si può utilizzare solo al momento della lavorazione del terreno o anche per concimare le piante suddette? dato che il fosforo oltre che essere importante per le radici è un elemento fondamentale per la creazione dei fiori-boccioli.

Grazie per le informazioni Felice

rispondi

RE: Concimazione di fondo

Scritto venerdì 6 novembre 2009 - 09:19

Tutti i concmi teoricamente avanno bene. Il problema è che devi modificare la struttura del terreno.
perchè hai l'esigenza di modificare la struttura? evidentemente non è buona o non indicata per quelo che coltiverai. La struttura cmq viene modificata negli anni con apporto di letame o ammendanti. La torba non è sufficente. I concimi arricchiscono il suolo ma non incidono sulla struttura. Infine, il fosforo va messo prima (cosiddetta concimazione di fondo.La struttura tdi un terreno la si modifica se a mote non sono state fatte analisi specifiche.
cordia saluti

syscho wrote:

LeoFranchino wrote:
Gentile lettore, il perfosfato è un concime ricco di fosforo. E' consigliabile apportarlo alla vangatura in quanto è l'unico momento per interrarlo per via della scarsa mobilità del fosforo nel terreno. Il fosforo è un elemeno importantissimo per l'attività radicale delle piante. Quanto alla Borlanda... E' un concime che arrichisce i terreni "stanchi" ossìa sfruttati. Ora non so se il Suo terreno è stato usato e quanto è stato usato. Inoltre, spesso l'apporto di letame dovrebbe essere sufficente.

Il mio terreno non è stato sfruttato molto, anzi.
Tempo addietro si è proceduto a lavorarlo aggiungendo della torba per modificare sempre la struttura e farlo diventare più friabile.
Ho fatto alcune ricerche e mi sembra di capire che la borlanda è un concime azotato con una buona percentuale di potassio, che tra l'altro viene usato anche in agricoltura biologica.
E' corretto utilizzarlo per piante ornamentali o floricole?
Il perfosfato lo si può utilizzare solo al momento della lavorazione del terreno o anche per concimare le piante suddette? dato che il fosforo oltre che essere importante per le radici è un elemento fondamentale per la creazione dei fiori-boccioli.

Grazie per le informazioni Felice

rispondi

RE: Concimazione di fondo

Scritto giovedì 20 maggio 2010 - 10:45

syscho wrote:

Dovrei modificare la struttura del mio terreno argilloso con un grosso quantitativo di letame.
Mi è stato consigliato di incorporare anche del perfosfato al momento della vangatura.
Che benefici si hanno con il perfosfato? sono utili altri ammendanti come la borlanda?
il terreno sarà destinato a piante floricole

grazie mille a chi mi darà info a riguardo.

Buongiorno,
a mio avviso la borlanda rappresenta una valida soluzione nel corso della coltivazione tramite fertirrigazione. Il contenuto in K2O è del 6%, da considerare in copertura ma non so se sufficiente a soddisfare il fabbisogno della coltura per tutta la durata del ciclo.
Partirei dalle analisi del terreno e sulla base delle asportazioni della specie floricola che verrà coltivata, potrà individuare le differenti dosi di sostanza organica, azoto, fosforo, potassio, magnesio e microelementi.
Per esempio, dai miei ricordi pistoiesi i valori normali di K2O, identificati con le analisi del suolo, per la rosa (150-225 mg/L) sono inferiori a quelli tipici del garofano (240-360 mg/L). La concimazione potassica quindi varierà sensibilmente nei due casi.
Per avere un'idea circa i concimi potassici ammessi in agricoltura biologica, visiti il sito:
www.kali-gmbh.com

Buon lavoro
Francesco

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner