Forum

Home   Supporto

Iscriviti alla community per partecipare al forum e vedere gli autori dei messaggi

Gestione della pianta
Aiuto su taleaggio

Discussione avviata lunedì 26 maggio 2008 - 19:47 • viste: 1503 • risposte: 2

Aiuto su taleaggio

Scritto lunedì 26 maggio 2008 - 09:16

Salve a tutto il forum, sono nuovo e poco esperto di agricoltura.
Tuttavia la mia passione mi ha portato quest'anno a provare la tecnica del taleaggio con dei Kiwi.
Avrò piantato una trentina di tale nei mesi di febbraio e marzo.
Ad oggi molte, dopo aver ramificato un po', si sono seccate, anche a fronte di abbondanti annaffiature, altre invece sembrano aver radicato.
Ora ho eseguito il taleaggio senza l'utilizzo di ormoni radicanti.
Vi chiedo se ci sono possibilità che anche quelle che per ora sembrano attecchite passino l'estate.
Come si utilizzano gli ormoni radicanti e soprattutto posso utilizzarli ormai l'anno prossimo sempre tra febbraio e marzo per rieseguire il taleaggio?
Gli ormoni sono pericolosi per la salute?
Quale dovrei usare?
E poi non ci sono ormoni naturali (mi hanno parlato del miele, secondo vi può essere?)?
Ringrazio in anticipo per le risposte.
Ciao, Emiliano.

rispondi

RE: Aiuto su taleaggio

Scritto sabato 7 giugno 2008 - 21:48

Ciao Emiliano. Visto che coltivi la passione del taleaggio, anzitutto ti suggerisco di non utilizzare gli ormoni radicanti in quanto servono quasi a niente.
Ti consiglio di preparare uno strato di tericcio miscelato in buona dose con Perlite (calce espansa come i pop corn) e ricorda che le innaffiature abbondati fanno marcire le radici.
Saluti.

rispondi

RE: Aiuto su taleaggio

Scritto lunedì 7 luglio 2008 - 10:45

Io ho ottenuto ottimi risultati piantando Talee di diverse essenze, alla fine di agosto, in zona non battuta dal sole.
Ho utilizzo un ormone che si scioglie in acqua e che si usa per irrigare alla mesa a dimora. Ho bagnato solo il punto in cui ho inserito la Talea.
In questo momento ho degli sviluppi eccezionali, addirittura qualche fioritura inaspettata.
Credo che la fine dell'estate sia il momento migliore: la pianta si prepara al riposo ed è predisposta a mettere radici.
Saluti.

rispondi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner