La redazione di AgroNotizie

2050: zero agrofarmaci con nanorobot collaborativi e tecnologie rivoluzionarie

Niente più chimica nei campi, i nanorobot collaborativi esperti in biochimica si occuperanno della difesa delle piante aiutati dagli insetti addomesticati e dai consorzi batterici personalizzati
spazio-cibofuturologo2

di Francesco Fenga

Come saranno i campi nel 2050? Come faremo a difendere le nostre piante dagli aggressori vecchi e nuovi? Cosa vorranno mangiare le persone? Già oggi si possono vedere delle tendenze molto chiare: Richiesta crescente di cibo il meno contaminato da sostanze chimiche di sintesi (ricordo che tutto ciò che mangiamo è comunque fatto di sostanze chimiche naturali). Volontà di un'economia sostenibile. Voglia di conoscere da dove viene il nostro cibo. Necessità di avere un'alimentazione più equilibrata. Desiderio di maggiore connessione spirituale con l'ambiente. Nel 2050 è prevedibile una modalità di produzione del cibo con delle grosse novità rispetto ad oggi. Una delle esigenze primarie degli agricoltori è quella di proteggere le proprie piante dai vari aggressori evitando sempre più l'utilizzo di sostanze chimiche di sintesi. Per difendere in modo ecologico le ...


Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner