Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Kyleo, impossibile resistergli: il più veloce, il più completo!

Un altro campione entra a far parte della squadra di Nufarm Italia: l'erbicida 'tornado'
Info aziende
nufarm-kyleo-logo.jpg

Kyleo è il nuovo erbicida di Nufarm

Kyleo è una formula unica che Nufarm sviluppa a livello mondiale a base di 2,4D e glifosate

Miscelando in estemporanea preparati contenenti glifosate (a reazione acida) con quelli a base di 2,4D (a reazione basica), si può verificare un parziale scambio dei composti normalmente utilizzati per salificare le molecole, in pratica il sale DMA del 2,4D si lega al glifosate mentre il sale IPA del glifosate si lega al 2,4D. Questo "scambio chimico" riduce notevolmente l'efficacia della miscela estemporanea di glifosate+2,4D, in quanto si crea un notevole antagonismo tra i principi attivi ed una instabilità fisica nella soluzione. Nella formula Kyleo un booster lega le molecole di glifosate e 2,4D, formando un composto originale con proprietà biologiche eccezionali.

Kyleo ha una classificazione molto favorevole per gli utilizzatori (non occorre il patentino), non presenta alcun rischio di fitotossicità indiretta per le colture limitrofe alle aree trattate perché non è volatile.

Lo spettro d'azione di 2,4D e glifosate è complementare e totale su tutte le infestanti dicotiledoni annuali e perenni. Kyleo contiene lo sviluppo di infestanti resistenti ed evita la selezione di quelle meno sensibili al glifosate (es. Equiseto, Erigerum, Malva, Villucchio etc..).

Gli impieghi attualmente autorizzati sono: stoppie dei cereali, in pre-semina delle colture cerealicole, medica, soia, aree rurali ed industriali, aree ed opere civili, sede ferroviarie, argini di canali, fossi e scoline in asciutta, viali di giardini.

 

Confronto tra aree trattate con Kyleo e con glifosate

 

Kyleo è l'ideale per i terreni destinati alla semina su sodo o con minima lavorazione per i cereali autunno-vernini, evita i ricacci della medica, bonifica i terreni dalle infestanti perenni che infestano poi le coltivazioni nella primavera successiva (es. Poligonacee, Stoppione).


Dopo pochi giorni con Kyleo il risultato cambia: 1+1 = 3!

 

 

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 22 giugno a 131.876 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy