Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Manutenzione prevista per il 22 agosto I nostri siti non saranno raggiungibili fra le 9 e le 13
Una Mano per i Bambini

Melo, nuovi cloni per nuove opportunità

Geoplant Vivai presenta ad Interpoma 2016 il nuovo clone Gala Star® Galafab*

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Info aziende
melogalasstargalafabfruttogeoplant.jpg

Ottimo sapore zuccherino e colore rosso slavato con lenticelle ben in evidenza
Fonte foto: Geoplant Vivai

Innovare con l'obiettivo di migliorare il prodotto disponibile sul mercato e dare nuove opportunità al produttore. Sono questi alcuni degli stimoli che guidano i ricercatori nel loro lavoro.
Importante sicuramente è l’individuazione di nuovi cloni che possano sostituire quelli vecchi, attualmente piantati, che hanno caratteristiche qualititave ed estetiche non all'altezza delle nuove mutevoli esigenze del consumatore.

“E' necessario innovare il prodotto attualmente presente - spiega Gianluca Pasi, tecnico dei Vivai Geoplant di Savarna (Ra) -, per guardare al futuro melicolo con prospettiva.
In questo processo di sviluppo sono oramai coinvolte tutte le tipologie di mele. Avere un prodotto migliore e più vicino al mercato è un elemento da cui non possiamo astenerci.

Altra discorso è la costituzione di nuove mele, con caratteristiche assolutamente diverse rispetto a quanto presente fino ad oggi sul mercato: mele a polpa rossa, mele a pezzatura ridotta formato snack, mele tolleranti o resistenti a patologie e quindi a ridotto impatto ambientale oltre che a nuovi ibridi a buccia gialla".

 
Gala Star® Galafab*, presenta elevata stabilità di colore e si raccoglie in due stacchi
(Fonte immagine: © Geoplant Vivai)

"Per quanto riguarda i nuovi cloni consigliamo Gala Star® Galafab* - prosegue Pasi -. L'editore è Star Fruits sas con numero di brevetto europeo 2014/2215.

Si tratta di un nuovo clone di Gala che presenta caratteristiche estremamente interessanti ed innovative, se paragonato a ciò che è presente oggi sul mercato. Individuato nel dipartimento francese del Vaucluse sta riscuotendo un notevole successo grazie anche all'elevata stabilità del colore nel tempo. In questo modo il frutteto è in grado di dare frutti intensamente colorati anche a distanza di anni. 
La colorazione del frutto è molto uniforme e precoce, tanto da rendere possibile una raccolta completa in due passaggi. Il frutto matura in contemporanea con gli altri cloni di Gala già diffusi ma con una percentuale di sovracolore ed una intensità di livello superiore. La tipologia di colore è quella slavata con delle lenticelle ben evidenti. La forma del frutto è tronco-conica con un'elevata pezzatura. Il gusto è buono, molto zuccherino. La polpa è fine, croccante e succosa
".

Le piante di questo clone sono già in fase di diffusione in tutti i principali areali di coltivazione delle Gala. Geoplant Vivai sarà presente con questa e molte altre novità anche ad Interpoma (Padiglione CD – stand D24/38).

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Geoplant Vivai Società Agricola

Autore:

Tag: frutticoltura innovazione varietale melo Interpoma 2016

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 3 agosto a 131.904 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy