Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Concimazione sostenibile del grano

Presemina con ENTEC® 25+15 per volare oltre l’inverno

Info aziende
entec-fonte-eurochem.jpg

La coltivazione del grano è una pratica colturale che sta attraversando una profonda ed interessante evoluzione. La progressiva perdita di importanza di colture fino ad oggi strategiche, come il mais al nord, ed il crescente interesse manifestato dalla filiera alimentare per il grano nazionale, in particolare l’industria della pasta, ridanno nuova luce a questa coltura così legata alla tradizione agricola italiana.
Tuttavia, esiste una condizione essenziale che deve essere soddisfatta, quella di produrre un grano certificato, ineccepibile da un punto di vista sanitario e con eccellenti caratteristiche qualitative. L'elevato contenuto proteico non è più un parametro subordinato alla resa produttiva, ma diventa un carattere primario che influenza il prezzo di vendita del prodotto ed il suo posizionamento sul mercato.

Il grano è una coltura particolarmente esigente in termini nutrizionali che, se correttamente concimato, risponde con rese rilevanti sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo; anni di studi e sperimentazioni confermano che per una produzione di grano duro di circa 50 q.li/ha sono necessarie almeno 150 unità di azoto, 55 unità di fosforo e 90 unità di potassio. Il piano di concimazione, pertanto, deve essere accuratamente definito, considerando la naturale fertilità del terreno e dividendo l’apporto di elementi fertilizzanti tra pre-semina e copertura.

ENTEC® 25+15 è il concime ideale per la concimazione presemina o post emergenza precoce del grano, perché grazie al suo particolare fosforo, estremamente disponibile e poco soggetto ad immobilizzazione nel terreno, forza la crescita della coltura nelle sue prime fasi vegetative agendo direttamente sullo sviluppo radicale.
Le due frazioni azotate presenti in ENTEC® 25+15 integrano perfettamente la nutrizione fosfatica ed esplicano la loro azione in due fasi: la quota di azoto nitrico (11%) è immediatamente disponibile per la giovane plantula e la sostiene fin dall’emergenza; la quota di azoto ammoniacale (14%), stabilizzato dall’inibitore della nitrificazione 3,4 DMPP, non è soggetta a perdite per dilavamento e accompagna la coltura fino ed oltre la fase di accestimento.

ENTEC® 46 è il formulato a base ureica, con inibitore della nitrificazione, che apporta azoto in modo graduale e costante dalla fase di accestimento fino alla maturazione fisiologica della pianta. La nutrizione continua e progressiva che caratterizza i concimi ENTEC®, favorisce uno sviluppo armonico della pianta con effetti positivi sul metabolismo delle proteine

ENTEC® 25+15 e ENTEC® 46 di EuroChem Agro sono concimi ad alto contenuto tecnologico che, grazie all’inibitore della nitrificazione, riducono le perdite per dilavamento e la dispersione di elementi fertilizzanti nell’ambiente. Il risultato è una concimazione ad altissima efficienza, che privilegia la nutrizione del grano. Nel pieno rispetto dell’ambiente.

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 16 novembre a 133.856 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy