Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Riso ben nutrito con Entec e Flexammon

Per l'ambiente di risaia EuroChem Agro offre una linea di fertilizzanti ideale per nutrire in maniera costante la coltura grazie all'inibitore della nitrificazione. Guarda il video

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

Info aziende
riso-campi-by-flickr-cc20-patrik-jones-laprimadonna.jpg

L'inibitore della nitrificazione rende l'azoto disponibile per la pianta per un più lungo periodo di tempo
Fonte foto: Patrik Jones

La fertilizzazione del suolo è una fase cruciale in ogni coltura ma lo è ancora di più in risicoltura, dove le piante hanno bisogno del giusto apporto di nutrienti, soprattutto azotati, per potersi sviluppare al meglio e offrire raccolti abbondanti. Per questo EuroChem Agro, insieme all'Ente nazionale risi, ha messo a punto una gamma completa di prodotti che si adatta perfettamente alle esigenze del risicoltore.

"La linea di prodotti Entec ha avuto un grande successo in risaia grazie alle sue potenzialità dal punto di vista agronomico. Il 3,4 Dmpp, l'inibitore della nitrificazione, dà una marcia in più rispetto ai concimi azotati tradizionali", spiega ad AgroNotizie Francesco Crespi, crop manager di EuroChem Agro, azienda russa leader nella produzione di fertilizzanti.

L'inibitore della nitrificazione 3,4 Dmpp stabilizza l'azoto nella forma ammoniacale, rallentando il processo di nitrificazione e rendendolo così disponibile per la pianta per un maggior lasso di tempo. Per alcune settimane le radici del riso avranno dunque a portata di mano il nutrimento di cui hanno bisogno, senza che vi siano perdite per dilavamento e gassificazione. Un aiuto concreto alla coltura, ma anche al rispetto dell'ambiente.

"In collaborazione con l'Ente nazionale risi abbiamo messo a punto la linea Flexammon, espressamente pensata per la risaia. Una miscela che associa l'azoto, con l'inibitore della nitrificazione, ad altre materie prime come il cloruro di potassio, fondamentale in risaia", continua Crespi.

Quest'anno alla gamma dei Flexammon si aggiungono due nuovi titoli: NK 21-0-21 e NK 17-0-28, fertilizzanti che vengono prodotti negli stabilimenti russi di EuroChem. Si tratta di concimi complessi e non di miscele. Questo significa che all'interno del granulo ci sono tutti gli elementi nutritivi di cui la pianta ha bisogno. Questa caratteristica permette di avere una distribuzione del fertilizzante in campo omogenea, così come l'assorbimento da parte della pianta.

La linea Flexammon permette di aumentare il numero di culmi di accestimento e di sostenere lo sviluppo della coltura con una nutrizione azotata graduale e prolungata resa possibile dall'utilizzo dell'inibitore della nitrificazione. Ideale sia in condizioni di sommersione che di asciutta, Flexammon assicura una nutrizione graduale senza i picchi dell'urea, riducendo i rischi dovuti al brusone.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: riso concimi nitrati fertilizzazione

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 29 giugno a 132.174 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy