Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Aprile di gelo, Megafol la risposta

I bruschi abbassamenti delle temperature hanno messo in difficoltà molte colture. Contro gli stress dovuti al gelo Valagro propone Megafol
Info aziende
valagro-megafol-confezioni-2016.jpg

Da Valagro, Megafol: aiuta le colture a superare gli stress da gelo

Già era accaduto in passato che i bruschi ritorni di freddo abbiano causato gravi stress alle colture, forieri di perdite produttive anche gravi. Le gelate marzoline del 1996 falcidiarono le pesche in Romagna, mentre il 17 aprile del 1991 viene ancora oggi ricordato per la nevicata in Lombardia e Veneto, dovuta a un'invasione di aria gelida dalle pianure ucraine.

Quest'anno ci ha pensato il forte vento, che in alcune province ha sfiorato i 90 chilometri ora, producendo danni non solo alle colture ma anche a case, alberi e ogni altra struttura esposta all'aria, abbinato a uno sbalzo termico che ha fatto gelare le risaie già allagate e bruciato germogli e fiori delle colture alte. Al momento è in corso la conta dei danni, ma vi sono già viticoltori veneti, specialmente nel veronese, che lamentano la perdita completa dell'annata, definendola "epocale". 

Per ciò che è andato perduto poco si può fare, ma per tutte le situazioni in cui la coltura è ancora in vita, vi sono prodotti in grado di dare alle piante gli strumenti nutrizionali con i quali superare al meglio la fase di stress da freddo e portare comunque a compimento il proprio ciclo produttivo.

Proprio in tal senso, la ricerca di Valagro propone Megafol®, biostimolante capace di ridurre gli impatti provocati dagli eventi di stress sulla produzione delle colture. Le piante trattate con Megafol dopo uno stress producono infatti di più rispetto a quelle non trattate. Diverse prove di campo attestano che Megafol è un efficace biostimolante naturale capace di garantire il superamento rapido degli arresti della crescita vegetativa e a migliorare l’attività delle colture con una migliore resa.
 
Le materie prime vegetali contenute in Megafol vengono accuratamente selezionate per individuare ed estrarre gli ingredienti attivi naturali, che combinati poi in maniera unica conferiscono al prodotto una specificità d’azione per il raggiungimento di una condizione fisiologica ottimale. L’utilizzo di indagini selettive e tecnologiche all’avanguardia, insieme all’applicazione di genomica, fenomica, proteomica e metabolomica, rendono possibile la realizzazione di soluzioni innovative, nel rispetto della natura, per soddisfare le esigenze nutrizionali delle diverse colture con il minimo impatto ambientale.
Scarica il leaflet tecnico di Megafol®
 

Tutto ciò che serve, in un prodotto

Megafol® è costituito da un complesso di vitamine, aminoacidi e proteine, betaine e fattori di crescita. Megafol®, applicato regolarmente, consente un equilibrato sviluppo vegetativo e produttivo delle piante. Applicato nei momenti di stress (gelate, asfissia radicale, diserbi, grandinate) grazie all’azione sinergica di betaine ed aminoacidi consente di superare rapidamente e brillantemente gli arresti di crescita vegetativa. Megafol® è anche un veicolante di prodotti ad applicazione fogliare.
 
Gli aminoacidi sono sostanze biologicamente importanti e rappresentano i mattoni per la costruzione delle proteine. Le proteine sono fondamentali per le cellule animali e vegetali. Le betaine sono invece composti ammonici che possono essere considerate derivate dagli aminoacidi e giocano un ruolo cruciale nella risposta della pianta agli agenti di stress. Le vitamine sono composti organici che regolano il metabolismo dei tessuti e della cellula attraverso il legame con enzimi.Infine, con il termine “Fattori di Crescita” consideriamo un gruppo di composti che sono attivi nel migliorare e stimolare il metabolismo della pianta. Tra i fattori di crescita ci sono gli ormoni vegetali naturali (auxine, gibberelline e citochinine ecc.), che regolano la crescita e i processi di differenziazione e di sviluppo.
 
 

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 18 maggio a 132.253 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy