Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Vivai Escande, nuove cultivar per il mercato

Il vivaio francese punta alla creazione di varietà di albicocco, pesco e susino belle e di elevate qualità organolettiche

Lorenzo Cricca di Lorenzo Cricca

Info aziende
albicoccotornadoescande2015.jpg

Tornado®PEPS7016*, albicocca precoce dall'ottimo sapore dolce e dal marcato colore rosso sulla buccia
Fonte foto: Vivai Escande

L’albicocco è oggi una delle specie fruttifere più richieste dagli agricoltori. Ma perchè? Perchè in diversi areali bisogna trovare delle valide alternative alla peschicoltura ed alla viticoltura e perchè il processo di rinnovamento varietale ha portato all'introduzione di varietà sempre più vicine alle nuove esigenze di mercato.
In modo particolare maggiore qualità dei frutti, maggiore sostenibilità economica ed ambientale.

Vivai Escande sono tra le aziende protagoniste di questa crescita. Negli ultimi anni infatti hanno prodotto diverse nuove interessanti cultivar, grazie ad un'intensa attività di miglioramento genetico.
I suoi campi sperimentali sono ubicati presso la cittadina di Perpignan in Francia, dove sono presenti circa 27mila ibridi potenzialmente interessanti.

"Il nostro vivaio - spiega Bennoit Escande dei Vivai Escande - genera varietà di frutta adeguate allo sviluppo delle nuove esigenze del produttore e del consumatore. Nell'albicocco abbiamo recentemente introdotto diverse varietà innovative e di valore. Nel periodo di maturazione precoce ci sono Banzai®EA5012*, Tsunami®EA5016* e Tornado®PEPS7016*. Mentre nel periodo intermedio-precoce Samourai®EA5034*Ninja®EA5040* e Big Red®EA4006*. Le loro caratteristiche sono risultate appettibili dal mercato e dai consumatori per aspetto esteriore, qualità organolettiche e conservabilità”.
 
Banzai®EA5012*, varietà precocissima dotata di ottimo sapore, bel sovraccolore arancio esteso ed elevata shelf-life

"La parola d'ordine del nostro prodotto è qualità - continua Escande -. Ma quali sono i suoi indicatori? Sapore dolce ed aromatico, intensa colorazione arancio della buccia con esteso sovraccolore rosso (blush su quasi o tutto il frutto), forma rotonda del frutto, diametro AA-AAA, bassa acidità della buccia, polpa soda e croccante dall'elevata conservabilità. Le piante inoltre devono essere resistenti alle principali malattie e facili da gestire, per una corretta sostenibilità ambientale ed economica".

"Non vogliamo fermarci certo qui - conclude Escande -. In prospettiva stiamo lavorando ad un'attività di breeding verso le albicocche a buccia bianca. Una tipologia di frutto di nicchia ma dalle notevoli potenzialità. Crediamo infatti che un buon imprenditore agricolo debba differenziare il proprio prodotto, allo scopo di poter dare frutti specifici per ogni tipologia di consumatore".

Oltre alle albicocche si segnala che i Vivai Escande stanno effettuando attività di miglioramento genetico su pesche e susine.
"Nelle susine abbiamo individuato dieci selezioni molto interessanti e molto buone, che a breve commercializzeremo. Anche nelle pesche stiamo sviluppando un interessante processo d'innovazione sempre incentrato sulla qualità, sul rispetto delle esigenze di mercato, sulla produttività regolare, sulla resistenza alle principali malattie, sulla riduzione dei costi di produzione, e con buone caratteristiche nel post-raccolta".

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Vivai Escande

Autore:

Tag: innovazione varietale agricoltura sostenibile drupacee pesco albicocco susino

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 29 giugno a 132.174 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy