Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Suolo, nitrati e salinità: lo spinacio secondo Unimer

Microlife e Diablo, i prodotti che favoriscono una produzione di alto livello quali-quantitativo

Info aziende
diablo-microlife-fonte-unimer.png

Microlife e Diablo di Unimer
Fonte foto: © Unimer

La carenza di sostanza organica nei terreni, aggravata dalla scarsità di letame per un corretto reintegro della stessa, è un fenomeno che riguarda sempre più areali di coltivazione e che ne minaccia la fertilità.

Il ricorso alla sola fertilizzazione minerale potrebbe favorire l’incremento della salinità nei suoli e, soprattutto per quanto riguarda gli ortaggi a foglia come lo spinacio, l’aumento del contenuto di nitrati nel prodotto finale.
Unimer, cogliendo queste problematiche come opportunità, propone per la coltivazione dello spinacio l’utilizzo di Microlife e Diablo in presemina.

Microlife è un ammendante derivato esclusivamente da letame bovino ed equino con l’aggiunta di un consorzio microbico in grado di:
  • apportare sostanza organica al terreno e migliorarne la struttura;
  • produrre metaboliti (vitamine incluse) ed enzimi utili alla salute ed alla nutrizione delle piante;
  • agire come bioattivatore della fertilità del suolo;
  • creare un’attività collaterale antagonista verso organismi patogeni.
Diablo, invece, è un fertilizzante organo-minerale  NPK 9-12-18 (8-15) innovativo, con meso (calcio, zolfo) e microelementi (boro, ferro e zinco) a basso tenore di cloro. 
La matrice di Diablo, oltre ad essere una fonte di carbonio organico, protegge gli elementi nutritivi in modo da rilasciarli secondo il ritmo di crescita della pianta. Diablo inoltre possiede un elevato contenuto di carbonio umificato, in grado di interagire ed esaltare la disponibilità di elementi nutritivi già presenti nel suolo.
La fonte di potassio di Diablo è il solfato potassico, caratteristica tecnica che offre alla coltura di spinacio due vantaggi:
  • una fonte di potassio altamente pregiata e ad alta efficienza; 
  • un basso contenuto di cloro che rende Diablo adatto anche nei terreni ad elevata salinità. L’ottima dotazione di fosforo di Diablo inoltre influisce positivamente sull’indice verde, le qualità organolettiche e la consistenza della foglia di spinacio.

Con Microlife e Diablo, Unimer punta ad una produzione di spinacio di alto livello quali-quantitativo, per il raggiungimento degli obiettivi economici dell’agricoltore unito alla costante l’attenzione verso la salvaguardia della risorsa suolo.
 
Spinaci raccolti presso l’Azienda Agricola Di Tullio Pierino  a Collecorvino (PE) concimati con Microlife 600 kg/ha e Diablo 800kg/ha in presemina.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 21 settembre a 132.247 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy