Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

MiColtivo: tra i grattacieli di Milano spunta un campo di grano

Same Deutz Fahr, Confagricoltura e Società produttori sementi Bologna (Psb) insieme per il percorso di agricoltura urbana. Utilizzati un trattore Deutz-Fahr Serie 7 per la lavorazione e la gestione del terreno e un Same Solaris per le attività nell’orto urbano
Info aziende
mi-coltivo.jpg

MiColtivo. The Green Circle
Fonte foto: Same Deutz-Fahr

Aperto ufficialmente al pubblico sabato 11 aprile, "MiColtivo. The Green Circle" il percorso dedicato all’agricoltura urbana promosso da Fondazione Riccardo Catella in collaborazione con Fondazione Nicola Trussardi e Confagricoltura.
Partito da "Wheatfield" - il campo di grano di Agnes Denes, opera realizzata per la prima volta nel 1982 a New York e che l’artista ha accettato di realizzare a Milano in occasione di Expo - include un info point dedicato all’opera dell’artista, l’orto didattico Coltiviamo insieme! e un punto informativo sul Bosco verticale come esempio di biodiversità urbana.
Dopo i mesi di Expo 2015 si darà avvio ai lavori per la Biblioteca degli Alberi, il futuro parco pubblico di Porta Nuova. 

MiColtivo. The Green Circle
Fonte: Fondazione Riccardo Catella

Dopo la semina avvenuta il 28 febbraio scorso, per la quale Same Deutz Fahr ha messo a disposizione un trattore Deutz Fahr Serie 7, e dopo l'inaugurazione dal percorso pedonale, dalle 9.00 alle 20.00 tutti i giorni della settimana, si potrà osservare la crescita e la maturazione del grano che già oggi, a poco più di un mese dalla semina, ha terminato la germinazione per entrare nella fase cosiddetta di accestimento.

Nei prossimi giorni, sperando nelle giuste condizioni meteorologiche, il grano continuerà a crescere in altezza e alla fine della fase di allungamento, la spiga diventerà visibile intorno alla metà di maggio, fino ad arrivare al momento della mietitura che si terrà a inizio luglio.

Come da tradizione agricola lombarda, insieme alla semina del grano, si è tenuta anche quella dell'erba medica che, dopo la raccolta del grano a luglio, darà vita a un grande prato costellato di fiori azzurri.

È parte del progetto anche un info point dedicato all’opera dell’artista e l’orto didattico Coltiviamo insieme!, un orto con frutteto di 4.000 metri quadrati realizzato in un’area adiacente al giardino pubblico di via De Castillia 28 e per la cui gestione la casa costruttrice trevigliese ha messo a disposizione un Same Solaris.

Molti sono i soggetti che hanno contribuito, a vario titolo, alla realizzazione del campo di grano Wheatfield. Da segnalare in particolare la Società produttori sementi Bologna (Psb), azienda parte del gruppo Syngenta, che ha fornito ben 1500 chili di semi “Odisseo”, la varietà di grano duro tra le più diffuse sul nostro territorio. Psb sostiene inoltre il progetto mettendo a disposizione la competenza dei propri tecnici e l’esperienza di un’azienda che, da oltre cento anni, promuove con passione la cultura dell’innovazione in agricoltura

Tra gli altri partner, Nuova Malegori, azienda legata al territorio e da anni “ideatrice” di nuovi paesaggi urbani, e AG&P Studio, che ha curato il progetto paesaggistico e la direzione dei lavori: pavimentazioni, arredo, illuminazione, irrigazione, drenaggi, in modo da rendere fruibile e utilizzabile l’area del parco.

L’orto didattico Coltiviamo insieme!, invece, è stato progettato con il supporto di Tobias Bucher, agricoltore ed esperto di paesaggio, e vede coinvolti High Flowers per la realizzazione, la cura e il supporto per i laboratori didattici sull’orticoltura e lo chef Cesare Battisti insieme al ristorante Ratanà nelle attività legate al food e all’educazione alimentare. Grazie ad Ethimo, azienda emergente e protagonista del settore dell’arredo outdoor, sedute e tavolini variopinti arredano l’orto facendolo diventare un’oasi urbana per riposarsi, leggere, rilassarsi in mezzo al verde. 

Coltiviamo insieme! sarà accompagnato da un programma di attività didattiche e laboratori sulla coltivazione e sull’educazione alimentare, dedicate in particolar modo a bambini e famiglie

Sono intervenuti per il taglio del nastro il commissario Expo 2015, Giuseppe Sala; l’assessore alla cultura di Milano, Filippo Del Corno e il direttore artistico di Miart, fiera internazionale d'arte moderna e contemporanea di Milano, Vincenzo De Bellis, oltre ai rappresentanti dei promotori dell’iniziativa: Beatrice Trussardi, presidente della Fondazione Nicola Trussardi, Kelly Russell, direttore della Fondazione Riccardo Catella e Guido Folonari di Confagricoltura.

MiColtivo. The Green Circle ha il supporto istituzionale del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, della regione Lombardia e del comune di Milano. Il progetto rientra nel palinsesto di iniziative civico - culturali dedicate alla “Porta Nuova smart community”, promosso da Fondazione Riccardo Catella per il 2015 e realizzato anche grazie al contributo di numerose associazioni, professionisti e imprese tra le quali Samsung, Lancôme, Metro 5, Razorfish.

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 22 giugno a 131.876 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy