Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Idee innovative e tecnologie per l'agribusiness: partecipanti da tutto il mondo

Sono stati 332 i progetti presentati dai partecipanti provenienti da 80 paesi e cinque continenti al concorso promosso da Unido Itpo Italy, Seeds&Chips 2017 e Cnr. Obiettivo: offrire le migliori soluzioni per sostenere i paesi in via di sviluppo

idee-e-tecnologie-innovative-nell-agribusiness-2017.jpg

Più di 300 le adesioni al concorso internazionale 'Idee Innovative e Tecnologie per l'Agribusiness'

Raddoppiano i numeri del concorso internazionale “Idee Innovative e Tecnologie per l'Agribusiness”: sono state oltre 300 le adesioni pervenute quest'anno a fronte delle 150 candidature del primo lancio in oaccasione di Expo 2015. La copertura è capillare, le richieste sono arrivate da ben 80 Paesi, dall'Albania al Bangladesh, dal Brasile al Congo, dal Cile alla Danimarca, dall'Egitto al Giappone, dal Kenya alla Nuova Zelanda, dalla Spagna al Qatar, solo per citarne alcuni. Le candidature sono arrivate da Pmi, grandi imprese, startup, enti di ricerca, Università, istituzioni e associazioni/Ong.

 Il concorso, giunto al suo secondo anno, è promosso da Unido Itpo Italy, Ufficio in Italia per la promozione tecnologica e degli investimenti dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per lo sviluppo industriale, in collaborazione con il Consiglio nazionale delle ricerche, Cnr, e Seeds & Chips-The global food innovation Summit, per individuare tecnologie ed idee più innovative a livello globale nel settore foodtech e agtech, che possano migliorare le condizioni socio-economiche dei paesi in via di sviluppo. Le tecnologie per la lavorazione e conservazione degli alimenti, la lotta gli sprechi e le soluzioni più avanzate per la promozione dei prodotti e delle comunità agricole locali e per la creazione di fonti di energia alternative e sostenibili. Sono questi i temi dei progetti presentati.

Lo scorso 11 aprile a Roma una giuria d'eccezione, costituita dai rappresentanti promotori del concorso-Unido Itpo Italy, Cnr, Materias, Seeds&Chips, Enea, Crea e gli ambasciatori di Mozambico e Cuba in Italia, ha selezionato i migliori progetti e le idee più brillanti. Le cinque realtà selezionate saranno premiate il 10 maggio a Seeds&Chips, il summit internazionale sulla food innovation che si terrà a Milano dall'8 all'11 maggio e avranno l'opportunità di essere supportate da Unido Itpo per lo sviluppo dei propri progetti.
 
"Un successo planetario nel vero senso della parola. Le candidature da oltre 80 paesi e cinque continenti dimostrano che l'agribusiness è un'assoluta priorità per lo sviluppo e la forte partecipazione da Africa, Asia e America Latina testimonia il contenuto di innovazione proveniente da questi Paesi. Dopo Expo, Seeds&Chips è la vetrina ideale per rappresentare questo percorso" ha dichiarato Diana Battagia, direttrice Unido Itpo.
 
Marco Gualtieri, ideatore e Chairman di Seeds&Chips ha commentato: "Un'adesione così ampia e diversificata al concorso è una grande soddisfazione. Si tratta un chiaro segnale che le potenzialità della tecnologia sono enormi e che oggi più che mai, grazie all'innovazione, possiamo offrire una soluzione alle grandi sfide globali, dal cambiamento climatico e aumento demografico alla sicurezza alimentare, portando un miglioramento concreto alle condizioni dei paesi in via di sviluppo: è attraverso iniziative come questa, con partner autorevoli come Unido e Cnr, che vogliamo offrire soluzioni concrete per affrontare queste grandi sfide che Expo ci ha fatto conoscere"
 
Roberto Reali del Cnr-dipartimento Scienze bio-agroalimentari ha sottolineato l'importanza del risultato ottenuto in termini di proposte e partecipazione: "Soprattutto perché fa di quest'occasione un osservatorio sempre più interessante su idee e progetti legati all'agrifood nei Paesi in Via di Sviluppo. Un settore che sta crescendo in termini di idee e di soluzioni, utili anche a molti Paesi a sviluppo avanzato".
 
Cinque i parametri adottati dalla giuria per la valutazione dei progetti: rilevanza e innovazione dal punto di vista economico e sociale (40%); sostenibilità ambientale ed economica di lungo periodo (25%); concreta possibilità di replica ed estensione in diversi contesti (20%); ricadute occupazionali attese (10%); coinvolgimento e cofinanziamento dei proponenti (5%).
 
I premi saranno assegnati in diverse categorie: Donne, Under 35 e Assoluti.

La premiazione avrà luogo il 10 maggio 2017 a Milano nell'ambito di Seeds&Chips, The Global Food Innovation Summit, in programma a Rho Fiera Milano dall'8 al 11 maggio 2017, e, nello specifico, all'interno della special conference-Inspire power "Food Security for Developing Countries”. Un appuntamento centrale nel palinsesto di Seeds&Chips 2017 dove si daranno appuntamento i più grandi decisori mondiali e le delegazioni dei governi dei paesi in via di sviluppo che si lasceranno ispirare dalle ultime innovazioni capaci di offrire soluzioni efficaci e concrete al problema della fame del mondo e della sicurezza alimentare in questi Paesi.
 
Leggi i dettagli sul progetto e sulla premiazione

AgroNotizie è media partner dell'evento

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Syngenta Italia
Kuhn Italia
Adama Italia
Bayer
ILSA
KWS Italia S.p.A.
Gowan Italia
Valagro
Rotam Agrochemical Europe
BASF Italia
Arysta Lifescience
EuroChem Agro
Sapec Agro Italia
Argo Tractors :: Landini
Italpollina
Biolchim
Chimiberg
Compo Expert Italia
Cheminova Agro Italia
Sumitomo Chemical Italia
Cifo
Adriatica
Kollant
CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Belchim Crop Protection Italia

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 19 ottobre a 132.663 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy