Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Cereali: import +17,5%, export +5,3%

Dati Anacer relativi ai primi dieci mesi del 2014. Il saldo valutario netto è -2.035,1 milioni di euro
riso-by-www-matteozanga-it-fotolia-750.jpg

Anacer: le esportazioni di riso passano da 617.000 a 611.000 t con un calo di 6.100 tonnellate (-1%)
Fonte foto: © matteozanga.it - Fotolia

Le importazioni in Italia nel settore dei cereali, semi oleosi e farine proteiche nei primi 10 mesi del 2014 sono aumentate complessivamente di 2.360.000 tonnellate rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+17,5%), rivela una nota di Anacer.

L’aumento si riscontra nelle importazioni di cereali in granella (+2,1 mio/t), tra cui il grano tenero (+647.000 t), il grano duro (+728.000 t) e il mais (+684.000 t). Risultano aumentare anche gli acquisti dall’estero sia di avena (+15.000 t) che di altri cereali minori (+28.000 t); invece le importazioni dei prodotti trasformati si riducono di 79.000 t (-8%). Per quanto riguarda il riso (nel complesso tra riso lavorato, semigreggio, risone e rotture) si registra un incremento di 36.400 t (+38%). In aumento le importazioni di farine proteiche di estrazione (+308.000 t), mentre diminuiscono quelle di semi oleosi (-31.000 t).

Le esportazioni dall’Italia dei prodotti del settore cerealicolo nei primi 10 mesi del 2014 sono risultate in aumento di 173.000 t. rispetto allo stesso periodo del 2013 (+5,3%) grazie soprattutto alle vendite all’estero di cereali in granella (+81.000 t), prodotti trasformati (+56.000 t) e paste alimentari (+47.000 t).
Per quanto riguarda il riso (considerato nel complesso tra riso lavorato, semigreggio, risone e rotture di riso) le esportazioni passano da 617.000 a 611.000 t con un calo di 6.100 tonnellate (-1%).

I movimenti valutari relativi all’import/export del settore cerealicolo hanno comportato nei primi dieci mesi del 2014 un esborso di valuta pari a 4.631,1 milioni di euro (4.420,6 nel 2013) e introiti per 2.596,0 milioni di euro (2.548,1 nel 2013). Pertanto il saldo valutario netto è pari a -2.035,1 milioni di euro, contro -1.872,5 milioni di euro nel 2013.

Fonte: Anacer - Associazione nazionale cerealisti

Tag: riso import/export export mercati mais cereali frumento

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 22 giugno a 131.876 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy